Forum Rules Regole della sezione

  1. Il titolo delle discussioni deve essere presentato in questo modo: [N° albo iniziale/N° albo finale] Titolo
  2. Solo storie dal numero 401 al 500
  3. Controllare che non ci sia già la discussione degli albi interessati

Nota: Le discussioni compaiono in ordine decrescente in base ai numeri degli albi

Rammentiamo d'utilizzare lo spoiler per punti che svelerebbero parti della storia! il codice è: [spoiler]testo[/spoiler]

Pagine : (2) 1 [2]   ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

 
Voto alla storia
10 - 6 [ 15 ]  [44.12%]
9 - 5.5 [ 15 ]  [44.12%]
8 - 5 [ 3 ]  [8.82%]
7 - 4.5 [ 0 ]  [0.00%]
6 - 4 [ 0 ]  [0.00%]
5 - 3.5 [ 0 ]  [0.00%]
4 - 3 [ 0 ]  [0.00%]
3 - 2.5 [ 0 ]  [0.00%]
2 - 2 [ 0 ]  [0.00%]
1 - 1.5 [ 1 ]  [2.94%]
Voti Totali: 34
I visitatori non possono votare 

 
la tigre nera
  Inviato il Giovedì, 31-Mag-2012, 10:03
Quote Post


Cavaliere Solitario
****

Gruppo: Allevatore
Messaggi: 755
Utente Nr: 1756
Iscritto il: 13-Apr-2012



L'ennesimo capolavoro della premiata ditta Boselli-Marcello autori, secondo me, delle più belle storie della fascia 400-500 e comunque di Tex in generale. L'accoppiata si dimostra essere vincente. Che dire di questa storia...fantastica, ricca di azione, colpi di scena e imprevedibilità. Boselli riesce a ricreare molti personaggi assai interessanti e particolareggiati tra loro senza però annoiare e senza far perdere suspence alla storia. Ognuno dei protagonisti ha una particolare personalità che lo caratterizza fortemente. I carcerati, i coloni, i soldati. Tante personalità in un unica storia complessa ma di facile lettura. Bello il fatto di vedere i protagonisti seriamente messi in difficoltà, rende la storia assai interessante. Notevole anche il fatto di non dichiarare subito quale sia l'identità dell'amico deceduto ma di lasciare al lettore la possibilità di capirlo durante la lettura. Peccato sia stata l'ultima apparizione dei disegni di Marcello. Grandiosi come al solito. Storia memorabile da annoverare tra le migliori 5-10 di Tex. Questa storia ho capito che mi è veramente piaciuta perchè una volta giunto a fine lettura mi è dispiaciuto che fosse già terminata. in generale con le storie da ricordare succede sempre così.
Un appunto...penso che chi ha dato 1 a questa storia abbia sbagliato nel cliccare.
Voto 10 ai disegni
Voto 10 alla trama
PMEmail PosterUsers Website
Top

 
kitwiller95
Inviato il Martedì, 18-Set-2012, 17:33
Quote Post


Straniero


Gruppo: Membri
Messaggi: 14
Utente Nr: 1963
Iscritto il: 17-Set-2012



Questa è stata la prima storia di Tex che ho letto a 10 anni... bellissima da allora colleziono e leggo con grande passione Tex.
Il mio voto è 10, una delle migliori storie secondo me


--------------------
Vado, l'ammazzo e torno
PMEmail Poster
Top

 
juanraza85
Inviato il Giovedì, 20-Set-2012, 20:01
Quote Post


Pard
***

Gruppo: Cittadino
Messaggi: 279
Utente Nr: 1967
Iscritto il: 20-Set-2012



Una delle mie prime avventure di Tex, ma a prescindere da questo dato le do un bel 9.
Sia per la trama in sé, davvero interessante, quanto per i disegni del compianto Marcello (davvero un gran peccato sia stata quella la sua ultima creazione texiana...).
Altro punto a favore, l'aver estrapolato da questa un'altra storia, quella contro i jayhawkers del Kansas... E confido che prima o poi vedremo anche un'altra vicenda accennata ne Gli eroi del Texas, quella relativa all'ex schiavo Jethro...
PMEmail Poster
Top

 
harlan1982
Inviato il Mercoledì, 31-Ott-2012, 12:45
Quote Post


Sbarbatello
*

Gruppo: Cowboy
Messaggi: 81
Utente Nr: 2030
Iscritto il: 30-Ott-2012



letta questa trilogia grazie alla recentissima ristampa su Tutto Tex

rimasto inizialmente deluso dalla prima parte, che ho trovato un pò ridondante e noiosetta
nel complesso giudico quest'avventura un vero capolavoro di ambientazione, tensione, caratterizzazione dei personaggi e interazione tra loro

(click to show/hide)


purtroppo i disegni sono un pò il punto debole delle tre storie ma parlo solo ed esclusivamente di gusti personali perchè a me non è mai piaciuto il tratto del compianto Marcello, che conosco fin dai tempi in cui leggevo Zagor

Copertine di Claudio Villa stratosferiche, anche se un pò penalizzate dalla riduzione a cui sono sottoposte nell'impostazione grafica della collana

PMEmail Poster
Top

 
francesco67
Inviato il Mercoledì, 07-Nov-2012, 13:02
Quote Post


Sbarbatello
*

Gruppo: Membri
Messaggi: 49
Utente Nr: 1912
Iscritto il: 14-Ago-2012



Riletta di recente. davvero molto bella, con un Boselli in gran forma! Voto 8
PMEmail Poster
Top

 
la tigre nera
Inviato il Giovedì, 22-Nov-2012, 17:45
Quote Post


Cavaliere Solitario
****

Gruppo: Allevatore
Messaggi: 755
Utente Nr: 1756
Iscritto il: 13-Apr-2012



L'ho riletta un altra volta. E' la mia preferita o comunque una delle mie preferite in assoluto. Storie come questa si vedono raramente. Sono un fantastico insieme di sentimenti e elementi che lascino sbalordito qualsiasi lettore. Questa trama ha tutti gli elementi necessari per essere eletta all'unanimità a capolavoro assoluto. Troppe emozioni troppo ben narrate con fantastici personaggi. Diventa ben difficile non prendere in simpatia a carcerati e i coloni e non appassionarsi alla loro comune sorte legate a doppio filo. Ogni personaggio ha la sua storia e una particolare personalità. Non esistono parole adatte per descrivere una storia così. Penso che difficilmente rivedremo storie di così alto altissimo livello.
PMEmail PosterUsers Website
Top

 
waco dolan
Inviato il Mercoledì, 28-Nov-2012, 18:44
Quote Post


Mandriano
**

Gruppo: Cowboy
Messaggi: 113
Utente Nr: 1973
Iscritto il: 24-Set-2012



l'accoppiata boselli-marcello ha scritto le migliori storie di tex in assoluto,
il segreto sta nell'astuzia di boselli che mescola vecchie trame di grandi film western (qui troviamo per esempio l'uomo che uccise liberty valance, la sporca dozzina, la battaglia di alamo...) creando straordinarie caratterizzazioni nei personaggi di contorno, i quali, disegnati con malinconia da Marcello diventano subito familiari. Non resta che affezionarsi a loro fino a commuoversi.
Ben raccontato il mistero intorno all'identità del defunto, soltanto nell'ultimo albo
ho intuito chi fosse tra i personaggi assediati dai comanches
voto 9


--------------------
quando l'agnellino è ferito e cerca aiuto a volte arriva la mamma a volte il lupo (tex 438 - gli invincibili)
PMEmail Poster
Top

 
laredo
Inviato il Venerdì, 08-Feb-2013, 17:11
Quote Post


Sbarbatello
*

Gruppo: Cowboy
Messaggi: 88
Utente Nr: 1805
Iscritto il: 19-Mag-2012



voto 10! tutto inizia con la splendida copertina di Villa(meravigliosa citazione di "Sentieri selvaggi") poi la storia che è gia entrata nella leggenda..mai visto un Tex Willer così:EROE dalla prima all'ultima pagina!


--------------------
Carson: "Comunque vada a finire, è stato un piacere averti al mio fianco, satanasso"
Tex: "Lo stesso vale per me, vecchio cammello"
PMEmail Poster
Top

 
shane o' donnell
Inviato il Sabato, 08-Mar-2014, 19:02
Quote Post


Pard
***

Gruppo: Cittadino
Messaggi: 282
Utente Nr: 2628
Iscritto il: 06-Mar-2014



Perdonatemi se le parole non sono proprio le stesse, ma non ho gli albi in mano e devo basarmi sui ricordi
" Il bene ed il male si equivalgono nella vita di quest'uomo"
"bella predica, padre, ma qui ho qualcosa che farà pendere la bilancia dalla parte del bene: due vecchi coltellacci in ricordo di una grande amicizia. Adios, Glenn Corbett!"
Questa a mio modesto parere è una delle più intense ed emozionanti scene dell'intera saga. Qui abbiamo la differenza tra una grandissima storia ed un capolavoro assoluto.
Per me ci sono 5 o 6 capolavori assoluti in Tex: "La Grande Invasione"ne fa parte.
Fenomenale Boselli per i seguenti motivi:
-Indimenticabile il coprotagonista Glenn Corbett, il carcerato, l'uomo condannato dalla società, la canaglia con un cuore pulsante e nascosto, legato a Tex da qualcosa di più profondo della stessa libertà: l'essere uomini, il che significa avere lati positivi e negativi, aldilà delle frettolose e troppo schematiche categorizzazioni in "buono" e " cattivo".
-Strepitoso Tex per tutta la vicenda...Tex che accetta volontariamente di mettersi in una situazione apparentemente senza via di uscita, Tex che gestisce da una parte un sadico Madsen e dall'altra personaggi come Ogre, Doyle, Jethro e Sanders. Signori, questo è Tex Willer e il ritorno di Glenn con la cavalleria rappresenta il suo trionfo assoluto.
-Bellissimo anche il mistero intorno all'identità del defunto.
Molte altre cose sono state dette da altri utenti, per cui non voglio essere ripetitivo.
Marcello disegna molto bene, anche se appare in calo rispetto a " Il Passato di Carson" e " Gli Invincibili", ma sinceramente non me ne sono neanche accorto
Soggetto: 10 e lode
Sceneggiatura: 10 e lode
Disegni:9
Voto complessivo alla storia: 10

PMEmail Poster
Top


Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (2) 1 [2]  Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.8629 ]   [ 25 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]