Versione stampabile della discussione
Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale
Tex Willer > Anteprime ed Eventi > Commenti Alle Anteprime


Inviato da: Carlo Monni il Lunedì, 23-Gen-2012, 18:43
Come annunciavo in shout, in questo nuovo topic ci saranno i commenti alle anteprime che Carlo Monni, Gabriele, o qualsiasi altro abbia news, scriverà nel solito vecchio topic.
Quindi, i commenti alle novità TEXIANE devono essere messi qui!
Qualsiasi commento OT nell'altro topic NON sarà tollerato.
Paco
trapper.gif








QUOTE
non so se è la sezione giusta,ma avevo una curiosità(non posso togliermela chiedendola a villa direttamente,dato che non posso ancora mandargli delle domande),e cioè:ma il suo Texone quando uscirà?prima o dopo quello di Carnevale?


Anch'io credo prima. Villa uscirà nel 2013, se ce la fa, o nel 2014.

QUOTE
Ps: dato che ci siamo: ci sono storie in programma per lui nel 2012?se non erro è da dieci anni esatti che non si vede nel mensile,no?


Benedetto ragazzo, in dieci anni non è riuscito a finire il Texone e tu vorresti chre ci fosse già pronta un'altra sua storia per quest'anno?
Beata ingenuità. 34d309cfda.gif
(Perdona l'ironia, ma confesso che non ho saputo resistere)

QUOTE
Non dovrermmo attendere un altro ritorno di Mefisto o Yama prima di veder una storia sua spero  Capricci - 7thia.gif


No, quello tocca a Civitelli e probabilmente lo vedrai nel 2015. 02!.gif

Visto che la prossima storia di Villa che vedremo sarà, per l'appunto, il Texone, presumo che tu alludessi alla sua prossima storia sulla serie regolare.
Salvo sorprese, il prossimo incarico di Villa (quando avrà finito il Texone, ossia tra poco più di un anno si spera, ma con scetticismo 250978_ahsisi.gif) sarà disegnare una storia derivante da un suo soggetto, con sceneggiatura di Boselli. Tempo stimabile di arrivo: 2016. Capricci - 7thia.gif 004020.gif

Inviato da: Gabriele il Lunedì, 23-Gen-2012, 21:33
QUOTE
Noin manca, Gabriele.
Bianchini, infatti, non fa più parte, al momento attuale, dello staff di Tex.
La storia che gli era stata assegnata, scritta da Faraci, gli è stato tolta a pag. 40 ed è stata riassegnata ad Alessandro Nespolino, che l'ha ridisegnata da capo e l'ha interrotta a pag, 70 perché incaricato di disegnare tre albi di Shangai Devil. Dopodiché la riprenderà.
Faraci la diefinisce simpaticamente una storia maledetta.

Peste e corna,è vero!
E dire che io stesso ne avevo parlato in questo topic qualche tempo fa (e anche tu,Carlo!)
azz.gif azz.gif azz.gif
Oggi non è proprio giornata per le mie anteprime. 34d309cfda.gif

Inviato da: Pat Mac Ryan il Martedì, 24-Gen-2012, 11:19
QUOTE (Carlo Monni @ Lunedì, 23-Gen-2012, 19:43)

Anch'io credo prima. Villa uscirà nel 2013, se ce la fa, o nel 2014.


Benedetto ragazzo, in dieci anni non è riuscito a finire il Texone e tu vorresti chre ci fosse già pronta un'altra sua storia per quest'anno?
Beata ingenuità. 34d309cfda.gif
(Perdona l'ironia, ma confesso che non ho saputo resistere)



No, quello tocca a Civitelli e probabilmente lo vedrai nel 2015. 02!.gif

Visto che la prossima storia di Villa che vedremo sarà, per l'appunto, il Texone, presumo che tu alludessi alla sua prossima storia sulla serie regolare.
Salvo sorprese, il prossimo incarico di Villa (quando avrà finito il Texone, ossia tra poco più di un anno si spera, ma con scetticismo 250978_ahsisi.gif) sarà disegnare una storia derivante da un suo soggetto, con sceneggiatura di Boselli. Tempo stimabile di arrivo: 2016. Capricci - 7thia.gif  004020.gif

Premettendo che la ringrazio per il ragazzo ,Signor Carlo,la ringrazio ancor di più per le news che mi sta dando ,poi se riesco a farle far due risate no problem:finchè si scherza mi troverà sempre smile.gif

Detto questo,la mia ''ingenuità'' deriva dal fatto che non sono ''nell'ambiente'' da moltissimo tempo(intendo nel giro dei forum e blog),non ho le informazioni che può avere lei,non posso ancora fare le domande alle persone direttamente e soprattutto non sapevo che,dal tex numero 504 del 2002,lui stesse facendo solo il texone(poichè è il mio disegnatore di tex preferito devo desumere che,con tutto sto tempo,farà meglio dell'altro mio idolo Magnus..o così si spera o sarebbe un colpo per il sottoscritto) sisi.gif

Inoltre,si intendevo la serie regolare :mi farebbe piacere vederlo di più nel mensile(so che è difficile,dato che fa le copertine),ma non credevo che si dovesse aspettare il 2016 00017016.gif

Un bell'esperimento,che non piacerà a nessuno,credo,sarebbe stato far disegnare 50 copertine della serie regolare a lui e 50 a Civitelli o fare un cambio con quest'ultimo(nella mia classifica viene al numero 2) per un periodo e permettergli di fare più storie inedite al maestro,ma so che è impossibile azz.gif

Ps:quindi Mefisto(o Yama?insieme?) si rivedranno nel 2015?bella notizia e speriamo di arrivarci con belle storie eh 0000000444.gif

Pat Mac Ryan e Gros Jean a quando rivederli?ma non hanno mai pensato a fare una storia con entrambi?io il soggetto giusto ce l'avrei(nello spazio di tempo scrivo qualcosa),ma mi sembra strano che non ci abbiano mai pensato Boselli e Nizzi,ma pure i due Bonelli ai tempi(con pure Potrero e la sua compagnia sarebbe l'apoteosi) 02!.gif

Pss:Grazie anche a Paco che mi ha risposto prima :attendo pure io il Texone di Carnevale(un altro asso che poteva disegnare per Tex,con Romanini,meglio di tantissimi altri che son nello staff attuale del ranger),ma ammetto che quello di Civitelli e Villa li attendo ancor di più(il massimo dellla goduria sarebbe anche un texone di fusco:ok sta male e la mano non funziona come a prima,ma un ultima fatica per consacrarsi del tutto sarebbe il giusto coronamento ad una carriera eccellente;poi stiamo attendendo 12/13 anni quello di villa,che saranno 3-4,o più anni,per quello suo?) old.gif

Inviato da: Ulzana il Martedì, 24-Gen-2012, 13:33
il fatto è che Fusco per motivi d'età non può, penso, permettersi progetti a lunga scadenza. Ma sono il primo a volere un Texone suo perché credo che le tavole grandi del gigante rendano più giustizia ai suoi disegni.

Villa ha disegnato tante di quelle copertine e cover da restare impegnato per oltre dieci anni!! Per esempio dopo il Texone (che, ricordo, era una storia per la serie regolare poi trasferita negli albi giganti) Villa potrebbe anche dedicarsi alla storia del ritorno di Yama. Però credo che per motivi di tempo Civitelli si libererà prima. L'importante è che tornino questi due arcinemici di Tex in una storia degna!



Inviato da: capelli d'argento il Mercoledì, 25-Gen-2012, 22:58
QUOTE (Carlo Monni @ Lunedì, 23-Gen-2012, 19:43)
Salvo sorprese, il prossimo incarico di Villa (quando avrà finito il Texone, ossia tra poco più di un anno si spera, ma con scetticismo 250978_ahsisi.gif) sarà disegnare una storia derivante da un suo soggetto, con sceneggiatura di Boselli. Tempo stimabile di arrivo: 2016. Capricci - 7thia.gif  004020.gif

Condivido l'arrabbiatura.... trapper.gif
E' un vero delitto non poter ammirare, sulla serie regolare, il talento di Villa da anni ! Davvero.... capoguerra.gif Capricci - 7thia.gif

Inviato da: Carlo Monni il Giovedì, 26-Gen-2012, 07:59
Il punto è che c'è poco da fare al riguardo.

Lo stop di quattro anni che Villa ha avuto nella realizzazione del suo Texone è responsabilità principalmente della SBE chel'ha talmente caricato di copertine con scadenze ravvicinate da impediurgli di realizzare apgine disegnate.
Difficle dimenticare, però, che già prima Villa aveva rallentato il suo ritomo di lavoro. Per realizzare "Mefisto" ci ha messo circa sei anni, con una media di 5 pagine al mese.
Con questi dati dobbiamo fare i conti.
Facciamo gli ottimisti e diciamo che Villa fa uno sforzo supremo e riesce a finire il suo Texone in tempo utile per la pubblicazione nel 2013 (media 7/8 pagine al mese). Nel migliore dei casi riuscirebbe a finire una storia in due albi (una, peraltro, a cui dovrebbe tenere particolarmente, visto che il soggetto sarà suo) in poco più di 2 anni e mezzo, viene da se che la publicazione potrebbe cominciare solo dal tardo 2016.
Poi magari Claudio mette il turbo e ci sorprende tutti. laughing.gif

Certo, una soluzione potrebbe essere sollevarlo dalle copertine, ma risolverebbe il problema per lui ma non per il suo successore, che dovrebbe giocoforza, a sua volta, rallentare il suo ritmo.

Inviato da: Pallino il Giovedì, 26-Gen-2012, 09:11
QUOTE
Certo, una soluzione potrebbe essere sollevarlo dalle copertine, ma risolverebbe il problema per lui ma non per il suo successore, che dovrebbe giocoforza, a sua volta, rallentare il suo ritmo.


Sarebbe una soluzione sì,...però non penso che alla casa editrice sia mai passato neanche lontanamente e quindi neanche come ipotesi che Villa non faccia più le sue copertine per dedicarsi più ampliamente alle storie,non vorrei sbagliarmi,ma una volta che Tex ha il suo disegnatore di cover ufficiale farà le copertine del ranger fino a quando lavorerà alla Bonelli questo è poco ma sicuro.Poi non si sa mai,magari la ventata innovatrice che ha già riguardato il fumetto stesso (e su questo non contesto,in fatto di sceneggiature),potrebbe anche far valere questa ipotesi,...ma io non ci credo...smile.gif

Inviato da: Carlo Monni il Giovedì, 26-Gen-2012, 14:51
QUOTE
QUOTE
Certo, una soluzione potrebbe essere sollevarlo dalle copertine, ma risolverebbe il problema per lui ma non per il suo successore, che dovrebbe giocoforza, a sua volta, rallentare il suo ritmo.


Sarebbe una soluzione sì,...però non penso che alla casa editrice sia mai passato neanche lontanamente e quindi neanche come ipotesi che Villa non faccia più le sue copertine per dedicarsi più ampliamente alle storie,non vorrei sbagliarmi,ma una volta che Tex ha il suo disegnatore di cover ufficiale farà le copertine del ranger fino a quando lavorerà alla Bonelli questo è poco ma sicuro.


Non è affatto detto. Prima di tutto sarebeb più corretto dire. fincheé alal Bonelli lo vorranno. In ogni caso bisogna ricordare che Villa ha sostiuito Galep non perché questi si fosse ritirato o fosse morto, ma perché in casa editrice ritennero che non fosse più il caso che le facesee gli chiesero di farsi da parte (che pio sia morto pochi mesi dopo è una semplice coincidenza).
Non è stato infrequente nella storia della SBE che una serie cambiasse copertinista. Oggi come oggi credo che solo Zagor, Martin Mystere e Dampyr conservino il copertinista originale
Se (coem'è accaduto con Dylan Dog) Villa chiedesse di essere esonerato o se la dirigenza lo ritenesse opportuno, cambiare copertinista su Tex non sarebeb un trauma.

QUOTE

Poi non si sa mai,magari la ventata innovatrice che ha già riguardato il fumetto stesso (e su questo non contesto,in fatto di sceneggiature),potrebbe anche far valere questa ipotesi,...ma io non ci credo...smile.gif


Anch'io la trovo molto improbabile. D'altra parte, se non Villa chi? Ma stiamo andando decisamente off topic.

Inviato da: ilpadronedelvapore il Giovedì, 26-Gen-2012, 18:36
Nel conto della produzione di Villa degli ultimi anni non va dimenticata la storia di Capitan America e Devil disegnata per la Marvel/Panini su testi di Faraci, solo 48 pagine ma con un numero di vignette maggiore allo standard bonelliano. Non è quindi proprio vero che le copertine lo occupino al 100%.
Io credo che terminata la sbornia della Collana storica possa riprendere una produzione dignitosa.

ciao,
fede

Inviato da: Pat Mac Ryan il Venerdì, 27-Gen-2012, 16:23
QUOTE (Carlo Monni @ Giovedì, 26-Gen-2012, 15:51)

Se (coem'è accaduto con Dylan Dog) Villa chiedesse di essere esonerato o se la dirigenza lo ritenesse opportuno, cambiare copertinista su Tex non sarebeb un trauma.

QUOTE

Poi non si sa mai,magari la ventata innovatrice che ha già riguardato il fumetto stesso (e su questo non contesto,in fatto di sceneggiature),potrebbe anche far valere questa ipotesi,...ma io non ci credo...smile.gif


Anch'io la trovo molto improbabile. D'altra parte, se non Villa chi? Ma stiamo andando decisamente off topic.

Beh al posto di Villa,se volesse lui ovviamente,si potrebbe mettere Civitelli o Piccinelli(diamo una possibilità del genere pure ad uno dei nuovi),altrimenti si potrebbe fare come hanno optato su shanghay devil e altri prima di questi,e cioè:mettere un disegnatore ''esterno''.
Mi vengono i nomi di Mastantuono,Carnevale o il già citato Romanini...insomma una soluzione si troverebbe sisi.gif
Per me è un vero delitto aver visto Villa solo su 20 numeri della serie regolare(sei storie se ben ricordo) azz.gif

Inviato da: Anthony Steffen il Venerdì, 27-Gen-2012, 17:59
QUOTE (Pat Mac Ryan @ Venerdì, 27-Gen-2012, 17:23)
Per me è un vero delitto aver visto Villa solo su 20 numeri della serie regolare(sei storie se ben ricordo) azz.gif

Le storie sono state 6 ma gli albi disegnati da lui sono stati 16 e non 20.

Inviato da: MISTERNOMG il Venerdì, 27-Gen-2012, 22:41
QUOTE (Carlo Monni @ Giovedì, 26-Gen-2012, 08:59)
Il punto è che c'è poco da fare al riguardo.

Lo stop di quattro anni che Villa ha avuto nella realizzazione del suo Texone è responsabilità principalmente della SBE chel'ha talmente caricato di copertine con scadenze ravvicinate da impediurgli di realizzare apgine disegnate.
Difficle dimenticare, però, che già prima Villa aveva rallentato il suo ritomo di lavoro. Per realizzare "Mefisto" ci ha messo circa sei anni, con una media di 5 pagine al mese.
Con questi dati dobbiamo fare i conti.
Facciamo gli ottimisti e diciamo che Villa fa uno sforzo supremo e riesce a finire il suo Texone in tempo utile per la pubblicazione nel 2013 (media 7/8 pagine al mese). Nel migliore dei casi riuscirebbe a finire una storia in due albi (una, peraltro, a cui dovrebbe tenere particolarmente, visto che il soggetto sarà suo) in poco più di 2 anni e mezzo, viene da se che la publicazione potrebbe cominciare solo dal tardo 2016.
Poi magari Claudio mette il turbo e ci sorprende tutti. laughing.gif

Certo, una soluzione potrebbe essere sollevarlo dalle copertine, ma risolverebbe il problema per lui ma non per il suo successore, che dovrebbe giocoforza, a sua volta, rallentare il suo ritmo.

Quando l'ho detto mi volevate appendere a testa in giù e accendere un fuoco sotto la testa capoguerra.gif pianti.gif però fortuna che state macinando l'idea clapping.gif meglio + Villa nelle storie piuttosto che un Mastantuono o i Cestaro Bros. + consoni alle copertine da western duro, certo pure loro rallenterebbero ma con tutto il rispetto vogliamo mettere al confronto? smile.gif

Inviato da: Pat Mac Ryan il Sabato, 28-Gen-2012, 09:30
QUOTE (Anthony Steffen @ Venerdì, 27-Gen-2012, 18:59)

Le storie sono state 6 ma gli albi disegnati da lui sono stati 16 e non 20.

ehm gìusta considerazione,ma io intendevo gli albi in cui compare il nome Villa,e cioè: 311, 312, 328, 329, 330, 354, 355, 356, 357, 381, 382, 383, 384, 423, 424, 425, 501, 502, 503, 504

Inviato da: Anatas il Sabato, 28-Gen-2012, 15:44
Concordo assolutamente con voi circa il piacere di poter vedere Villa come disegnatore regolare sugli inediti, ma, attenzione!, le copertine degli albi sono estremamente importanti non solo per noi ma anche e soprattutto per attrarre nuovi lettori ed il rischio di non trovare un degno sostituto al buon Claudio, ferma restando la stima per i nomi che sono stati fatti, non so se valga la pena.
Prova ne sia il lavoro certosino che era stato fatto al tempo per poter sostituire Galep.
E comunque se entrasse un nuovo disegnatore non è detto che poi si ripresenti alla lunga lo stesso problema, lo stesso Villa ha iniziato come copertinista e poi a furor di popolo è stato chiamato alle storie...!

Inviato da: West10 il Sabato, 28-Gen-2012, 16:09
QUOTE (Anatas @ Sabato, 28-Gen-2012, 16:44)
E comunque se entrasse un nuovo disegnatore non è detto che poi si ripresenti alla lunga lo stesso problema, lo stesso Villa ha iniziato come copertinista e poi a furor di popolo è stato chiamato alle storie...!

Aehm... non mi sembra che Villa abbia iniziato con le copertine di Tex e poi sia passato alle storie...

Inviato da: Gabriele il Sabato, 28-Gen-2012, 16:49
No,infatti.Prima ha lavorato per il BVZM,poi ha creato graficamente Dylan Dog e poi ha iniziato a lavorare alle storie di Tex.
Non vorrei sbagliarmi,ma Villa prima di fare le copertine erano già sei-sette anni che lavorava a Tex.

Inviato da: Anatas il Sabato, 28-Gen-2012, 18:21
Chiedo venia!!! Mi sono lasciato prendere dal tema ed ho scritto una vera castroneria! Villa ha esordito come disegnatore col numero 311 ed ha realizzato più di una decina di albi prima di dedicarsi alle copertine, quindi grazie ragazzi per avermi schiarito le idee. Speriamo che il mio caro Havasu non mi sgridi troppo, ultimamente mi ha ripreso come un coscritto alle prime esercitazioni...


Inviato da: Pallino il Domenica, 29-Gen-2012, 09:36
Ragazzi e sopratutto a coloro che sono sempre ben informati delle anteprime,ho letto su Facebook detto dallo stesso Sicomoro l'ipotesi di un Texone,è una notizia fresca fresca oppure come ipotesi era già nell'aria?

Inviato da: Carson48 il Domenica, 29-Gen-2012, 11:42
Io del Texone so che verrà disegnato dal grande Civitelli e che vedrà la comparsa di El Morisco .

Inviato da: ilpadronedelvapore il Domenica, 29-Gen-2012, 12:18
Beh, se lo meriterebbe tutto.

Anche lui non è velocissimo quindi ci sarebbe da aspettare qualche annetto.

fede

Inviato da: paco ordonez il Domenica, 29-Gen-2012, 17:29
Come annunciavo in shout, in questo nuovo topic ci saranno i commenti alle anteprime che Carlo Monni, Gabriele, o qualsiasi altro abbia news, scriverà nel solito vecchio topic.
Quindi, i commenti alle novità TEXIANE devono essere messi qui!
Qualsiasi commento OT nell'altro topic NON sarà tollerato.
Paco
trapper.gif

Inviato da: West10 il Lunedì, 30-Gen-2012, 11:40
Mi sorge un dubbio:
l'annuncio della creazione di un nuovo topic per i commenti alle anteprime di Tex essendo di per se un'anteprima riguardante un argomento di Tex andava messo nel topic delle anteprime e non in questo topic che riguarda i commenti alle anteprime e non le anteprime quindi Paco dando l'anteprima della creazione del topic dei commenti alle anteprime nel topic dei commenti delle anteprime e non in quello delle anteprime ha sbagliato anteprima, pardon topic, perchè a norma delle anteprime doveva usare il topic delle anteprime per poi, volendo, utilizzare il topic dei commenti alle anteprime per commentare la creazione del topic dei commenti alle anteprime.
wacko.gif blink.gif wacko.gif blink.gif azz.gif

Tutto chiaro vero ?!?! smile.gif biggrin.gif tongue.gif laughing.gif laughing.gif

Paco ovviamente sto scherzando, non prendertela. Hai fatto benissimo a creare questo topic! trapper.gif

Inviato da: paco ordonez il Lunedì, 30-Gen-2012, 12:49
biggrin.gif 34d309cfda.gif Tranquillo West!!
Questo topic nasce per tenere pulito quello delle anteprime, così che le cose non si confondano, e anche un lettore occasionale che fosse interessato solo alle anteprime e meno alle nostre chiacchiere possa avere la lettura più agevolata! cowboy.gif

Inviato da: Gabriele il Lunedì, 30-Gen-2012, 15:43
Già! Sono d'accordo con Paco e questo nuovo topic mi sembra un'ottima idea.Il topic delle anteprime stava diventando lunghissimo e pieno di OT,questo finalmente fa ordine!
smile.gif
Bravo Paco!

Inviato da: paco ordonez il Lunedì, 30-Gen-2012, 16:35
Grazie Gabriele!!
...ed estendo i complimenti al pard Sam Stone che ha spostato gli ultimi messaggi su questo topic, cosa che io non avrei mai saputo fare... biggrin.gif

Inviato da: crazy horse il Giovedì, 02-Feb-2012, 11:55
come sempre grazie Carlo per le notizie, in particolare mi intriga molto quella riguardante la tematica horror della storia di Piccinelli; in effetti è molto che in Tex non si vede una storia del genere 0000000444.gif

Inviato da: paco ordonez il Giovedì, 02-Feb-2012, 12:58
Ringrazio Carlo come sempre! 02!.gif
Tutte ottime cose: a quanto pare vedremo più donne in futuro, e questo non può che farmi piacere: dopo Bethanie già nel Texone di Civitelli dovremmo vedere una strega non proprio brutta! biggrin.gif
Poi mi piace l'idea di qualche avventura sentimentale per Kit!

Interessante il fatto che l'horror sembra tornato di casa: El Morisco, l'altra storia che vedremo quest'anno (probabilmente di Ortiz) e ora Piccinelli.
Ottimo!

Inviato da: ymalpas il Giovedì, 02-Feb-2012, 13:28
QUOTE (paco ordonez @ Giovedì, 02-Feb-2012, 13:58)
Poi mi piace l'idea di qualche avventura sentimentale per Kit!

Chissà che non si tratti della figlia di Carson!

Inviato da: paco ordonez il Giovedì, 02-Feb-2012, 13:38
QUOTE (ymalpas @ Giovedì, 02-Feb-2012, 14:28)
QUOTE (paco ordonez @ Giovedì, 02-Feb-2012, 13:58)
Poi mi piace l'idea di qualche avventura sentimentale per Kit!

Chissà che non si tratti della figlia di Carson!

Beh, almeno nella storia di Andreucci non ci dovrebbe essere... poi credo che se Lena e Donna ritorneranno (magari nella storia del ritorno di Rodelo? ) sicuramente i due Kit si daranno da fare...

Inviato da: Satan il Giovedì, 02-Feb-2012, 16:50
Ma Donna Parker è effettivamente la figlia di Carson? Non viene dichiarato ufficialmente nel fumetto e mi è sempre rimasto il dubbio su questo fatto.
satan

Inviato da: paco ordonez il Giovedì, 02-Feb-2012, 17:05
Diciamo che sull'argomento ci sono due linee di pensiero contrastanti, Satan...
Per quanto mi riguarda, sono certo che Donna non è la figlia di Carson biggrin.gif

Inviato da: Carlo Monni il Giovedì, 02-Feb-2012, 20:07
QUOTE
Ringrazio Carlo come sempre!  02!.gif


Faccio qeul che posso.

QUOTE

Tutte ottime cose: a quanto pare vedremo più donne in futuro, e questo non può che farmi piacere: dopo Bethanie già nel Texone di Civitelli dovremmo vedere una strega non proprio brutta! biggrin.gif


Confermo. 34d309cfda.gif
In ogni caso, so con certezza che oltre alle storie di Boselli già citate, ci sarà una donna anche nella storia di Faraci & Rossi e sicuramente ce ne saranno anche nel Texone di Venturi (avete mai visto carovane composte da soli uomini? 34d309cfda.gif) e ci dovrebbero essere donne anche nella storia che sta scrivendo Roberto Recchioni.
Io mi auguro che anche gli altri autori non ci rispiarmino future comprimarie. 02!.gif

QUOTE
Poi mi piace l'idea di qualche avventura sentimentale per Kit!


Ho idea che su questo punto Boselli non si risparmierà e spero di non sbaglairmi

QUOTE
Interessante il fatto che l'horror sembra tornato di casa: El Morisco, l'altra storia che vedremo quest'anno (probabilmente di Ortiz) e ora Piccinelli.
Ottimo!


Ne soino contento anch'io, credimi. 02!.gif

Inviato da: Carlo Monni il Giovedì, 02-Feb-2012, 20:16
QUOTE (paco ordonez @ Giovedì, 02-Feb-2012, 18:05)
Diciamo che sull'argomento ci sono due linee di pensiero contrastanti, Satan...
Per quanto mi riguarda, sono certo che Donna non è la figlia di Carson biggrin.gif

Bene, ne sai più di Boselli stesso. 34d309cfda.gif

Per quanto mi riguarda sono, invece, certissimo che Donna sia la figlia di Carson e non solo la cosa mi sta benissimo, ma sono assolutamente convinto che Boselli dovrebbe avere il coraggio di renderlo esplicito.

So che in passato hai detto che se fosse stato rivelato che il vecchio Kit è il vero padre di Donna ti saresti arrabbiato di brutto (piccolo eufemismo) sul presupposto che GLB non aveva mai affermato che Carson avesse figli ed i nuovi autori non potevano permettersi di aggiungere questo particolare alla sua biografia (ho ricordato bene?).

Mi auguro che, nel caso Boselli facesse veramente questa rivelazione, tu sappia accettare la cosa. Non mi parrebbe certo il caso di smettere di leggere Tex per una cosa simile. 250978_ahsisi.gif

Inviato da: paco ordonez il Giovedì, 02-Feb-2012, 20:31
Di smettere di leggere Tex non ho mai parlato!! trapper.gif
Però mi arrebbierei, questo è certo, perchè, a mio avviso, sarebbe un tradimento bello e buono.

Altra cosa: Boselli pensa che Donna sia la figlia di Caron? Io no.
Dalla lettura della sua storia ho ricavato la conclusione opposta: Donna è la figlia Ray Clammons.
biggrin.gif

Inviato da: Gabriele il Giovedì, 02-Feb-2012, 20:42
Ma una delle cose più affascinanti della storia è proprio la faccenda del padre di Donna... biggrin.gif
Per me il nome del padre deve rimanere nell'indistinto.
Inoltre non vedrei bene il ritorno di personaggi che sono stati utilizzati in una delle storie più belle della serie (e poi più nulla),non so perchè...forse perchè dopo avrei paura che la nuova storia in cui appaiono non regga il confronto con la precedente.

Inviato da: Don Fabio Esqueda il Giovedì, 02-Feb-2012, 21:08
QUOTE (Gabriele @ Giovedì, 02-Feb-2012, 21:42)
Ma una delle cose più affascinanti della storia è proprio la faccenda del padre di Donna... biggrin.gif
Per me il nome del padre deve rimanere nell'indistinto.
Inoltre non vedrei bene il ritorno di personaggi che sono stati utilizzati in una delle storie più belle della serie (e poi più nulla),non so perchè...forse perchè dopo avrei paura che la nuova storia in cui appaiono non regga il confronto con la precedente.


Io concordo col saggio Gabriele. La bellezza del dialogo tra Carson e Lena in "Il passato di carson" è proprio nell'incertezza su Donna. Un dialogo delicato che non scade mai nel sentimentalismo. Se invece dobbiamo assistere alla nascita di una soap opera, la cui prima puntata è stata l'ignobile "I sette assassini", ridicolo mix tra romanzo rosa e violenza trash, allora non ci sto.
Ho sempre molta paura quando sento che Boselli vuole osare (specie sull'horror, cosa che è riuscita bene solo a GLB e al primo Nizzi con "Nelle paludi della Louisiana"). E' un autore che tende sempre a andare sopra le righe: mi piacerebbe che rimanesse sempre sotto- il che non significa affatto affidarsi a un arido canovaccio - con storie classicamente western (che ha dimostrato di saper trattare bene con un capolavoro come "Sulla pista di Fort Apache").

Inviato da: West10 il Giovedì, 02-Feb-2012, 21:16
Io invece sono d'accordo con Carlo sia sul fatto che il padre sia Carson sia su un eventuale storia che veda la presenza di Donna e Lena

Inviato da: Carlo Monni il Giovedì, 02-Feb-2012, 23:12
QUOTE
QUOTE (Gabriele @ Giovedì, 02-Feb-2012, 21:42)
Ma una delle cose più affascinanti della storia è proprio la faccenda del padre di Donna... biggrin.gif
Per me il nome del padre deve rimanere nell'indistinto.
Inoltre non vedrei bene il ritorno di personaggi che sono stati utilizzati in una delle storie più belle della serie (e poi più nulla),non so perchè...forse perchè dopo avrei paura che la nuova storia in cui appaiono non regga il confronto con la precedente.

Io concordo col saggio Gabriele. La bellezza del dialogo tra Carson e Lena in "Il passato di carson" è proprio nell'incertezza su Donna. Un dialogo delicato che non scade mai nel sentimentalismo. Se invece dobbiamo assistere alla nascita di una soap opera, la cui prima puntata è stata l'ignobile "I sette assassini", ridicolo mix tra romanzo rosa e violenza trash, allora non ci sto.


Bene, se da un lato potrei essere d'accordo sulla bellezza dell'incertezza , del detto e non detto, dell'ottima sintonia tra dialogo e disegno, non potrei essere più in disaccordo su tutto il resto.
Dovessi essere l'unico in tutto l'orbe terracqueo, non ho alcuna remora a dire che a me "I sette assassini" è piaciuta e pure parecchio e trovo che la tua definizione di ignobile e di riicolo mix di romanzo rosa e violenza trash sia assulutamente ingiusta. Del resto non è la prima volta che io e te manifestiamo gusti totalmente agli antipodi e non sarà l'ultima.
Per quanto mi riguarda, ho trovato assolutamente ben dosata la parte sentoimentale, con un ottimo uso sia di Kit Willer che di Kit Carson ed una splendida figura delle due donne in questione. I cattivi e la trama non li ho trovati affatto trash e non condivido nemmeno l'opinione di chi dice che andavano bene per Zagor e non per Tex. Andare sopra le righe non è affatto un disvalore in se e quando la storia funziona (e questa per me funziona) allora mi va benissimo. Di più: come accolgo con favore il ritorno di Kid Rodelo, così vedrei volentieri il ritorno di Jack Thunder.
L'inserimento di elementi sentimentali non mi dispurba:e non trovo affatto che siano fuori posto in una serie avventurosa. Trovo che sia un atteggiamento ormai superato e comunque da superare.
Se Kit Willer bacia una ragazza al chiaro di luna (e poi magari ci combina qualcosa in più) questo non lo rende meno eroico nelle sua successive imprese. Se Kit Carson ha una figlia, questo non gli impedisce di essere quello che è sempre stasto, casomai ne arrcchisce il profilo, per così dire e sarebbe tutto tranne che un tradimento di GLB.
Per questi motivi vedrei benissimo Lena e Donna come comprimarie ricorrenti anche senza il bisogno di incentrare specifiche storie su di loro.
E comunque, diversamente da te, ho fiducia che sia Boselli che gli altri autori sappiano ben trattare questo lato dei personaggi.

QUOTE

Ho sempre molta paura quando sento che Boselli vuole osare (specie sull'horror, cosa che è riuscita bene solo a GLB e al primo Nizzi con "Nelle paludi della Louisiana"). E' un autore che tende sempre a andare sopra le righe: mi piacerebbe che rimanesse sempre sotto- il che non significa affatto affidarsi a un arido canovaccio - con storie classicamente western (che ha dimostrato di saper trattare bene con un capolavoro come "Sulla pista di Fort Apache").


Ed io, invece, vorrei che non avesse remore ad osare. Nulla è più deleterio dell'immobilismo, dell'affidarsi alle strade sicure e già spoerimentate. Meglio un esperimento coraggioso e fallito che l'immobilità più totale.
In ogni caso se c'è un terreno in cui Boselli ha dato più che ampia prova di sapersi muovere bene sia su Tex che altrove è quello dell'horror sia esso quello gotico più tradizionale, che quelllo di stampo lovecraftiano o di tipo parafantascientifico.
Il fatto che abbia deciso di dedicarsi anche a storie di questo genere anche su Tex non può che farmi piacere.
Ho paura, caro Don Fabio, che la nuova stagione di Tex, in cui temo (per te, perché a me va benissimo) che il ruolo di Boselli come sceneggiatore guida, colui che fissa temi ed atmosfere della serie, si farà sempre più marcato, ti porterà crescenti insoddisfazioni, se il tuo atteggiamento è quello che credo di capire.
A me, ovviamente andrà benissimo.

P.S. Non credere che con Manfredi e Faraci o Ruju ti andrebbe meglio, specie col primo, che dell'andare sopra le righe ha fatto un'arte con ottimi risultati.

Inviato da: Calvera il Venerdì, 03-Feb-2012, 08:16
A me sinceramente non me ne frega niente di Lena e Donna. Le donne in Tex rallentano l’azione. Voglio un’avventura allo stato puro.

Volevo postarvi alcune citazioni di un autore di Tex di cui non ricordo il nome 34d309cfda.gif 250978_ahsisi.gif riguardo alle donne su Tex (e quindi mettiamoci pure le due sopracitate):

“A me non interessano”, “Non le metto perché sono inutili”, “Al lettore non interessa”

Alla domanda:

“Allora mi parli di Kit Willer.”

La risposta:

“È solo un comprimario: non può essere l’eroe.”

Straquoto tutto. Ed è quello che traspare leggendo le storie.

Cmq sia piaccia o non piaccia GLB (è questo l’autore, l’avevate capito eh?) la pensava cosi sulle donne in Tex e io sono d’accordo. Voglio l’azione e basta quando leggo Tex.

Inviato da: Don Fabio Esqueda il Venerdì, 03-Feb-2012, 09:13

In una rara intervista televisiva (a proposito, eccola qui: http://www.youtube.com/watch?v=CYGfwR31SNg&feature=related), rilasciata a un giovane Vincenzo Mollica, il grande GLB, alla domanda sul perché Tex non vada a donne, risponde meravigliosamente: "E' una forma di pudore. Io non vado a raccontare con chi vado a donne."
Ecco, il punto centrale è il pudore: il dialogo tra Carson e Lena nella prima avventura non scade mai nel sentimentalismo, è pudico. La storia e il personaggio del vecchio cammello ne sono arricchiti. Se invece le due Parker devono diventare il pretesto per romanzi rosa, o per far scopare qualcuno, allora ricordo che "l'avventura è l'avventura e nient'altro che l'avventura", per citare sempre GLB.

Quanto al discorso di Carlo, sono totalmente in disaccordo su tutto. Andare sopra le righe è sempre un disvalore, soprattutto in un fumetto nato e sviluppatosi nella semplicità di un autore che vi ci si immedesimava. E per semplicità non intendo certo banalità, bensì quello squisito sapore casereccio (di fumetto fatto in casa come i ravioli in certe trattorie emiliane): una semplicità, un'istintività che emergeva anche nelle storie più complesse, da un lato, o più divergenti dal western classico, dall'altro.
Sul discorso dell'osare o meno, sembra quasi che io voglia storie unicamente fondate sul canovaccio, quando il mio discorso è ben differente. Ben vengano idee nuove e sperimentazioni, ma sempre ricordandosi che si sta scrivendo di una saga sessantennale e creata da un altro autore secondo uno spirito peculiare. Mi si risponderà che quello spirito è pienamente rispettato, io penserò esattamente il contrario, la diatriba andrà avanti uguale a prima.
Quoto la solita postilla di Carlo.

QUOTE
Ho paura, caro Don Fabio, che la nuova stagione di Tex, in cui temo (per te, perché a me va benissimo) che il ruolo di Boselli come sceneggiatore guida, colui che fissa temi ed atmosfere della serie, si farà sempre più marcato, ti porterà crescenti insoddisfazioni, se il tuo atteggiamento è quello che credo di capire.
A me, ovviamente andrà benissimo.


Continuo a trovare molto fastidiosa - oltre che ripetitiva - questa affermazione. C'è il Boselli che mi piace e il Boselli che non mi piace. Se dovesse muoversi sui binari che detesto (Tex avulso dalla narrazione, psicologia dei personaggi avulsa dall'azione, miele e complimenti) rimarrò fregato, e con me quei tromboni di Anthony,
Calvera, Capelli d'Argento e quant'altri. Se invece i binari saranno quelli di storie originali ma rispettose di Tex (come "Sulla pista di Fort Apache", "Cercatori di piste", "Il passato di Carson" o l'ultima, bellissima, di Leomacs) sarò contento quanto te.
Ad ogni modo, il mio non è un atteggiamento mentale ma una mia convinzione.
Last but not least: Manfredi finora non mi è mai parso sopra le righe, se non - in parte - col personaggio di Kevin (è Kevin il nipote, giusto?) Fletcher nel texone.

Inviato da: Carlo Monni il Venerdì, 03-Feb-2012, 11:57
QUOTE
A me sinceramente non me ne frega niente di Lena e Donna. Le donne in Tex rallentano l’azione. Voglio un’avventura allo stato puro.


E questo significa c he sono agli antipodi anche rispetto a te. Non mi preoccupa.

QUOTE
Volevo postarvi alcune citazioni di un autore di Tex di cui non ricordo il nome  34d309cfda.gif  250978_ahsisi.gif riguardo alle donne su Tex (e quindi mettiamoci pure le due sopracitate):

“A me non interessano”, “Non le metto perché sono inutili”, “Al lettore non interessa”

Alla domanda:

“Allora mi parli di Kit Willer.”

La risposta:

“È solo un comprimario: non può essere l’eroe.”

Straquoto tutto. Ed è quello che traspare leggendo le storie.

Cmq sia piaccia o non piaccia GLB (è questo l’autore, l’avevate capito eh?) la pensava cosi sulle donne in Tex e io sono d’accordo. Voglio l’azione e basta quando leggo Tex.


Bene, io no, voglio di più della pura e semplice azione.
Quanto a quell'ìintervista, che peraltro conoscevo, ripoirta l'opinione di G.L. Bonelli, che sarà pure il creatore di Tex, ma era pur sempre un uomo del suo tempo con le sue personali inclinazioni, col suo modo di narrare e di vedere l'avventura. Non ho mai creduto che i successivi autori dovessero essere legati alle sue idiosincrasie ed al suo modo di scrivere.
Lo dico senza remore e timori: fin da ragazzo il maggior difetto che imputavo ai fumetti Bonelli era proprio l'assenza di figure femminili od il fatto che quando erano presenti erano praticamente il solito stereotipo della petulante/ bisbetica etc,(Claretta e Betty docent) Non a caso la saga che mi appassionava di più in quel periodo era [la B]Storia del West[/B] in cui i protagonisti, che vivevano comunque stoirie avventurose, avevano con il gentil sesso un rapporto maturo e realistico e le donne andavano oltre gli stereotipi di genere.
Non ci vedo nulla di male ad inserire donne nella saga texiana. GLB non era interessato, ma altri autori si, non vdo perché tarpar loro le ali.
Quanto al fatto che il lettore non sarebbe interessato, GLB sbagliava (capoitava anche a lui sapete?): io, ad esempio, ero interessato sin da quando ero un ragazzino (e parlaimo di più di 40 anni fa, ahimé) e lo sono ancora e come me ne conosco tanti. Siamo tutti una manica di eretici forse.?
Sinceramente non vedo perché rimanere ancorati a moduli narrativi di decenni fa. lasciamo gli autori liberi di esprimere come meglio credono la loro creatività, con l'unico limite del rispetto della psicologia dei personaggi.
Esiste un solo Tex non un solo modo di scriverlo.

Inviato da: Carlo Monni il Venerdì, 03-Feb-2012, 12:32
QUOTE
In una rara intervista televisiva (a proposito, eccola qui: http://www.youtube.com/watch?v=CYGfwR31SNg&feature=related), rilasciata a un giovane Vincenzo Mollica, il grande GLB, alla domanda sul perché Tex non vada a donne, risponde meravigliosamente: "E' una forma di pudore. Io non vado a raccontare con chi vado a donne."
Ecco, il punto centrale è il pudore: il dialogo tra Carson e Lena nella prima avventura non scade mai nel sentimentalismo, è pudico. La storia e il personaggio del vecchio cammello ne sono arricchiti. Se invece le due Parker devono diventare il pretesto per romanzi rosa, o per far scopare qualcuno, allora ricordo che "l'avventura è l'avventura e nient'altro che l'avventura", per citare sempre GLB.


E qui c'è sempre il solito divario tra me e te, perché quelli che per te sono roimanzi rosa a me vanno benissimo anche inseriti nel contesto di uan racconto d'avventura, costituiscono un ingrediente in più che secondo me insaporisce la pietanza. Quanto allo scopare, come dici crudemente tu (e mia madre mi avrebbe redarguito ben bene se mi avesse scoperto ad usare questo termine laughing.gif), mai affermato che si dovesse vedere anche quello. Secondo il mio concetto di pudore l'occhio dello spettatore si deve fermare sulla soglia della camera da letto ed il resto deve essere lasciato all'immaginazione. Ma se si dovesse vedere qualche centimetro di pelle scoperta in più, purché sia funzionale alla narrazione e non sia fatto solo per titillare il lettore, io non mi scandalizzei.
Nell'avventura c'è posto anche per le donne a mio parere.

QUOTE

Quanto al discorso di Carlo, sono totalmente in disaccordo su tutto. Andare sopra le righe è sempre un disvalore, soprattutto in un fumetto nato e sviluppatosi nella semplicità di un autore che vi ci si immedesimava. E per semplicità non intendo certo banalità, bensì quello squisito sapore casereccio (di fumetto fatto in casa come i ravioli in certe trattorie emiliane): una semplicità, un'istintività che emergeva anche nelle storie più complesse, da un lato, o più divergenti dal western classico, dall'altro.
Sul discorso dell'osare o meno, sembra quasi che io voglia storie unicamente fondate sul canovaccio, quando il mio discorso è ben differente. Ben vengano idee nuove e sperimentazioni, ma sempre ricordandosi che si sta scrivendo di una saga sessantennale e creata da un altro autore secondo uno spirito peculiare. Mi si risponderà che quello spirito è pienamente rispettato, io penserò esattamente il contrario, la diatriba andrà avanti uguale a prima.


Ed è esattamente quello che ti dico, infatti.

QUOTE
Quoto la solita postilla di Carlo.

QUOTE
Ho paura, caro Don Fabio, che la nuova stagione di Tex, in cui temo (per te, perché a me va benissimo) che il ruolo di Boselli come sceneggiatore guida, colui che fissa temi ed atmosfere della serie, si farà sempre più marcato, ti porterà crescenti insoddisfazioni, se il tuo atteggiamento è quello che credo di capire.
A me, ovviamente andrà benissimo.


Continuo a trovare molto fastidiosa - oltre che ripetitiva - questa affermazione. C'è il Boselli che mi piace e il Boselli che non mi piace. Se dovesse muoversi sui binari che detesto (Tex avulso dalla narrazione, psicologia dei personaggi avulsa dall'azione, miele e complimenti) rimarrò fregato, e con me quei tromboni di Anthony,
Calvera, Capelli d'Argento e quant'altri. Se invece i binari saranno quelli di storie originali ma rispettose di Tex (come "Sulla pista di Fort Apache", "Cercatori di piste", "Il passato di Carson" o l'ultima, bellissima, di Leomacs) sarò contento quanto te.


Il problema, caro Don Fabio, è che a te la mia affermazione parrà fastidiosa (e ti dirò che l'ho fatta ben sapendo che avresti risposto così e tu, ancora una volta, non mi hai deluso 34d309cfda.gif), ma non posso che ribadirla. Tu stesso più di una volta hai affermato che ritieni che Boselli non dovrebbe essere lo sceneggiatore principale, ma quello di seconda fascia, beh non è quello che sta accadendo.
Boselli ha un suo stile e le sue idee su come impostare Tex. Io le condivido e tu no, questo è un fatto.
Peraltro, se l'impostazione futura di Tex non dovese essere di mio gradimento, ti dico che, sia pure con la morte nel cuore, non avrei problemi a smettre di comprarlo, non sono il tipo che compra per pura affezione o, peggio, collezionismo.

QUOTE
Ad ogni modo, il mio non è un atteggiamento mentale ma una mia convinzione


C'è davvero differenza?

QUOTE

Last but not least: Manfredi finora non mi è mai parso sopra le righe, se non - in parte - col personaggio di Kevin (è Kevin il nipote, giusto?) Fletcher nel texone.


Perché non conosci Manfredi quanto dovresti, ma dagli il tempo di scrivere più storie di Tex e vedrai, ne sono convinto.
Manfredi ha un approccio molto simile a quello di Boselli, anche se nello stile di scrittura sono abbastanza diversi.
Questo, ribadisco, a me fa solo piacere.

Inviato da: borden il Venerdì, 03-Feb-2012, 14:36
QUOTE (Calvera @ Venerdì, 03-Feb-2012, 08:16)
A me sinceramente non me ne frega niente di Lena e Donna. Le donne in Tex rallentano l’azione. Voglio un’avventura allo stato puro.

Volevo postarvi alcune citazioni di un autore di Tex di cui non ricordo il nome 34d309cfda.gif 250978_ahsisi.gif riguardo alle donne su Tex (e quindi mettiamoci pure le due sopracitate):

“A me non interessano”, “Non le metto perché sono inutili”, “Al lettore non interessa”

Alla domanda:

“Allora mi parli di Kit Willer.”

La risposta:

“È solo un comprimario: non può essere l’eroe.”

Straquoto tutto. Ed è quello che traspare leggendo le storie.

Cmq sia piaccia o non piaccia GLB (è questo l’autore, l’avevate capito eh?) la pensava cosi sulle donne in Tex e io sono d’accordo. Voglio l’azione e basta quando leggo Tex.

Intervista dalle riposte chiaramente irritate e secche come piaceva a fare a lui , per épater les bourgeois. Non rappresenta di sicuro la sua PRATICA narrativa nè tantomeno il suo autentico pensiero (come la famosa "arriva Tex e le suona a tutti").Io conoscevo Bonelli. E' davvero ingenuo scambiare, come si fa sempre, queste boutades per la sua autentica filosofia. Anche se fosse stato il suo pensiero, lo era solo del momento in cui lo diceva o, ad allargarsi, dell'ultima sua stagione di vita, in cui gli andava di dire così (e anche peggio e di non riferibile). Ma così non era! E chi dovesse aridamente e scioccamente seguire questo vademecum farebbe un tremendo buco nell'acqua (cosa che lui forse si augurava...)-


L'understatement è tipico dei grandi che non vogliono essere seccati e neppure rivelare il loro autentico segreto.
Ricordate Ford? "Io faccio western"
E un mio amico sestogradista: "Faccio passeggiate in montagna"---

Inviato da: Carlo Monni il Venerdì, 03-Feb-2012, 16:02
QUOTE
QUOTE (Calvera @ Venerdì, 03-Feb-2012, 08:16)
A me sinceramente non me ne frega niente di Lena e Donna. Le donne in Tex rallentano l’azione. Voglio un’avventura allo stato puro.

Volevo postarvi alcune citazioni di un autore di Tex di cui non ricordo il nome  34d309cfda.gif  250978_ahsisi.gif riguardo alle donne su Tex (e quindi mettiamoci pure le due sopracitate):

“A me non interessano”, “Non le metto perché sono inutili”, “Al lettore non interessa”

Alla domanda:

“Allora mi parli di Kit Willer.”

La risposta:

“È solo un comprimario: non può essere l’eroe.”

Straquoto tutto. Ed è quello che traspare leggendo le storie.

Cmq sia piaccia o non piaccia GLB (è questo l’autore, l’avevate capito eh?) la pensava cosi sulle donne in Tex e io sono d’accordo. Voglio l’azione e basta quando leggo Tex.

Intervista dalle riposte chiaramente irritate e secche come piaceva a fare a lui , per épater les bourgeois. Non rappresenta di sicuro la sua PRATICA narrativa nè tantomeno il suo autentico pensiero (come la famosa "arriva Tex e le suona a tutti").Io conoscevo Bonelli. E' davvero ingenuo scambiare, come si fa sempre, queste boutades per la sua autentica filosofia. Anche se fosse stato il suo pensiero, lo era solo del momento in cui lo diceva o, ad allargarsi, dell'ultima sua stagione di vita, in cui gli andava di dire così (e anche peggio e di non riferibile). Ma così non era! E chi dovesse aridamente e scioccamente seguire questo vademecum farebbe un tremendo buco nell'acqua (cosa che lui forse si augurava...)-


Grazie dell'ìintervneto, che riesce a dire molto meglio di me cose che penso.
Attento però, perché ci sarà comunque qualcuno che dirà che dici così perché vuoi giustificare le tue scelte, dar loro l'avallo del creatore di Tex, sottintendendo che le avrebbe approvate, tanto ormai non può più smentirti.
C'è gente che ci mette poco ad accusarti di malafede se affermi cose contrarie alle loro convinzioni, lo so bene.
Per quanto mi riguarda, posso solo darti la vecchia esortazione di Virgilio al sommo poeta: "Non ti curar di lor.." ma fai sempre quello che ritieni in coscienza il meglio per Tex è la sola cosa che potrei mai davvero chiedere a te od agli altri autori impegnati sulla serie.
Se poi quel che farai mi soddisferà, meglio ancora, altrimenti criticherò spietatamente. Si può chiedere di più ad un lettore?

QUOTE
L'understatement è tipico dei grandi che non vogliono essere seccati e neppure rivelare il loro autentico segreto.
Ricordate Ford? "Io faccio western"
E un mio amico sestogradista: "Faccio passeggiate in montagna"---


Giusto.
P.S. La frase di Ford è e un esempio perfetto ed il contesto in cui fu pronunciata la rende ancora più grande. 02!.gif

Inviato da: paco ordonez il Venerdì, 03-Feb-2012, 17:03
Concordo con Boselli, e lo ringrazio perchè mi ha dato una spiegazione a cui non ero arrivato, o almeno mi ha aiutato a contestualizzare quell'intervista.
Mi spiego: quando ho letto quell'intervista, stupenda , mi sono stupito nell'accorgermi che, con un pò di cose che Bonelli diceva, non ero d'accordo!
Cioè: su Tex (ma anche sul fumetto in genere) in alcune cose non ero d'accordo col suo creatore!!!
Cosa, in ogni caso- e ci sono arrivato in seguito- del tutto normale: un personaggio diventa così potente da trascendere il suo stesso autore.

ps. Quando minaccia l'intervistatore di prenderlo a revolverate stavo crepando dal ridere!! 53.gif

Inviato da: Calvera il Sabato, 04-Feb-2012, 09:22
Anche io non sono d’accordo su tutto quello che ha detto GLB nell’intervista, infatti sembrava molto irritato dalle domande o lo faceva apposta…non voleva essere scocciato...

Però, se notate, io ho postato solo la parte riguardante le donne in Tex. Ecco, se fino all’ultima sua storia il vecchio Bonelli non è scaduto nel sentimentalismo, beh, vuol dire che almeno su quello la pensava così. Voleva l’azione sfrenata, aveva capito cosa il lettore voleva vedere su Tex (“non la donna che macina il grano” tanto per intendersi).

Se poi Monni vuole fare l’avvocato difensore, addirittura anticipando “Attento Boselli che qualcuno può accusarti…blahblah.gif” mi sembra assurdo. Boselli può scrivere Tex come gli pare, e mi sembra lo stia facendo, no? Con le giuste critiche/osservazioni dei lettori.


Inviato da: paco ordonez il Sabato, 04-Feb-2012, 17:04
Tra tutte le ultime news postate da Carlo, ottime, ce ne sono solo un paio che mi fanno storcere il naso.
L'anno sabatico di Gomez, che mi fa essere pessimista per il suo futuro texiano- certo che pubblicare la storia di un disegnatore di quel calibro e di quella fama su un almanacco è un pò ridicolo.

E soprattutto il fatto che il numero di storie affidato a Ruju, invece che aumentare, va diradandosi! Per la serie regolare il solo Sejas gli è stato affidato, e nessun'altro!
Mi auguro che gente veloce tipo Mastantuono, una volta finite le storie attuali, possa essere affidata a lui.

Inviato da: crazy horse il Sabato, 04-Feb-2012, 17:37
sono d'accordo con Paco !

più storie da assegnare a Ruju, un ottimo sceneggiatore che ha dato innumerevoli prove del suo talento su diverse serie Bonelli e che anche su Tex mi ha positivamente colpito.

secondo me più si varia con gli sceneggiatori , meglio è.
più idee, sensibilità diverse nei confronti del personaggio, maggior possibilità di andare incontro ai gusti diversi dei lettori, longevità stessa degli autori che finiscono più tardi la propria vena narrativa( vedi Nizzi praticamente lasciato solo per decenni)

dunque diamo a Ruju più lavoro , anche perchè mi pare che oltre a Tex lavori solo a Dylan Dog

...e ben vengano altri autori ,se di valore indiscusso cowboy.gif

Inviato da: Gabriele il Sabato, 04-Feb-2012, 17:52
QUOTE
L'anno sabatico di Gomez, che mi fa essere pessimista per il suo futuro texiano- certo che pubblicare la storia di un disegnatore di quel calibro e di quella fama su un almanacco è un pò ridicolo.

Chi lo sa? E se fosse la prima fase di una sorta di risorgimento artistico,per il bistrattato almanacco? 34d309cfda.gif

Inviato da: paco ordonez il Sabato, 04-Feb-2012, 18:25
Non fraintendetemi, non ho nulla da dire sulla valenza artistica dell'almanacco! biggrin.gif
Voglio solo dire che mettere uno dei disegnatori più famosi al mondo sulla serie meno considerata non mi sembra una gran cosa, specie per lo stesso disegnatore.

Inviato da: Calvera il Sabato, 04-Feb-2012, 19:06
Su Gomez:

a quanto pare la sua storia è stata dirottata sull’Almanacco perché non consegnava le pagine! Comunque c’è una spiegazione. C’è un’intervista in cui dice che con Manfredi si è trovato bene a lavorare perché gli era arrivata tutta la sceneggiatura completa e ha potuto incominciare dove voleva.

Con Boselli, dice, gli arrivavano una ventina di pagine per volta (era lo stesso con GLB e con Nolitta). Non vorrei dire che con Boselli si sia trovato male ma effettivamente un disegnatore ha bisogno di conoscere a fondo la storia. Per noi lettori potrebbe essere interessante che un disegnatore non conosca la storia cosicché, mentre la disegna, ci si appassiona. Eh no! Sono dei professionisti e devono conoscere nel dettaglio le cose. Mi pare che Nizzi ne mandasse un bel tot di pagine e così Manfredi (possibile che l’abbia terminata di scrivere ancor prima che iniziasse a disegnarla?). Anche Galep (lo diceva scherzando nell’intervista di Baci&Spari) diceva che il maggior difetto di Nolitta era che gli mandava dieci tavole per volta. Molti disegnatori, infatti, cominciano in un punto qualsiasi a disegnare, non certo dalla prima! Perché poi?

Comunque, per i malfidenti, c’è l’intervista video. Cercatela! Ciao.


Inviato da: Ulzana il Sabato, 04-Feb-2012, 20:04
sinceramente credo che Boselli debba avere la libertà di osare. Se vuole. Le storie horror-fantastiche che ben vengano. Scusate ma cosa ha scritto per anni il grande Bonelli? "La Piramide Misteriosa" oppure "Un Mondo Perduto" (cito a caso) sono storie di avventura e azione ma, cavolo, c'è l'elemento fantastico che non stona, secondo me. E perché, quindi, autori immensamente bravi come Boselli non devono tracciare questa rotta (che già è stata ampiamente tracciata in passato dal suo creatore)? Non capisco... ma cosa avete letto negli ultimi anni?

Sul discorso donne... beh, si potrebbe parlare per ore. Credo che lì bisogna avere attenzione a come le si usano ma ben vengano!! Su Zagor, per fare un esempio, per anni le uniche donne (in senso di personaggi con uno spessore e non delle macchiette, con buona pace di Betty della serie "Il Comandante Mark" che, bisogna dire, in quel contesto fumettistico era appropriata) sono state Frida e Virginia. E parlo di Zagor, uno dei personaggi più classici che ci siano. Se invece prendiamo tutta la saga di Tex, da Tesah alla mia adorata Lupe (che Borden la faccia subito tornare!!), da Satania alla stessa Lilith, ci sono sempre state le donne. Certo, potreste obiettare che erano periodi pionieristici quelli lì, che Bonelli sperimentava... eccetera... allora facciamo sperimentare anche gli altri!! Sempre nel rispetto della saga. Se grazie a questo tipo di "elasticità" (definiamola così) possono nascere storie cult come "L'uomo senza Passato", di Nizzi- Villa o "L'uomo venuto dal fiume" di Nizzi- Civitelli, (e anche "Il Passato di Carson" dove conosciamo meglio la psicologia di un uomo come Kit Carson) allora cerchiamo di non farci scappare la possibilità che questo tipo di storie si ripetano. Nessuno vuole trasformare Tex in Beautiful per carità!!!

Bonelli... Gianluigi era forse più personaggio lui di quanto in realtà lo è stato (ed è) Tex... incommensurabile.




Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 04-Feb-2012, 20:44
QUOTE
Tra tutte le ultime news postate da Carlo, ottime, ce ne sono solo un paio che mi fanno storcere il naso.
L'anno sabatico di Gomez, che mi fa essere pessimista per il suo futuro texiano-


Beh chiariamo, sempre che non lo già fosse abbastanza cosa che credevo, che è stato Gomez a chiedere che non gli fosse affidata una nuova storia di Tex perché aveva altri progetti da seguire. Alla SBE sarebbero stati ben lieti di affidargli uan nuova storia.

QUOTE
certo che pubblicare la storia di un disegnatore di quel calibro e di quella fama su un almanacco è un pò ridicolo.


La solita storia che l'Almanacco sarebbe una pubblicazione di secondo piano?
A dire il vero, all'inizio Gomez doveva disegnare una storia in due albi per la serie regolare, ma sia perché ci ha messo un anno per produrre 20 pagine, sia perché quelle pagine erano di qualità elevata, ma anche particolari (immagino che ci si riferisse all'impostazione della pagine ed a certe soluzioni grafiche) e qualcuno ha temuto che avrebbero sconcertato i lettori abituali di Tex per cui si decise di trasferire la storia sull'Almanacco. Invece di "restringere" la storia originale Boselli ha preferito scriverne una del tutto nuova basandosi comunque sulle pagine già disegnate, mentre la sceneggiatura già scritta fino ad allora è stata dirottata ad Andreucci con l'aggiunta di un inizio nuovo di zecca.
Se mi chiedi se sono d'accordo con la decisione di Sergio Bonelli, ti dico subito che la risposta è no, ma comprendo la sua perplessità: i lettori di Tex hanno effettivamente la fama (meritata o meno o che sia) di quelli riottosi alle novità anche se non raggiungono il livello di certi fans zagoriani che vorrebbero che tutti i disegnatori somiglaissero a Gallieno Ferri.
Quando Gomez tornerà (ed io sono uno di quelli che si augura che lo faccia) spero che glki sia affidata una storia per la serie regolare.

QUOTE
E soprattutto il fatto che il numero di storie affidato a Ruju, invece che aumentare, va diradandosi! Per la serie regolare il solo Sejas gli è stato affidato, e nessun'altro!


Perché non c'erano altri disegnatori liberi, ecco perché.
Non dimenticare che proprio per questo motivo Recchioni è in attesa che il disegnatore a lui assegnato termini il suo attuale incarico per poter iniziare la sua storia,

In verità, a quanto ne so, in Redazione sono abbastanza pronti a puntare su Ruju. Devi però tener presente che fino a non molto tempo fa Ruju, oltre al suo impegno sui Dylan Dog aveva anche le sceneggiatiure di Cassidy.

QUOTE

Mi auguro che gente veloce tipo Mastantuono, una volta finite le storie attuali, possa essere affidata a lui.


Io, a dire il vero, preferire che quando Mastantuono terminerà fosse Manfredi ad occuparsi di lu, per così dire, visto che ina almeno un pasio di interviste ha espresso il desiderio di scrivere per lui.
Mi piacerebbe vedere anche Manfredi impegnarsi di più su Tex.

Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 04-Feb-2012, 22:02
QUOTE
Su Gomez:

a quanto pare la sua storia è stata dirottata sull’Almanacco perché non consegnava le pagine!


Io ho riferito la versione della SBE, se Gomez ne ha un'altra, buon per lui.
D'altra parte se ho imparato qualcosa facendo l'avvocato è che ognuno ha la sua versione e non necessariamente una di queste è falsa, a volte, a modo loro, sono vere tutte.

QUOTE

Comunque c’è una spiegazione. C’è un’intervista in cui dice che con Manfredi si è trovato bene a lavorare perché gli era arrivata tutta la sceneggiatura completa e ha potuto incominciare dove voleva.


Curioso, perché invece a Civitelli la sceneggiatura di "La grande sete è arrivata a blocchi di 30/40 pagine alla volta ed il soggetto è stato approvato contemporaneamente a quello di "Verso l'Oregon" nel luglio 2006. Questo è il modo di lavorare di Manfredi e di praticamente chiunque altro nel settore che io conosca.
Ipotizzo che Gomez non abbia cominciato nell'estate 2006 a disegnare il Texone, ma abbia dato la prioirità ad altri lavorì ed quel punto gli era già arrivata la scenggiatura completa.

QUOTE
Con Boselli, dice, gli arrivavano una ventina di pagine per volta (era lo stesso con GLB e con Nolitta). Non vorrei dire che con Boselli si sia trovato male ma effettivamente un disegnatore ha bisogno di conoscere a fondo la storia. Per noi lettori potrebbe essere interessante che un disegnatore non conosca la storia cosicché, mentre la disegna, ci si appassiona. Eh no! Sono dei professionisti e devono conoscere nel dettaglio le cose.


Sarebbe bello, ma, ripeto: quasi tutti gli sceneggiatori che ho conosciuto lavorano così: Boselli, Faraci, Recchioni, Ruju. Tutti all'inizio mandano al disegnatore il soggetto ed un numero di pagine sufficiente a tenerlo impegnato un paio di mesi almeno. Ce n'è qualcuno che manda la sceneggiatura completa (per esempio Diego Cajelli) ma sono pochissimi.

QUOTE

Mi pare che Nizzi ne mandasse un bel tot di pagine


Posso riferire solo l'esperienza di Civitelli a cui Nizzi mandava il soggetto e l'intero primo albo come prima mandata e poi blocchi di 110 pagine alla volta
C'è da dire che Nizzi scriveva solo Tex e non aveva altre "distrazioni" (per esempio supervisionare sceneggiature e disegni). In una giornata di lavoro poteva scrivere non meno di 10 pagine di una singola storia.

QUOTE
e così Manfredi


Manfredi, da quanto mi ha detto Civitelli e da quanto ho saputo da altri disegnatori che hanno lavorato con lui, manda in media una trentina di pagine per volta. Potrà confermarlo, credo, Leomacs, che ha da poco iniziato a disegnare una sua storia e non dovrebbe avere una sceneggiatura completa.

QUOTE
(possibile che l’abbia terminata di scrivere ancor prima che iniziasse a disegnarla?).


Lo ipotizzo sopra.

QUOTE
Anche Galep (lo diceva scherzando nell’intervista di Baci&Spari) diceva che il maggior difetto di Nolitta era che gli mandava dieci tavole per volta. Molti disegnatori, infatti, cominciano in un punto qualsiasi a disegnare, non certo dalla prima! Perché poi?


I disegnatori che conosco personalmente iniziano tutti dalla prima tavola. Se non lo fanno è perché hanno un qualche motivo tecnico (un'inqudrtura particolare da studiare bene e cose simili). Però anch'io ho sentito di disegnatori che cominciano da dove gli pare a loro.

QUOTE

Comunque, per i malfidenti, c’è l’intervista video. Cercatela! Ciao.


Se è l'intervista rilasciata a Uchronia Comcs 2011 l'ho vista.

Inviato da: paco ordonez il Giovedì, 09-Feb-2012, 19:37
Felicissimo per la notizia dataci da gabriele!!
Mastantuono, tra i disegnatori attuali, è uno dei miei preferiti, ed è anche molto veloce, il che ci permetterà di vedere l'esordio di Recchioni in tempi non eccessivamente lunghi!
02!.gif

Dimenticavo: grazie per la news, Gabriele! trapper.gif

Inviato da: Sam Stone il Giovedì, 09-Feb-2012, 20:24
Mi spiace tantissimo per il forfait di Carnevale... peccato davvero!! sad.gif

Ma quali sono i motivi per cui si è arreso?
Poi è un addio definitivo o potrebbe tornare su Tex?


Invece ottima news per il probabile ritorno di Santucci... speriamo! biggrin.gif trapper.gif

Inviato da: Carlo Monni il Giovedì, 09-Feb-2012, 20:28
Devo dire che non avevo inserito Mastantuono tra i paapbile, perché avendo iniziato la sua attuale storia circa a settembre 2010 mi aspettavo che la finisse per la tarda estate o inizio autunno di quest'anno e non entro marzo come ho saputo oggi.
Mi fa piacere sapere che è più veloce del previsto Questo vuol dire che la storia di Recchioni sarà quasi sicuramente programmata per il 2014. Ottimo. 02!.gif

Inviato da: Gabriele il Giovedì, 09-Feb-2012, 20:46
Il forfait di Carnevale è una brutta notizia anche per me.
Ma Sicomoro a me piace molto,spero vivamente cha accetti ( e soprattutto,che riesca a finire il Texone).
Grandi scoop,Carlo. 02!.gif

Inviato da: Carlo Monni il Giovedì, 09-Feb-2012, 21:21
QUOTE
Mi spiace tantissimo per il forfait di Carnevale... peccato davvero!! sad.gif

Ma quali sono i motivi per cui si è arreso?


Ahimé non lo so. Posso solo dire che ha comunicato di non potercela fare. Da quanto ho cpaito, in un anno circa ha proditto (o quantomeno ha amndato alla SBE circa 12 pagine)

QUOTE
Poi è un addio definitivo o potrebbe tornare su Tex?


E chi può saperlo? Io mi auguro di si

QUOTE
Invece ottima news per il probabile ritorno di Santucci... speriamo! biggrin.gif  trapper.gif


Marco è un bravissimo ragazzo, ma è fatto a modo suo.
Preferisce più disegnare le storie moderne di Dmpyr ed ancor più quelle di supereroi che il western e su questo c'è poco da dirgli, perché ognuno ha diritto ai suoi gusti. C'è caso quindi, che alla fine dica no. 009.gif
Rimane il fatto che se Bosellidavevro lo vuole di nuovc su Tex , questo signifca che Borden apprezza davvero il suo talento, nonostante Marco faccia spesso le bizze. 34d309cfda.gif

Inviato da: paco ordonez il Venerdì, 10-Feb-2012, 00:06
Che brutta notizia quella di Carnevale!
Non vedremo un grande disegnatore affrontare Tex, peccato: un'altro grande che si inserisce, con Stano e Freghieri, nella schiera degli arresi, e questo, ovviamente, non può che sminuirne, ai miei occhi, la validità artistica.
Che poi la cosa anche più triste è che ci fu una specie di polemica quando uscì il Texone di Gomez, perchè Carnevale ne criticò alcuni aspetti.
Prima critichi e poi ti arrendi?...beh, complimenti! biggrin.gif

Pensavo a Mastantuono: ma quanto è veloce?
Cioè, quanto ci ha messo per fare le 220 pagine di Faraci?
Una garanzia! inch.gif

Inviato da: Carlo Monni il Venerdì, 10-Feb-2012, 06:41
QUOTE
Che brutta notizia quella di Carnevale!
Non vedremo un grande disegnatore affrontare Tex, peccato: un'altro grande che si inserisce, con Stano e Freghieri, nella schiera degli arresi, e questo, ovviamente, non può che sminuirne, ai miei occhi, la validità artistica.


Casomai la validità come persona (e potremmo discuterne) : quella dell'artista per me rimane invariata.
Comunque Stano non si è arreso, ha rifiutato in partenza.
Sono Freghieri (ben due volte) e Carnevale ad aver mollato dopo aver cominciato.

QUOTE

Che poi la cosa anche più triste è che ci fu una specie di polemica quando uscì il Texone di Gomez, perchè Carnevale ne criticò alcuni aspetti.
Prima critichi e poi ti arrendi?...beh, complimenti!  biggrin.gif


Non per difendere Carnevale, ma una cosa è criticare alcuni aspeti che non ti convincono dei disegni alltrui e la seconda è accorgerti (almeno dal tuo punto di viata) che non riesci a concludere il lavoro come vorresti.

QUOTE
Pensavo a Mastantuono: ma quanto è veloce?
Cioè, quanto ci ha messo per fare le 220 pagine di Faraci?


Da quel che mi disse l'ultima volta che l'ho visto, la sua precedente scadenza (quella per "I giustizieri di Vegas" per intenderci) era agosto 2010. Diciamo che si è preso un pò di ferie prima di cominciare la storia di Faraci e direi che grosso modo ci sta mettendo 18 mesi. Dico: "Ci sta mettendo", perché Mastantuono non ha ancora finito e ci si aspetta che termini per marzo.

QUOTE
Una garanzia!  inch.gif


Piaccia o non piaccia a qualcuno, si. 02!.gif

Inviato da: Gabriele il Venerdì, 10-Feb-2012, 08:48
QUOTE
Che poi la cosa anche più triste è che ci fu una specie di polemica quando uscì il Texone di Gomez, perchè Carnevale ne criticò alcuni aspetti.
Prima critichi e poi ti arrendi?...beh, complimenti!

Ehm...Mi sono perso qualcosa?

Inviato da: Pallino il Venerdì, 10-Feb-2012, 08:50
QUOTE
un'altro grande che si inserisce, con Stano e Freghieri, nella schiera degli arresi, e questo, ovviamente, non può che sminuirne, ai miei occhi, la validità artistica.


Scusa Paco,ma sono completamente in disaccordo su questo punto,può si dispiacere non vedere alcuni disegnatori nella serie texiana,ma questo non vuol assolutamente dire che si sminuisce l'abilità o la bravura artistica degli stessi,anche perchè il fumetto non è solo Tex....wink.gif...in ogni caso sarebbe curioso sapere da loro come mai hanno rinunciato ad affrontare fumettisticamente parlando,il nostro Tex...

Inviato da: Satan il Venerdì, 10-Feb-2012, 10:17
Sicomoro sarebbe una buona soluzione per un texone. Se ci fosse il rischio di non avere texoni pronti nei prossimi anni non sarebbe semplice dirottare una storia di due albi dalla collana inedita ai texoni? Se Carnevale ha rinunciato perchè la sceneggiatura dovrebbe eventualmente andare a finire sulla serie regolare? la storia distinata a Carnevale io la farei fare a Del vecchio e farci il texone.
Un disegnatore quando prende un impegno dovrebbe portarlo a termine anche per rispetto alla casa editrice e ai lettori che lo hanno elogiato.......disegnatori,a mio avviso, adatti a tex e al west ce ne sono e un sostituto all'altezza si troverà senz'altro.
Satan

Inviato da: paco ordonez il Venerdì, 10-Feb-2012, 13:20
Mi spiego meglio.
Non sono assolutamente d'accordo con Carlo quando scrive che si può al limite mettere in discussione Carnevale come persona.
E' una cosa che non mi permetterei mai di fare, ci mancherebbe, e poi non mi sembra che questo abbandono dia indicazioni in tal senso.

Però sull'artista qualcosa si può dire.
Carnevale, Stano e Freghieri (il Freghieri di qualche anno fa, per quanto mi riguarda) rimangono ovviamente tre grandi artisti, specie gli ultimi due- con cui, tra l'altro, sono cresciuto.
Però, per quanto mi riguarda, una più o meno piccola "ombra" nella loro carriera rimane: non essere riusciti a disegnare Tex, e per me non è roba da poco.
Voglio dire: anche Brindisi ha sepre disegnato cose moderne, eppure è riuscito a realizzare un Texone- capolavoro. Gli altri tre no!

Inviato da: ymalpas il Venerdì, 10-Feb-2012, 16:35
Su TWO Boselli ha fermamente smentito la notizia
Santucci su Tex.

Inviato da: Carlo Monni il Venerdì, 10-Feb-2012, 17:06
QUOTE (ymalpas @ Venerdì, 10-Feb-2012, 17:35)
Su TWO Boselli ha fermamente smentito la notizia
Santucci su Tex.

Ho letto la smentita e ne approfitto per dire che c'era poco da smentire.
Infatti, il sottoscritto non ha mai detto che Santucci sarebbe passato a Tex. Ho riferito solo quanto detto da Santucci e che ho sentito con queste orecchie per poi riportarlo nelle mie anteprime, ovvero che lo stesso Boselli gli aveva chiesto se gli sarebbe piaciuto fare un'altra storia di Tex. Ho anche precisato che lo stesso Santucci ha ribadito di essere impegnato con Dampyr (storia di Boselli) e con la Francia (per tacere di eventuali impegni con la Marvel che pure lo ricerca), quindi di Tex per ora non se ne parla. Ha fatto capire, però, che se l'offerta venisse ripetuta al termine dei suddetti impegni ci mediterebbe su, perché nonostante ribadisca che il western non è nelle sue corde, comprende che si tratta comunque di un complimento alle sue capacità.

Boselli ha ragione: nessuno, tantomeno lui, ha detto a Santucci che sarebbe passato a Tex. Io ho segnalato la notizia, nei termini in cui è stata riferita come curiosità e per far risaltare quanto il mio concittadino (coprovinciale?) fosse stimato, nonostante il suo caratterino, dal suddetto Boselli
Da notare che lo stesso Boselli nella smentita si è lasciato sfuggire che Santucci sarebbe adattissimo per un storia horror di Tex, segno che in fodno l'idea non gli dispaicerebbe.
In ogni caso, visti gli impegni attuali di Santucci, l'eventuale offerta dovrebbe essere ripetuta come minimo fra un anno... e tante cose possono succedere in un anno. 250978_ahsisi.gif

Inviato da: West10 il Venerdì, 10-Feb-2012, 17:48
QUOTE (ymalpas @ Venerdì, 10-Feb-2012, 17:35)
Su TWO Boselli ha fermamente smentito la notizia
Santucci su Tex.

Peccato avrei rivisto volentieri Santucci all'opera su una storia di Tex.

Inviato da: crazy horse il Sabato, 11-Feb-2012, 16:37
per me , invece, la notizia più bella è la velocità di Mastrantuno; visto quanto mi piace più disegna e meglio è.

questa notizia , inoltre, cambia l'idea che mi ero fatto per la scaletta uscite 2013.

buona anche la notizia che riguarda Del Vecchio che continua a collaborare con Tex , visto gli abbandoni e accantonamenti di vari disegnatori che ultimamente stanno diventando troppi.

riguardo la serietà di certi disegnatori, devo dire che in alcuni casi la cosa infastidisce anche me ; esempio Milano lo vuole disegnare quel color o cosa? se vuole dedicarsi alla publlicità o ad altri lavori che lasci la sceneggiatura ad altri disegnatori.

Non è possibile che da anni sia fermo alle prime 30 pagine , se fossi al posto della Bonelli gli toglierei l'incarico per darlo a Ramella O Perovic O Parlov o Raimondo o ecc. ecc. , per dire che di validissimi disegnatori ce ne sono a bizzeffe e magari sognerebbero disegnare Tex.

in più non è giusto che uno sceneggiatore veda una sua storia parcheggiata per anni.

quello che vale per Milano vale per gli altri disegnatori citati in questa sede ma anche Nespolino e altri

quando si prende un impegno lo si porta a termine e in tempi ragionevoli altrimenti non si è seri: io la vedo così dry.gif

Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 11-Feb-2012, 19:12
QUOTE
per me , invece, la notizia più bella è la velocità di Mastrantuno; visto quanto mi piace più disegna e meglio è.


Benvenuto. qui pare che siamo in minoranza.

QUOTE
questa notizia , inoltre, cambia l'idea che mi ero fatto per la scaletta uscite 2013.


In che senso? Non credevi che ci avresti trovato Mastantuono? Io ne ero quasi convinto. L'unica cosa che cambia per me è che quasi certamente andrà nel primo semeste dell'anno (Devo sbrigarmi a postarla una scaletta 2013 indianovestito.gif).

QUOTE
buona anche la notizia che riguarda Del Vecchio che continua a collaborare con Tex , visto gli abbandoni e accantonamenti di vari disegnatori che ultimamente stanno diventando troppi.


Avevi dubbi? Io l'unico dubbio che avevo era su quale sarebbe stato lo sceneggiatore con cui avrebbe lavorato.
Comunque nello staff regolare non ci sono stati abbandoni recenti. Il problema è stato per gli esterni.

QUOTE
riguardo la serietà di certi disegnatori, devo dire che in alcuni casi la cosa infastidisce anche me ; esempio Milano lo vuole disegnare quel color o cosa? se vuole dedicarsi alla publlicità o ad altri lavori che lasci la sceneggiatura ad altri disegnatori.


Ti capisco.

QUOTE
Non è possibile che da anni sia fermo alle prime 30 pagine


Beh, così ad occhio direi poco più di un anno. Non che la cosa cambi di molto.

QUOTE
se fossi al posto della Bonelli gli toglierei l'incarico per darlo a Ramella O Perovic O Parlov o Raimondo o ecc. ecc. , per dire che di validissimi disegnatori ce ne sono a bizzeffe e magari sognerebbero disegnare Tex.


Capisco e concordo... a parte che tutti i disegnatori da te citati dovrebbero aver già altro da fare, trapper.gif

QUOTE
in più non è giusto che uno sceneggiatore veda una sua storia parcheggiata per anni.

quello che vale per Milano vale per gli altri disegnatori citati in questa sede ma anche Nespolino e altri


Se permetti, non prendertela con Nespolino. Non ha scelto lui di interrompere la lavorazione della storia affidatagli, ma la Redazione a dirottarlo temporaneamente su Shanghai Devil. Cosa doveva fare? Dire di no a Sergio Bonelli?

QUOTE
quando si prende un impegno lo si porta a termine e in tempi ragionevoli altrimenti non si è seri: io la vedo così  dry.gif


E su questo ti dò ragione al 100%.

Inviato da: crazy horse il Domenica, 12-Feb-2012, 11:35
sono contento di sentirti in sintonia ,Carlo, mi fanno piacere i tuoi commenti che condivido .

Hai ragione su Nespolino , per lui il discorso è diverso

volevo aggiungere però che la casa editrice dovrebbe dare dei tempi , almeno indicativi , di consegna ai disegnatori .

rispetto i tempi di lavoro di ciascuno , capisco meno quando uno che sta lavorando ad una storia di Tex, nel frattempo lavori per il mercato francese o americano ed accantoni il lavoro precedente o ne ritardi i tempi di consegna.

per ciò che riguarda la scaletta 2013 sarei contento di confrontare le nostre ipotesi nel topic apposito per non essere sgridati...... 34d309cfda.gif

Inviato da: West10 il Lunedì, 13-Feb-2012, 15:19
QUOTE (Carlo Monni @ Sabato, 11-Feb-2012, 20:12)

QUOTE
quando si prende un impegno lo si porta a termine e in tempi ragionevoli altrimenti non si è seri: io la vedo così  dry.gif


E su questo ti dò ragione al 100%.

Siete due estimatori di Maguns vero?... laughing.gif biggrin.gif laugh.gif 34d309cfda.gif

Inviato da: Carlo Monni il Lunedì, 13-Feb-2012, 16:35
QUOTE (West10 @ Lunedì, 13-Feb-2012, 16:19)
QUOTE (Carlo Monni @ Sabato, 11-Feb-2012, 20:12)

QUOTE
quando si prende un impegno lo si porta a termine e in tempi ragionevoli altrimenti non si è seri: io la vedo così  dry.gif


E su questo ti dò ragione al 100%.

Siete due estimatori di Maguns vero?... laughing.gif biggrin.gif laugh.gif 34d309cfda.gif

Magnus il suo lavoro l'ha terminato, mica si è ritirato a meta o addirittura all'inizio. colt.gif

Inviato da: crazy horse il Lunedì, 13-Feb-2012, 20:15
Magnus é Magnus e se lo poteva permettere!!!

Milano direi proprio di no

per avere Magnus puoi anche aspettare tanto tempo perchè come lui ce ne sono pochi ma di Milano , anzi molto meglio , ce ne sono tanti!!!

Inviato da: crazy horse il Lunedì, 13-Feb-2012, 20:32
sulla velocità di Mastrantuono :

oggi sfoglio il Topolino di mio figlio e la prima storia di circa 40 pag. è proprio sua , disegni di Mastrantuono.

oltre a Tex disegna pure per Topolino .......è davvero veloce!!!!! w00t.gif

Inviato da: West10 il Lunedì, 13-Feb-2012, 21:14
QUOTE (Carlo Monni @ Lunedì, 13-Feb-2012, 17:35)
QUOTE (West10 @ Lunedì, 13-Feb-2012, 16:19)
QUOTE (Carlo Monni @ Sabato, 11-Feb-2012, 20:12)

QUOTE
quando si prende un impegno lo si porta a termine e in tempi ragionevoli altrimenti non si è seri: io la vedo così  dry.gif


E su questo ti dò ragione al 100%.

Siete due estimatori di Maguns vero?... laughing.gif biggrin.gif laugh.gif 34d309cfda.gif

Magnus il suo lavoro l'ha terminato, mica si è ritirato a meta o addirittura all'inizio. colt.gif

Carlo ovviamente era una battuta trapper.gif

... anche se come tu ben sai c'è stato un momento in cui Nizzi e Bonelli avevano pensato che Magnus non avrebbe mai finito e avevano pensato di lasciar perdere il Texone e pubblicare quanto avevano in mano in una edizione speciale incompiuta, poi fortunatamente Magnus riprese a lavorare generalenordista.gif

Inviato da: paco ordonez il Domenica, 18-Mar-2012, 12:48
Ottime notizie quelle di Dotti e Sejas.
In particolare quella su Dotti, perchè sapere che tra tanti disegnatore lenti Tex può contare su uno veloce non può che far piacere!

Riguardo a Ruju, io vorrei una sua partecipazione alla serie più massiccia, e a questo proposito ti chiedo, Carlo: ma per la serie regolare, a parte la storia di Sejas, sta scrivendo qualcos'altro?

Giusta la questione delle copertine di Villa...ma io punterei di più a "lottare" per lasciarle coi colori originali...

Dimenticavo: grazie per la solita disponibilità, Carlo! 02!.gif

Inviato da: capitano mendoza il Domenica, 18-Mar-2012, 13:26
Notizia favolosa quella delle cover di Villa! Prevedo che nei prossimi mesi avremo capolavori a bizzeffe! Ottimo anche che, a quanto pare, la storia di Claudio uscirà il prossimo anno! Non vedo l'ora! inch.gif

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 18-Mar-2012, 14:29
QUOTE
Ottime notizie quelle di Dotti e Sejas.
In particolare quella su Dotti, perchè sapere che tra tanti disegnatore lenti Tex può contare su uno veloce non può che far piacere!

Riguardo a Ruju, io vorrei una sua partecipazione alla serie più massiccia, e a questo proposito ti chiedo, Carlo: ma per la serie regolare, a parte la storia di Sejas, sta scrivendo qualcos'altro?


Che io sappia, no. In ogni caso, la sua partecipazione più massiccia è legata al numero di disegnatori disponibili, che al momento è davvero basso (basti pensare che Recchioni ha cominciato a scrivere la sua prima storia quasi sei mesi fa e no si comincerà a disegnarla che tra poco, perché il disegnatore assegnato, Corrado Mastantuono è ancora impegnato con la precedente storia di Faraci. Ad ogni modo quest'anno dovrebbero liberarsi Ortiz, Andreucci, Filippucci e forse anche Bruzzo. Almeno uno di loro gli sarà quasi certamente assegnatp.

QUOTE

Giusta la questione delle copertine di Villa...ma io punterei di più a "lottare" per lasciarle coi colori originali...


Temo che questa sia una battaglia persa, ahmé.

QUOTE
Dimenticavo: grazie per la solita disponibilità, Carlo!  02!.gif


Grazie, troppo buono. 250978_ahsisi.gif

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 18-Mar-2012, 14:36
QUOTE
Notizia favolosa quella delle cover di Villa! Prevedo che nei prossimi mesi avremo capolavori a bizzeffe!


Beh tutto dipende dal fatto che l'idea passi

QUOTE

Ottimo anche che, a quanto pare, la storia di Claudio uscirà il prossimo anno! Non vedo l'ora!  inch.gif


Piano con l'entusiasmo. Per riuscirci Villa dovrebbe fare almeno 10 pagine al mese ed io la vedo dura.

Inviato da: Sam Stone il Domenica, 18-Mar-2012, 14:46
Grazie Carlo per le news tutte fantastiche!!! biggrin.gif

Il libro di Villa qualcuno è riuscito a prenderlo? Capricci - 7thia.gif
Peccato non ero presente 004020.gif



Carlo, domanda extra Cartoomics: riguardo al 2013 (forse è presto per parlarne o forse no) dato che è l'anno del 65° di Tex, è previsto qualcosa di speciale (magari a settembre)?
Oppure non è stato ancora deciso nulla o è tutto top secret???? trapper.gif

Inviato da: paco ordonez il Domenica, 18-Mar-2012, 14:49
QUOTE (Sam Stone @ Domenica, 18-Mar-2012, 15:46)
riguardo al 2013 (forse è presto per parlarne o forse no) dato che è l'anno del 65° di Tex, è previsto qualcosa di speciale (magari a settembre)?
Oppure non è stato ancora deciso nulla o è tutto top secret???? trapper.gif

Ottima proposta Sam! 02!.gif
Almeno un mega poster gigante in allegato all'albo del settembre 2013 lo potrebbero regalare! inch.gif
Comunque hanno tutto il tempo di pensarci per bene!! trapper.gif

Inviato da: Sam Stone il Domenica, 18-Mar-2012, 15:02
QUOTE (paco ordonez @ Domenica, 18-Mar-2012, 16:49)

Ottima proposta Sam! 02!.gif
Almeno un mega poster gigante in allegato all'albo del settembre 2013 lo potrebbero regalare! inch.gif
Comunque hanno tutto il tempo di pensarci per bene!! trapper.gif

L'albo di Settembre 2013 sarà il n. 636, se non ho sbagliato a contare 34d309cfda.gif blahblah.gif trapper.gif

Inviato da: MISTERNOMG il Lunedì, 19-Mar-2012, 12:48
Non comprendo tutta questa foga per Villa.Dopotutto non deve tappare nessun buco come Galep e Ticci ( come già appartenenti alla "scuderia" di Tex) quando c'è Andreucci che starebbe alla grande per il 2013 sul Texone, meritatissimo invece che sulla serie regolare, visto anche che è al suo debutto su tex, poi se vogliono possono far uscire un texone apposta per Villa o uno speciale magari in un formato medio (tipo repubblica) con carta di qualità usata per gli almanacchi, ecco, variare, e sfruttare la storia di Villa per creare qualcosa di nuovo.Di certo andrebbe, speciale in + o in meno, andrebbe a ruba biggrin.gif

Inviato da: crazy horse il Lunedì, 19-Mar-2012, 18:40
condivido il tuo ragionamento misterno , in effetti si potrebbe tranquillamente dirottare la storia di Andreucci sul Texone 2013 e lasciar lavorare tranquillo Villa che vedremmo nel 2014.
sono anche interessanti alcune tue proposte ; una su tutte una ristampa degli almanacchi e dei maxi visto che non è stata fatta con repubblica e visto che non sono mai stati ristampati , credo siano storie che meritano.
vedremo se la Bonelli si inventerà qualcosa in proposito colt.gif

Inviato da: MISTERNOMG il Lunedì, 19-Mar-2012, 18:50
Guarda, il danno madornale è stato proprio interrompere Tex per Zagor, un danno enorme, non solo perchè vende pochissimo, ma anche perchè hanno interrotto una ristampa che completa non era.Bo, colpa della nuova gestione? non so, però sarebbe opportuno riprendere da dove hanno interrotto, quanto a Villa, no, per come la vedo io nessun 2014 ma quando è pronto e senza foga, fare o lo speciale apposta o un texone in +, come per il n.10 e il 25 smile.gif Andreucci sprecatissimo sulla serie regolare :/ tavole che meritano un formato XXXXXL smile.gif

Inviato da: Carlo Monni il Martedì, 20-Mar-2012, 13:12
QUOTE
Guarda, il danno madornale è stato proprio interrompere Tex per Zagor, un danno enorme, non solo perchè vende pochissimo, ma anche perchè hanno interrotto una ristampa che completa non era.Bo, colpa della nuova gestione? non so


No, la decisone è stata presa quando Sergio era vivo ed in buona salute. Il solo dubbio era su Zagor o Dylan Dog. Si è scelto Zagor perché DYD ha già parecchie ristampe.

QUOTE
però sarebbe opportuno riprendere da dove hanno interrotto


Il motivo ufficiale è che i Maxi e gli Almancchi sono stati concessi tempo fa in licenza alla Mondadori. I primi per gli Oscar ed i secondi per i cartonati a colori e credo che non avrebbero potuto essere concessi a Repubblica senza il benestare della Mondadori già licenziataria esclusiva di quelle storie.

QUOTE

, quanto a Villa, no, per come la vedo io nessun 2014 ma quando è pronto e senza foga, fare o lo speciale apposta o un texone in +, come per il n.10 e il 25 smile.gif


La fai facile tu, ma la verità è che al momento non sono molti i Texoni in lavorazione (tre in tutto) e la casa editrice non può permettersi di pubblicarne più uno all'anno.

Colpa della miopia della casa editrice che non ha previsto in tempo il problema? Può darsi, ma ormai le cose stanno così.

QUOTE

Andreucci sprecatissimo sulla serie regolare :/ tavole che meritano un formato XXXXXL smile.gif


In linea di massima sarei d'accordo con te, ma temo che qui il problema si ponga in termini diversi: al momento attuale quasi nessuna delle 18 storie in varie fasi di lavorazione è vicina ad essere finita e molti disegnatori manifestano, anzi, problemi con le consegne. In altre parole, non è detto che sulla serie regolare ci si possa privare di Andreucci a meno di non voler correre il rischio di 10 uscite annuali di Tex invece di 12.
Magari tra sei mesi la situazione potrebbe essere diversa, ma così non è per ora.

Inviato da: West10 il Martedì, 20-Mar-2012, 14:00
Carlo, innanzitutto grazie per le notizie che puntualmente ci "illuminano" sull'universo Texiano. Riguardo ai maxi ed agli almanacchi volevo chiederti l'esclusiva data alla Mondadori ha una scadenza?

Inviato da: crazy horse il Martedì, 20-Mar-2012, 18:59
anch'io volevo chiederti una cosa Carlo.

ho letto più volte su forum e siti di fumetti ,interventi di lettori, ma spesso anche di autori , che affermano che la Bonelli fa molti speciali e ha messo in cantiere nuove serie e miniserie , anche per dare lavoro ai molti disegnatori e sceneggiatori che lavorano per la casa editrice.

se è vero , io mi domando perchè spesso devo leggere che Tex è a rischio di non uscire in tempo con la serie regolare o con gli speciali , in quanto si viaggia sempre sul filo del rasoio con i tempi di lavorazione.

io con tutti i fumetti che leggo (e sono davvero tanti) di disegnatori bravi e che sarebbero adattissimi a Tex ne conosco molti e mi domando sempre perchè sull'ammiraglia della Bonelli non si investa di più in questo senso.

si potrebbe portare qualche disegnatore in più , e magari ,anche uno o due sceneggiatori .

in più con tutto quello che viene pubblicato per Dylan e Nathan si potrebbe fare uno sforzino anche per Tex, vedi un color semestrale o un maxi semestrale.

cosa ne pensi Carlo? e tutti gli altri ...ovviamente colt.gif

Inviato da: paco ordonez il Martedì, 20-Mar-2012, 19:39
Beh, per quanto riguarda nuovi disegnatori mi sembra chiaro che non possiamo proprio lamentarci!
Da poco abbiamo "rubato" a Dampyr due dei suoi disegnatori principali, Andreucci e Dotti, e tra un pò ne "ruberemo" un altro a Zagor, il grande Rubini!
Senza contare tutti gli esordi di questi anni, numerosissimi, ci attendono quindi almeno altre quattro o cinque new entry.

Per quanto riguarda gli sceneggiatori, un nuovo arrivato c'è: Roberto Recchioni!
Tex un'abbondanza simile di sceneggiatori diversi non li aveva mai avuti!

Inviato da: crazy horse il Martedì, 20-Mar-2012, 20:57
Paco ,quello che dici è vero solo in parte : se è vero che ci sono stati tanti esordi ,è anche vero che molti sono stati solo delle comparse, vedi Milano , Frisenda ( che già si assenterà da Tex per un altro progetto),Spada,altri sono talmente lenti che si vedono raramente (Suarez,Gomez,Cestaro ,Bruzzo,Venturi)altri troppo impegnati (Villa) o troppo vecchi(Repetto,Ortiz,Ticci) o al lavoro su altri progetti oltre a Tex(Del Vecchio,Acciarino,Nespolino).
La domanda è questa: su quanti e quali disegnatori in grado di produrre un discreto numero di tavole mensili ,Tex può contare?
Secondo me solo questi:
Mastrantuono,Sejas,Andreucci e Dotti(sperando li lascino in pace su Tex),Font,Civitelli,Piccinelli e Diso.

Pochi secondo me per programmare il futuro tranquillamente e per potenziare ,eventualmente,l'uscita degli speciali.

cool.gif

Inviato da: paco ordonez il Martedì, 20-Mar-2012, 22:25
No, Milano sta disegnando un Color e Frisenda rimane comunque nello staff! wink.gif
Ticci dal canto suo non è vecchio per niente (da un punto di vista qualitativo, ovviamente!), ed è uno dei più costanti e veloci- quindi lo puoi inserire nella lista tranquillamente!

Poi devi tener conto che il problema di Tex è che la programmazione è su storie da almeno due albi, sennò, se anche Tex si sviluppasse su un solo albo, staremmo a posto!

Inviato da: Carlo Monni il Martedì, 20-Mar-2012, 23:24
Di disegnatori atttualmente ne ha fin troppi. Anche a voler contare per unoi i Gemelli Cestaro. sono in tutto 26 (per tacere di Repetto che dovrebbe essere andato in pensione e di Scascitelli che non si sa sarà una guest star o è qui epr rimanere) e devono occuparsi dell'equivalente, grosso modo di 19 albi e mezzo all'anno. Basterebbe che ciascuno di loro realizzasse almeno 8 pagine al mese per garantire la produzione annuale.

Naturalmente le cose sono molto più complesse perché occorre considerare anche altri fattori, come i singoli tempi di lavorazione e le scandenze di consegna.

Ci sono disegnatori molto veloci (Ortiz, Diso, Dotti, con non meno di 20 pagine al mese), moderatamente veloci (Ticci, Civitelli, Font, Sejias, Mastantuono, Bruzzo, Acciarino, Nespolino, tutti tra le 12 e le 15 pagine al mese), quelli nella media (Andreucci, Del Vecchio, Leomacs, Ginosatis intorno alle 10 pagine), quelli moderatamente lenti (Venturi, Rossi, Piccinelli, Frisenda, tra le 7 e le 8 pagine), quelli molto lenti (Cestaro, Suarez, Danubio, intoirno alle 5) ed i casi limite (Milano , che in tre anni pare non sia nemmeno a metà di un Color Tex scritto da Faraci, Filippucci, che non sa resistere alle sirene di Alfredo Castelli, Gomez, che si è preso una vacanza per dedicarsi ad altro e Villa, che è stato fermo 4 anni e più).

Poi ci sono le carenze organizzative come il non aver messo in cantiere per tempo un numero di Texoni o Maxi sufficienti a garantire la stabilità di pubblicazione o l'essersi affidati a disegnatori rivelatisi inaffidabili (vedi i casi di Freghieri e Carnevale) o l'aver spostato, sia pure temporaneamente disegnatori su altri progetti (Vedi Nespolino su Shanghai Devil).

Morale della favola? Ci si ritrova quasi sempre con l'acqua alla gola e poco materiale pronto, minacciati dalle scadenze incombenti.
Credo che il problema sia essenzialmete organizzativo e che vi vada posto rimedio in fretta.

Inviato da: paco ordonez il Mercoledì, 21-Mar-2012, 00:34
Sulla tua conclusione non ci sono dubbi, Carlo...
Però non eravamo rimasti che, almeno per la serie regolare, problemi di manacanza di materiale pronto almeno per un pò non si presenteranno?

Per quanto riguarda i "disegnatori inaffidabili" in qualche modo ci si deve mettere al riparo dai rischi, in futuro: infatti le spiacevoli esperienze del passato recente insegnano!
Ora, non voglio mica dare lezioni alla Bonelli (!), anche perchè quello che penso mi sembra vada contro i principi di questa azienda benemerita...ma una "punizione" di qualche tipo non sarebbe una cosa sacrosanta? Diamine, per esempio Carnevale, col suo ritiro, ha comunque creato un grosso problema alla sua casa editrice!

Inviato da: MISTERNOMG il Mercoledì, 21-Mar-2012, 16:57
@ Carlo: saranno pure tante le ristampe per dyd, ma merita comunque un edizione in grande formato e a colori, completa, e con la giusta COLORAZIONE smile.gif
Quanto a Villa non è che la faccio facile, ma si sa, che è lentissimo ,oltre alla storia deve fare anche le copertine, ma poi dico io, dal momento che ci sono e c'erano tantissimi artisti internazionali, abituati anche a fare episodi da 48/50 pagine la volta, perchè all'inizio si è fatto uno speciale con così tante pagine? ohmy.gif anche una storia corta ma intensa, farebbe si che si possano affacciare "all'iniziativa" tantissimi artisti riluttanti a realizzare 224 pagine, magari passare a 100 pagine.Non è che sia una regola incisa nei muri che una storia di Tex debba essere di 2000 pagine, per la serie regolare si può fare, ma per altre "testate", ridimensionarsi.
Utlima cosa: Ma sei certo che stiano proprio "stretti" di storie da realizzare? perchè se Villa salta, che fanno? dopotutto anche Boselli ha detto che " si accontenta del 2014", na pezza pronta quindi, dovrebbero averla smile.gif

Inviato da: crazy horse il Mercoledì, 21-Mar-2012, 18:05
alcune precisazioni:
Paco non ho detto che Ticci non è bravo , anzi è meraviglioso, è nella rosa dei miei disegnatori preferiti di sempre!!!
ho detto che è anziano e che forse potrebbe anche appendere la matita al chiodo uno di questi giorni e andare in pensione( vedi Repetto e Fusco)e che quindi bisognerebbe tenerne conto.
Milano è nello staff ma è come se non ci fosse visto il tempo esagerato che la sua storia è ferma.
tenere il posto e poi mettersi a fare altro non è esattamente un comportamento su puoi fare conto.
Frisenda sarà ancora nello staff ,ma intanto,adesso andrà a fare altro anche lui , e visti i suoi tempi per un bel po non lo vedremo.
Carlo , disegnatori ce ne sono tanti ma tanti sono fittizzi.
poi scusa , ma hai messo Bruzzo tra i veloci ma non mi sembra che lo sia affatto visto che la storia attualmente in lavorazione lo è da parecchio e mi pare gli manchi ancora molto a terminarla.
poi visto che alcuni disegnatori,EVIDENTEMENTE,prendono il loro lavoro su Tex sotto gamba non si potrebbe sostituirli con disegnatori più interessati a questo impegno?
scusate ,ma io ritengo ,visto il prestigio di un personaggio come Tex, che bisognerebbe sentirsi onorati ,da un punto di vista professionale, di essere chiamati a mettere la propria firma su una storia di Tex!!!....e cavoli!!!(perchè sono fine).

mi sembra che alcuni disegnatori visto lo scarso impegno profuso ,non si meritino tale ruolo.
ribadisco ,e pensare che io avrei in mente tanti nomi da proporre e so che alcuni di questi hanno dichiarato che farebbero salti di gioia se solo venissero chiamati.(Bocci ,per dirne uno al volo che mi viene in mente).

dai Carlo,Paco ditemi che non sbaglio ad essere un po alterato da certi atteggiamenti

per gli sceneggiatori , mi piace averne diversi per vedere il taglio e le idee diverse che ognuno è capace di portare su Tex

chiudo dicendo che per lavorare su Tex bisogna anche amarlo un po!! bisonte.gif

Inviato da: Anthony Steffen il Mercoledì, 21-Mar-2012, 19:04
Parlando di sceneggiatori io spero che in futuro diano la possibilita' ad un certo Moreno Burattini di scrivere una storia per Tex.E' uno che conosce benissimo la serie e secondo me sarebbe l'ora di dargli questa opportunita'.Hanno permesso ad un certo Segura di scrivere Tex a modo suo e mi domando perche' non provare con lo sceneggiatore di Zagor?

Inviato da: Roger Goudret il Mercoledì, 21-Mar-2012, 19:15
Ma io mi chiedo come è possibile che oggi i disegnatori impieghino anni per realizzare una storia di due albi quando in passato gente come Galep o Letteri sfornavano una storia dietro l'altra, garantendo ogni mese l'uscita in edicola? Forse una diversa professionalità?
Secondo me se alcuni disegnatori alleggerissero il tratto e la pesantezza delle loro tavole guadagnerebbero in velocità e semplicità di lettura. Illuminanti sono gli esempi di Ticci e Fusco che con pochi, semplici tratti riescono a comunicare molto di più di altri disegnatori dallo stile più particolareggiato. E sono anche molto veloci.
In passato erano in cinque a disegnare Tex e non ci sono mai stati problemi di scadenze. Oggi sono una trentina e questi problemi sembrano all'ordine del giorno, mah!

Inviato da: paco ordonez il Mercoledì, 21-Mar-2012, 19:39
Crazy Horse, la tua "rabbia" per i disegnatori che si "arrendono" è anche la mia, non a caso parlavo di "punizioni"! trapper.gif

Però non credo che i disegnatori di Tex prendano Tex sotto gamba, specialmente i nuovi, che da dichiarazioni e interviste mi sembrano invece molto dediti al lavoro!

@Anthony: io a Burattini gli farei provare a scrivere Tex senza alcun dubbio!...però sinceramente dopo aver letto qualche suo Zagor non è che l'idea mi faccia fare i salti di gioia.
Anzi, a dire il vero sceneggiatori "da Tex", a parte quelli che ci sono già e che mi piacciono, non ne vedo poi molti- anche Recchioni è per ora una incognita!


Inviato da: West10 il Giovedì, 22-Mar-2012, 08:37
Roger Goudret riguardo ai tempi impiegati per disegnare una tavola secondo me non è questione di professionalità, ne tantomeno di bravura. Tanto di cappello a Galep ma i tempi in cui disegnava lui sono diversi da quelli di oggi. Un tratto come il suo era si veloce ma badava al sodo, sia perchè doveva garantire comunque l'uscita di varie serie e non solo di Tex sia perchè i lettori di allora erano abituati a vignette più semplioce senza tanti fronzoli e senza molti particolari.
Il gusto dei lettori di adesso è cambiato, si è abituato a vedere disegnato anche il più piccolo particolare e questo richiede tempo. Mi potrai obiettare che per te questo non è vero ma per la stragrande maggioranza di chi compra i fumetti adesso lo è, basta guardare le pubblicazioni che ci sono in giro.
Quello che tu ritieni essere una "pesantezza" delle tavole per molti altri, me compreso, è un valore aggiunto a cui non rinuncerebbero.
Il discorso di Ticci è diverso, il suo è un percorso professionale che con affinamenti e leggeri cambiamenti continui lo ha portato al disegno attuale ma non si può pretendere che altri disegnatori stravolgano il loro modo di disegnare per renderlo simile al modo di fare di Ticci. Non credo che sarebbero disposti a farlo e secondo me comunque non otterrebbero alcun risultato utile. Ognuno ha il suo modo di disegnare.

Inviato da: MISTERNOMG il Giovedì, 22-Mar-2012, 09:15
Mi pare di aver letto che lo stesso Villa , vuole "alleggerire" i disegni così da diventare più veloce, che sia questa la "spinta" che si è dato per finire nel 2013?

Inviato da: Satan il Giovedì, 22-Mar-2012, 19:16
Tex a Chigago sarebbe bello e una peacevole novità. Una città molto presente a MagicoVento e vederci Tex mi incuriosisce. Spero che la storia venga affidata a un disegnatore adatto a queste ambientazioni ( Civitelli sarebbe ottimo ).
Satan
Texiani bella gente!!!

Inviato da: ymalpas il Venerdì, 23-Mar-2012, 17:19
QUOTE (paco ordonez @ Giovedì, 22-Mar-2012, 20:03)
Riporto qui quanto detto da Boselli nel suo topic, in risposta a una domanda di Ymalpas...

"Sappi comunque che Ruju ne ha scritta una ambientata a Chicago".

Secondo me una notiziona, perchè in quella città Tex non c'è mai stato!

Si una bella storia cittadina come quelle che piacciono a me!

Chicago nelle tre decadi 1860, 1870 e 1880, passò da poco più di 100.000 abitanti a oltre un millione! Si dice che nessun' altra città si sia mai sviluppata così tanto e in così poco tempo, almeno nel mondo occidentale!

E' da ricordarsi, in quegli anni, come uno degli snodi ferroviari più importanti del nord America. Fu devastata a pià riprese da colossali incendi.

Cosa Tex potrà mai combinarci non possiamo saperlo, ma sarà oltremodo stuzzicante scoprirlo.

A quale dei disegnatori sarà affidata questa storia ? Escludiamo Font, Ortiz e Cossu, restano Diso, Scascitelli e Seijas... qual'è il più adatto a una storia cittadina ?

Chigaco nel 1880 era più o meno così:


user posted image


Inviato da: Anthony Steffen il Venerdì, 23-Mar-2012, 19:30
QUOTE (ymalpas @ Venerdì, 23-Mar-2012, 18:19)
A quale dei disegnatori sarà affidata questa storia ? Escludiamo Font, Ortiz e Cossu, restano Diso, Scascitelli e Seijas... qual'è il più adatto a una storia cittadina ?




Beh...sicuramente il piu' adatto tra i disegnatori elencati da Ymalpas e' sicuramente Sejas,anche se io vedrei azzeccatissimo un certo Civitelli.

Inviato da: paco ordonez il Venerdì, 23-Mar-2012, 19:35
Io pure vorrei Sejas, che secondo me con ambientazioni cittadine, quindi più vicine alla modernità (con cui ha già avuto a che fare in passato) dovrebbe trovarsi bene!
Comunque attendo con curiosità questa prima trasferta a Chicago!

E dico anche che Ruju sta per diventare il mio idolo! biggrin.gif
Lui ci prova: storie con i quattro pards, ambientazioni particolari (prima il Canada e ora Chicago), comprimari storici (Gros-Jean)... ripeto: io lo vorrei vedere alle prese con più storie!

Inviato da: Sam Stone il Venerdì, 23-Mar-2012, 19:46
Questa è un'ottima notizia... mancano anche a me le storie ambientate nelle grandi città (San Francisco, New Orleans in primis)!
A Chicago se non sbaglio, Tex non c'è mai stato, o almeno non abbiamo mai letto di una sua avventura ambientata in quella città!
Chissà cosa si sarà inventato Ruju!

Come disegnatori, non conoscendo Scascitelli quindi non so dire se sia o meno il più adatto come ambientazioni, direi che Cossu e Seijas andrebbero benissimo!!!

Però come scriveva Anthony prima di me, come dimenticarsi di Civitelli e della sua bellissima Boston??? biggrin.gif
Spero anch'io che Ruju scriva molte più storie di quelle che sta già scrivendo... ha dimostrato ottima conoscenza del personaggio e del suo universo!
Continua così Pasquale sisi.gif Ave.gif clapping.gif trapper.gif

Inviato da: ymalpas il Venerdì, 23-Mar-2012, 19:58
Si, Ruju potrebbe rivelarsi un atout vincente nella squadra autori, con queste storie dalle ambientazioni particolari. Resta da vedere come si troverà nei panni panni del Ranger. Se le sue storie si manterranno sui livelli dell'ultima che abbiamo letto, il ritiro di Nizzi sarà meno doloroso.

Inviato da: crazy horse il Venerdì, 23-Mar-2012, 21:16
io ho sempre sostenuto che Ruju è un grande scrittore, e non solo su Tex.
sul ranger sta dando ottime prove e le idee per il futuro sono varie e intriganti.
è davvero una speranza di tanti che in futuro possa aumentare la sua collaborazione a Tex. generalesudista.gif

Inviato da: Carlo Monni il Venerdì, 23-Mar-2012, 22:54
QUOTE (Anthony Steffen @ Venerdì, 23-Mar-2012, 20:30)
QUOTE (ymalpas @ Venerdì, 23-Mar-2012, 18:19)
A quale dei disegnatori sarà affidata questa storia ? Escludiamo Font, Ortiz e Cossu, restano Diso, Scascitelli e Seijas... qual'è il più adatto a una storia cittadina ? 




Beh...sicuramente il piu' adatto tra i disegnatori elencati da Ymalpas e' sicuramente Sejas,anche se io vedrei azzeccatissimo un certo Civitelli.

Bisogna essere realisti, Civitelli ve lo potete scordare: fino all'inizio dell'anno prossimo sarà impegnato con il Color Tex e subito dopo afformnterà uan storia in tre albi con il ritorno di Yama sempre su testi di Boselli. Questo vuol dire che Civitelli è impegnato sino al 2015 almeno. Non mi pare il caso di tenEre parcheggiata la storia di Ruju così a lungo..

Escluse le tre storie pubblicate quest'anno (ambientate o a cavallo del Messico o nell'estremo nord) e la storia di Diso, che se ho capito bene, dovrebbe aver già finito di scrivere, Ruju sta scrivendo attualmente per Garcia Sejias e Scascitelli.
Tutto può essere, ma non vedo bene ambientare una storia dell'Almanacco. Chicago. Questo escluderebbe Scascitelli e ci rimanda a Sejias.
NAaturalmente può anche essere una storia destinata ad un disegnatore che ancora deve liberarsi. Quest'ipotesi mi convince meno. Quasi tutti sono già presi, infatti.
Potrebbe esserci Filippucci, se si decide a finire l'ultima storia di Nizzi.
Personalmente, però, punto su Sejias.

Inviato da: paco ordonez il Sabato, 24-Mar-2012, 02:06
Ecco, non voglio fare polemica, sia ben chiaro!
Solo che mi dispiace che Ruju stia scrivendo solo due storie, di cui soltanto una per la serie regolare!
Spero che almeno un paio dei disegnatori che si libereranno a breve siano affidati a lui!!

Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 24-Mar-2012, 07:45
QUOTE
Ecco, non voglio fare polemica, sia ben chiaro!
Solo che mi dispiace che Ruju stia scrivendo solo due storie, di cui soltanto una per la serie regolare!


Nemmeno io voglio ergermi a difensore d'ufficio della SBE, ma tu sembri quasi adombrare che sia la dirigenza della SBE a non voler dare a Ruju più storie.
La verità è un pò diversa.
Punto primo: quando Ruju è stato "arriuolato" si è impegnato a scrivere (non a far pubblcare si badi bene) solo una storia all'anno perché all'epoca era impegnato su più fronti (Dylan Dog e Cassidy, per tacere della sua altra attività come doppiatore). In seguito ha cominciato ad impegnarsi un pò di più, ma a questo punto si è, per così dire, trovato di fronte ad un ostacolo e cioè la carenza di disegnatori. Lo stesso problema ache dovette afrfrontare Faraci nel 2006 e che ha fatto sì che solo una manciata di sue storie sia stata pubblicata finora.
Punto terzo Boselli e Faraci sono gli sceneggiatori di punta e Ruju e gli altri, almeno per ora, sono i rinforzi.

QUOTE
Spero che almeno un paio dei disegnatori che si libereranno a breve siano affidati a lui!!


Beh... guardiamo al 2011: su 8 disegnatori liberatisi nel corso dell'anno 3 sono stati dati a Boselli, due a Faraci due a Ruju ed uno a Manfredi. In più ci sonos tati
quattro disegnatori esordienti (di cui almeno uno dovrebbe essere una guest star) due li ha presi Boselli ed uno ciascuno Faraci e Ruju.

Dei disegnatori che si libereranno nel corso del 2012, due sono già stati assegnati (Mastantuono a Recchioni e Del Vecchio a Boselli) e uno finirà temporaneamente a "Le storie", pare (Frisenda). Per quanto riguarda gli altri, ho il sospetto che Boselli intenda tenersi Ticci, ma per il resto, chi può saperlo? Io scommetto che almeno un paio Ruju se li prende.

Inviato da: capelli d'argento il Sabato, 24-Mar-2012, 08:38
QUOTE (ymalpas @ Venerdì, 23-Mar-2012, 20:58)
..... il ritiro di Nizzi sarà meno doloroso.

0000000444.gif rolleyes.gif azz.gif

Inviato da: MISTERNOMG il Sabato, 24-Mar-2012, 09:25
Ma perchè Ruju ha scritto belle storie da ricordare per tex? -.- non capisco l'entusiasmo e la voglia di vederlo + spesso, altro che Ruju, + Manfredi su Tex! smile.gif

Inviato da: Sam Stone il Sabato, 24-Mar-2012, 10:04
QUOTE (MISTERNOMG @ Sabato, 24-Mar-2012, 11:25)
Ma perchè Ruju ha scritto belle storie da ricordare per tex? -.- non capisco l'entusiasmo e la voglia di vederlo + spesso, altro che Ruju, + Manfredi su Tex! smile.gif

Qui dipende dai gusti ma La Prova del Fuoco, è per me un capolavoro e tra le più belle storie di Tex!! trapper.gif

Inviato da: MISTERNOMG il Sabato, 24-Mar-2012, 10:34
Allora è solo quella biggrin.gif cmq c'è un abisso fra i due Manfredi e Ruju, in fatto di bravura è si è visto smile.gif non è solo una questione di gusti wink.gif

Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 24-Mar-2012, 10:36
QUOTE (capelli d'argento @ Sabato, 24-Mar-2012, 09:38)
QUOTE (ymalpas @ Venerdì, 23-Mar-2012, 20:58)
..... il ritiro di Nizzi sarà meno doloroso.

0000000444.gif rolleyes.gif azz.gif

Non voglio fare il polemico (ma al tempo stesso non voglio nenache perdere un'occasione forse unica di essere d'accordo con Capelli d'Argento 34d309cfda.gif 250978_ahsisi.gif), ma meno dolororo perchè e per chi?
Capirei se stessimo parlando del Nizzi del periodo 1983/1993 od anche di quello del periodo 1994/2002, in cui la vena si stava esaurendo ma il mestiere reggeva ancora.
Negli ultimi 10 anni abbondanti però, Nizzi ha (parere persoanle, è ovvio, ma mi pare di non essere il solo a sostenerlo) sfornato storie sempre più brutte ed inconsistenti in cui, se pur riusciva a mantenere un certo linguaggio Texiano, dava del ranger e dei comprimari caratterizzazioni completamente sballate con trame che sfidavano perfino la sospensione dell'incredulità (una per tutte: "Oltre il fiume".
Sono stati, almeno per me, oltre 10 anni di agonia in cui non vedevo l'ora che si staccasse la spina al malato terminale. Le poche storie decenti (decenti, si badi non buone), ovvero a malapena sufficienti o da insufficienza alta (tre il 5 + ed il 6- insomma) non bastano a cambiare il mio giudizio.
Comprendo i sentimenti di chi con Nizzi ci è praticamente cresciuto, ma per quanto mi riguarda, il suo addio non suscita né dolore né rimpianto, ma sollievo.
O meglio, un rimpianto lo suscita, che non si sia ritirato nel 2000 o 2001, quando almeno avrebbe lasciato di se un buon ricordo.

E con questo chiudo l'angolo polemico.

Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 24-Mar-2012, 10:42
QUOTE (Sam Stone @ Sabato, 24-Mar-2012, 11:04)
QUOTE (MISTERNOMG @ Sabato, 24-Mar-2012, 11:25)
Ma perchè Ruju ha scritto belle storie da ricordare per tex? -.- non capisco l'entusiasmo e la voglia di vederlo + spesso, altro che Ruju, + Manfredi su Tex! smile.gif

Qui dipende dai gusti ma La Prova del Fuoco, è per me un capolavoro e tra le più belle storie di Tex!! trapper.gif

Io non la considero un capolavoro (temo di avere dei parametri più stretti dei tuoi 250978_ahsisi.gif ), ma un'ottima storia indibbiamente si. Come ho detto allo stesso Ruju, se non ci fosse stata "La mano del Morto" l'avrei considerata la migliore del 2010. 02!.gif

Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 24-Mar-2012, 10:48
QUOTE
Allora è solo quella biggrin.gif


Fino ad oggi Ruju ha pubblicato solo tre storie di Tex: una carina, una così così, una ottima. Quando ne saranno uscite altre potremo capire se "La prova del fuoco" è stata un caso isolato o se è lo standard dell'autore.

QUOTE

cmq c'è un abisso fra i due Manfredi e Ruju, in fatto di bravura è si è visto smile.gif non è solo una questione di gusti wink.gif


Che Manfredi sia più bravo di Ruju non ci piove neanche per me., ma la presenza dell'uno non esclude quella dell'altro per come la vedo io.
Incidentalmente, anch'io vorrei Manfredi più spesso su Tex e spero che scriva altre storie nel prossimo futuro.

Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 24-Mar-2012, 11:03
QUOTE
Questa è un'ottima notizia... mancano anche a me le storie ambientate nelle grandi città (San Francisco, New Orleans in primis)!
A Chicago se non sbaglio, Tex non c'è mai stato, o almeno non abbiamo mai letto di una sua avventura ambientata in quella città!


Confermo.

QUOTE
Chissà cosa si sarà inventato Ruju!


Non ci resta che aspettare.

QUOTE
Come disegnatori, non conoscendo Scascitelli quindi non so dire se sia o meno il più adatto come ambientazioni, direi che Cossu e Seijas andrebbero benissimo!!!


Se non fosse che Cossu non sta lavorando su Tex e che la stoiria da lui realizzata per il Color è ambientata in Canada.

QUOTE
Però come scriveva Anthony prima di me, come dimenticarsi di Civitelli e della sua bellissima Boston??? biggrin.gif 


Che Civitelli se la saprebbe cavare benissimo non c'è alcun dubbio, (anche se, paradossalmente, le ambientazioni cittadine non sono le sue preferite), ma è comunque indisponibile per questa storia.

QUOTE

Spero anch'io che Ruju scriva molte più storie di quelle che sta già scrivendo... ha dimostrato ottima conoscenza del personaggio e del suo universo!
Continua così Pasquale  sisi.gif  Ave.gif  clapping.gif trapper.gif


Non posso che accodarmi alla tua richiesta.

Inviato da: Sam Stone il Sabato, 24-Mar-2012, 11:26
Forse non siamo nel topic giusto, però visto che ormai ci siamo:
Anche per me Manfredi è un ottimo autore (non ho mai letto il suo Magico Vento ma lo farò presto spero), però su Tex, pur avendoci già regalato delle ottime storie (Il Pasto degli Avvoltoi e La Grande Sete) e un buon Texone (Verso l'Oregon), mi sembra che non si trovi ancora completamente a suo agio.
Vi sono alcuni punti sparsi nelle sue storie, in cui mi pare che manchi quella "marcia in più"!
Sembra quasi che si senta vincolato e cerchi di non "osare" più di tanto e si mantenga sulla sua idea che si è fatto di Tex (avrete notato tutti che mette sempre la stella sulla camicia del ranger e che, a parte Carson, tutti i colleghi rangers sono considerati delle mezze calzette in suo confronto)!
Ma non è questo il punto!
Secondo me (e sempre secondo me) Ruju nelle sue tre storie si è trovato più a suo agio... è riuscito a scrivere forse con meno difficoltà e ad entrare nell'universo Texiano rispettandone soprattutto i dialoghi, ma anche i personaggi!

In Manfredi noto ancora una piccola dose di "artificialità", mi sembra ancora studiato a tavolino e non sciolto come Ruju!

Forse mi sbaglio... comunque spero che entrambi ci regaleranno molte altre ottime storie in futuro!! biggrin.gif

Inviato da: Sam Stone il Sabato, 24-Mar-2012, 11:37
QUOTE (Carlo Monni @ Sabato, 24-Mar-2012, 12:42)

Io non la considero un capolavoro (temo di avere dei parametri più stretti dei tuoi 250978_ahsisi.gif ), ma un'ottima storia indibbiamente si. Come ho detto allo stesso Ruju, se non ci fosse stata "La mano del Morto" l'avrei considerata la migliore del 2010. 02!.gif

Dipende sì dai gusti!!
Io considero di due gradini più in alto La Prova del Fuoco rispetto a La Mano del Morto, pur essendo anch'essa una buonissima storia!
Ma quella di Ruju ha decisamente una marcia in più biggrin.gif

Ma rileggo entrambe volentieri, ogni volta che ricomincio la serie wink.gif trapper.gif

Inviato da: MISTERNOMG il Sabato, 24-Mar-2012, 12:47
@Carlo:Vedevo solo entusiasmo per Ruju quando io griderei a gran voce Manfredi! smile.gif

@SamStone ohmy.gif ma se lo porta a scuola a Ruju biggrin.gif non vedo proprio nessuna scioltezza, anzi io parlo di "tecnica" assolutamente di livello superiore wink.gif

Inviato da: paco ordonez il Sabato, 24-Mar-2012, 13:14
MisterNomg, magari un pò più di rispetto nei confronti di Ruju ci può stare, che ne dici? wink.gif

Detto questo, io pure vorrei più Manfredi, ma anche più Ruju, e le cose non sono in contraddizione!

Carlo, da parte mia nessuna polemica con la Sbe, ribadisco!

Inviato da: Satan il Sabato, 24-Mar-2012, 15:12
Spero che in futuro vengano affidate molte storie a Ruju. Il suo inizio a Tex è incoraggiante e può dare una ventata di freschezza e novità a Tex. Dopo anni di monopolio nizziano avere ora Faraci,Ruju e Boselli è senz'altro una cosa positiva.
Satan

Inviato da: MISTERNOMG il Sabato, 24-Mar-2012, 16:55
@paco: Il rispetto lo do a chi se lo merita wink.gif
Chiudo.

Inviato da: crazy horse il Sabato, 24-Mar-2012, 17:04
continuo a sostenere che la varietà di sceneggiatori è una ricchezza per la serie, porta novità ,freschezza,varietà,approccio diverso ecc.
d'altronde sono molte le serie dove ad alternarsi sono molti sceneggiatori diversi(vedi dylan dog,nathan never,i comics americani,ecc.)
un esempio su Tex:

Boselli ama scrivere il western classico,le storie con bande composte da banditi particolari, con l'horror, ma non ama l'eastern

Faraci scrive un western crudo ,realistico,con banditi classici e ambientazioni polverose e selvagge e, secondo me , visti i suoi trascorsi, potrebbe scrivere delle belle storie a sfondo giallo con indagini intricate e un colpevole da scoprire, storie con un po di mistero .

Ruju lo vedo molto vario; storie western classiche , cittadine ,nel grande nord selvaggio e incontaminato, ma bene anche sull'horror e il giallo.

Manfredi lo vedo bene sul western epico e su quello classico , ma anche sull'avventura ad ampio respiro

Recchioni è molto bravo ,giovane e da lui mi aspetto ,pur nel rispetto del personaggio , una ventata di novità

insomma vorrei vedere più rotazione degli autori sulla serie, un maggior bilanciamento nell'affidare i disegnatori rispetto a quantità e qualità( esempio: Civitelli lo potrebbero dare qualche volta a Faraci) cool.gif

Inviato da: paco ordonez il Sabato, 24-Mar-2012, 17:07
QUOTE (MISTERNOMG @ Sabato, 24-Mar-2012, 17:55)
@paco: Il rispetto lo do a chi se lo merita wink.gif
Chiudo.

Questa è una risposta del cavolo...
Se manchi di rispetto a uno sceneggiatore aspettati di essere "ripreso".
Chiudo!

Inviato da: Don Fabio Esqueda il Sabato, 24-Mar-2012, 17:11
QUOTE (MISTERNOMG @ Sabato, 24-Mar-2012, 17:55)
@paco: Il rispetto lo do a chi se lo merita wink.gif
Chiudo.


MisterNoMg, è da un po' che cerco di capire se sei un utente serio o un provocatore. Da frasi come la tua ultima mi vien tanto da pensare che la risposta sia la seconda. Il rispetto è dovuto a tutti. Punto. La qual cosa - capiamoci - non significa che non si possa criticare, anche in modo netto e duro, l'operato di un autore.

Inviato da: ymalpas il Sabato, 24-Mar-2012, 17:22
QUOTE (Carlo Monni @ Sabato, 24-Mar-2012, 11:36)
QUOTE (capelli d'argento @ Sabato, 24-Mar-2012, 09:38)
QUOTE (ymalpas @ Venerdì, 23-Mar-2012, 20:58)
..... il ritiro di Nizzi sarà meno doloroso.

0000000444.gif rolleyes.gif azz.gif

Non voglio fare il polemico (ma al tempo stesso non voglio nenache perdere un'occasione forse unica di essere d'accordo con Capelli d'Argento 34d309cfda.gif 250978_ahsisi.gif), ma meno dolororo perchè e per chi?
Capirei se stessimo parlando del Nizzi del periodo 1983/1993 od anche di quello del periodo 1994/2002, in cui la vena si stava esaurendo ma il mestiere reggeva ancora.
Negli ultimi 10 anni abbondanti però, Nizzi ha (parere persoanle, è ovvio, ma mi pare di non essere il solo a sostenerlo) sfornato storie sempre più brutte ed inconsistenti in cui, se pur riusciva a mantenere un certo linguaggio Texiano, dava del ranger e dei comprimari caratterizzazioni completamente sballate con trame che sfidavano perfino la sospensione dell'incredulità (una per tutte: "Oltre il fiume".
Sono stati, almeno per me, oltre 10 anni di agonia in cui non vedevo l'ora che si staccasse la spina al malato terminale. Le poche storie decenti (decenti, si badi non buone), ovvero a malapena sufficienti o da insufficienza alta (tre il 5 + ed il 6- insomma) non bastano a cambiare il mio giudizio.
Comprendo i sentimenti di chi con Nizzi ci è praticamente cresciuto, ma per quanto mi riguarda, il suo addio non suscita né dolore né rimpianto, ma sollievo.
O meglio, un rimpianto lo suscita, che non si sia ritirato nel 2000 o 2001, quando almeno avrebbe lasciato di se un buon ricordo.

E con questo chiudo l'angolo polemico.

Ma no, figurati, nessuna polemica.

Mi rendo conto che diverse sue storie dell'ultimo decennio era meglio se fossero rimaste confinate nel famoso cassetto.

Così come mi rendo conto che diverse sue storie, se ci fosse stato un serio revisore, non sarebbero state come le conosciamo.

Parliamo dell'ultima della Tigre Nera. E' colpa di Nizzi la fiacca storia che abbiamo letto ? Sappiamo bene che la redazione gli aveva bocciato l'idea originale del viaggio in oriente, che contemplava anche un'altra idea ancora più clamorosa di cui non posso parlare ma di cui forse tu sai qualcosa. Opportunamente revisionata, sarebbe stata una grande storia, ne sono sicuro.

E mi rendo conto anche che diverse storie degli ultimi dieci anni andranno rivalutate - sono state stroncate sul web nei forum - ma non tutti le hanno giudicate malaccio, a cominciare da "Documento d'accusa" o "Dieci anni dopo".

C'è poi quello che si definisce il calo qualitativo, indubbiamente calo c'è stato, ma molte scelte tanto contestate sono state meditate a tavolino, solo che mi sa che anche qui non posso dire di più, ma posso solo rimandarti alla lettura del suo libro di prossima uscita nel quale l'argomento è affrontato bene ( anche se Nizzi a quanto pare era, almeno inizialmente, parecchio restiio a parlarne ).

Per finire, di Nizzi rimpiangerò tante cose, perchè se è vero che ci sono dei passi falsi, ci sono anche note positive di cui nessuno parla, non ultima la sua capacità di spaziare a tutto campo nell'avventura, cosa che sembra diffettare alla maggior parte degli sceneggiatori attuali, fosse solo per mancanza di volontà. Le parole di Boselli sono esplicite.


Inviato da: crazy horse il Sabato, 24-Mar-2012, 21:50
ymalpas sottoscrivo totalmente quanto scrivi riguardo Nizzi.

rimango sempre stupito dalle critiche ,a volte feroci ,rivolte a quello che ancora oggi ritengo essere stato il miglior scrittore di Tex

a Nizzi ,oltre a quello che hai già detto tu, attribuisco la migliore caratterizzazione di Tex di sempre, nessuno per ora ha saputo rendere bene Tex quanto lui , quella simpatia , quell'affiatamento con Carson, quel senso bellissimo dell'amicizia che lo lega ai suoi pards non l'ho più ritrovato ,purtroppo, e a volte mi manca, e per ritrovarlo devo proprio andare a rileggermi le sue storie.

solo Faraci e Manfredi si avvicinano a quella caratterizzazione così bella!!

forse molti si sono dimenticati le innumerevoli storie stupende che ci ha regalato.
si sa solo vedere il calo che c'è stato negli ultimi tempi e di cui lo ritengo responsabile solo in parte
oggi ci sono almeno 4 sceneggiatori che si alternano su Tex ma ci si dimentica che per anni Nizzi è stato da solo a produrre un grande numero di storie ; io trovo inevitabile che a un certo punto le idee finiscano quando si è così spremuti

è vero che i gusti sono gusti ma a volte quelli verso questo autore li trvo ingiusti furiosi75.gif

Inviato da: MISTERNOMG il Domenica, 25-Mar-2012, 11:24
@Esqueda: non sono un provocatore, ho dato un giudizio su un autore senza prenderlo a male parole, figuriamoci.
@paco: questo è un forum libero, non far morale, non dar giudizi su risposte, inoltre questo è il topic delle anteprime, non della morale.

Inviato da: paco ordonez il Domenica, 25-Mar-2012, 11:44
MisterNomg, questo è anche il forum della buona educazione.
Detto questo, attenditi provvedimenti.
E ora smettila di sporcare questo topic sennò passo al cancellamento.
Paco

Inviato da: Ted Hawkins il Domenica, 25-Mar-2012, 18:33
QUOTE (crazy horse @ Sabato, 24-Mar-2012, 22:50)
ymalpas sottoscrivo totalmente quanto scrivi riguardo Nizzi.

rimango sempre stupito dalle critiche ,a volte feroci ,rivolte a quello che ancora oggi ritengo essere stato il miglior scrittore di Tex

a Nizzi ,oltre a quello che hai già detto tu, attribuisco la migliore caratterizzazione di Tex di sempre, nessuno per ora ha saputo rendere bene Tex quanto lui , quella simpatia , quell'affiatamento con Carson, quel senso bellissimo dell'amicizia che lo lega ai suoi pards non l'ho più ritrovato ,purtroppo, e a volte mi manca, e per ritrovarlo devo proprio andare a rileggermi le sue storie.

solo Faraci e Manfredi si avvicinano a quella caratterizzazione così bella!!

forse molti si sono dimenticati le innumerevoli storie stupende che ci ha regalato.
si sa solo vedere il calo che c'è stato negli ultimi tempi e di cui lo ritengo responsabile solo in parte
oggi ci sono almeno 4 sceneggiatori che si alternano su Tex ma ci si dimentica che per anni Nizzi è stato da solo a produrre un grande numero di storie ; io trovo inevitabile che a un certo punto le idee finiscano quando si è così spremuti

è vero che i gusti sono gusti ma a volte quelli verso questo autore li trvo ingiusti furiosi75.gif

Se posso esprimere la mia opinione, vorrei dire che sono d'accordo con Ymalpas e Crazy Horse.
Nizzi va misurato guardandolo nel suo complesso.
Purtroppo gli ultimi anni lasceranno il ricordo di un autore stanco, poco convinto e disamorato del suo personaggio. La conseguenza sono le storie fiacche e deludenti che abbiamo letto. Ma c'è sicuremente una complicità (magari involontaria) da parte di qualcun'altro, negli esiti poco soddisfacenti del suo lavoro di questi ultimi dieci anni.
Tuttavia non va dimenticato che:
1) senza Nizzi Tex avrebbe corso il rischio di scomparire o comunque andare editorialmente alla deriva. Per parecchi anni (dal 1983 al 1993) ci ha regalato molte storie (quasi tutte) garantendo così la continuità della serie.
2) Successivamente ha continuato a scrivere (alternandosi a un ottimo Boselli che però era impegnato con altre testate).
3) Molte delle storie di Nizzi sono buone, altre sono molto belle ed infine, alcune sono davvero dei piccoli gioielli: mi permetto di citarne una per tutte: "Fuga da Anderville".
Tralasciando il bravo Boselli, vorre dire che io apprezzo moltissimo Manfredi, sono incuriosito positivamente da Ruju mentre non sono ancora stato molto soddisfatto dell'opera di Faraci, ma sono ottimista al suo riguardo.
Però tutti questi autori non hanno ancora scritto per Tex tante storie e soprattutto non si trovano nella situazione in cui si trovò Nizzi che doveva garantire una continuità alla serie senza praticamente contare sulla possibilità di alternarsi con altri autori come oggi succede ai nuovi sceneggiatori. E questo, alla lunga, credo che sia un fatto che può incidere sulle motivazioni e sulla serenità di chiunque, condizionandone la qualità del lavoro. Dico questo in senso oggettivo ed astratto, senza voler in alcun modo giustificare il lavoro mediocre/brutto fatto da Nizzi negli ultimi anni. Però è un dato di fatto che quando si valuta l'operato di qualcuno è sempre meglio ricordare ,o cercare di capire, il contesto in cui matura un certo risultato.
smile.gif

Inviato da: crazy horse il Domenica, 25-Mar-2012, 20:19
un 'ottima analisi Ted, che condivido.

bisognerebbe avere un po più di rispetto per il lavoro svolto da Nizzi e la capacità di un'analisi meno superficiale del suo operato.

a volte leggo veri rimproveri da parte di utenti nei confronti di critiche verso gli autori attuali ,per poi vedere allegramente denigrato un autore che ormai fa parte del passato.
devo dire che è un atteggiamento che non mi piace affatto.
anch'io ho i miei gusti e ho letto storie attuali (non di Nizzi)che non mi sono piaciute per niente, le ho criticate ma sempre col dovuto rispetto per gli autori che le hanno prodotte.

la critica di una storia è una cosa ,denigrare un autore è un'altra!! dry.gif

Inviato da: crazy horse il Sabato, 31-Mar-2012, 19:14
ottima anteprima Carlo, ben 2 nuove storie firmate da Ruju.

pare che la Bonelli cominci a contarci di più su Ruju per quanto riguarda Tex.

io ne sono molto contento perchè lo ritengo un ottimo scrittore

Carlo, hai qualche notizia , almeno indicativa , su quando Rubini inizierà a lavorare su Tex? cool.gif

Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 31-Mar-2012, 22:59
QUOTE
ottima anteprima Carlo, ben 2 nuove storie firmate da Ruju.

pare che la Bonelli cominci a contarci di più su Ruju per quanto riguarda Tex.


Beh ormai possiamo dire che è ufficialmente la "terza penna" indianovestito.gif

QUOTE

io ne sono molto contento perchè lo ritengo un ottimo scrittore


Io non arrivo a tanto, ma di certo lo vedo più a suo agio con Tex che con qualunque altro personaggio che ha scritto.

QUOTE
Carlo, hai qualche notizia , almeno indicativa , su quando Rubini inizierà a lavorare su Tex?  cool.gif


Ammeso e non ancora concesso che Rubini passi a Tex, non potrebbe cominciare prima della fine dell'anno a voler essere ottimisti, mi sa.

Inviato da: Sam Stone il Domenica, 01-Apr-2012, 08:29
Grazie per le anteprime Carlo!
Solo due domande:

- forse mi sono distratto ed è già stato detto, la storia che stava disegnando Carnevale era per un Texone vero? Quindi ora che è stata passata a Del Vecchio, finirà sulla regolare o andrà sempre sul fuori serie? smile.gif

- scusate l'ignoranza: chi è Rubini? biggrin.gif

trapper.gif

Inviato da: crazy horse il Domenica, 01-Apr-2012, 10:53
Rubini è un bravissimo disegnatore di Zagor che avevo capito passerà a Tex dopo aver ultimato la sua storia in lavorazione, ma Carlo ha buttato un'ombra di dubbio sul fatto che questo avvenga....vedremo, io ci spero tanto perchè è davvero bravo!!

del vecchio ha sostituito Carnevele e la sua storia dovrebbe quindi apparire sul texone cool.gif

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 01-Apr-2012, 10:53
QUOTE
Grazie per le anteprime Carlo!
Solo due domande:

- forse mi sono distratto ed è già stato detto, la storia che stava disegnando Carnevale era per un Texone vero?


Si.

QUOTE
Quindi ora che è stata passata a Del Vecchio, finirà sulla regolare o andrà sempre sul fuori serie? smile.gif


Se ho capito, bene, verrà dirottata sulla Regolare

QUOTE
- scusate l'ignoranza: chi è Rubini? biggrin.gif


Michele Rubini è un giovane disegnatore umbro molto bravo, allievo di Andreucci, con cui divide lo studio in quel di Narni (TR). Attualmente è in forza a Zagor di cui ha disegnato tre storie finora e ne sta disegnando una quarta (scritta da Boselli per la cronaca). Come ho detto, è molto bravo ed è in costante miglioramento, ma non è particolarmente veloce.
Dall'autunno scorso si parla di un suo probabile passaggio a Tex, ma a Lucca Boselli lo ha smentito (in verità in modp ambiguo), dicendo che Rubini, per l'appunto, sta attualmente disegnando Zagor, ma evitando comunque di dire espressamente che continuerà su Zagor dopo quella storia.
Staremo a vedere.

Inviato da: capelli d'argento il Martedì, 03-Apr-2012, 21:12
QUOTE (crazy horse @ Sabato, 24-Mar-2012, 22:50)
...si sa solo vedere il calo che c'è stato negli ultimi tempi e di cui lo ritengo responsabile solo in parte
oggi ci sono almeno 4 sceneggiatori che si alternano su Tex ma ci si dimentica che per anni Nizzi è stato da solo a produrre un grande numero di storie ; io trovo inevitabile che a un certo punto le idee finiscano quando si è così spremuti...


Sulle responsabilità delle storie pubblicate negli ultimi 10/15 anni sono d'accordo anch'io a non addossarle tutte a Nizzi. Purtroppo una discreta parte di colpe ( che non cancellano, in generale, i grandissimi meriti ), relativamente agli obbrobri propinatici su Tex, sono da attribuire alla buonanima di Sergio Bonelli e, credo, anche a Marcheselli. 009.gif
E la chiudo qui. trapper.gif

Inviato da: paco ordonez il Mercoledì, 04-Apr-2012, 14:28
Molto contento per la notizia di altre due storie di Ruju.
Il fatto che sia diventato la "terza penna" non può che rendermi molto soddisfatto!
Mi chiedo: chi, tra Boselli e Faraci, verrà alleggerito da questo fatto?

Inviato da: Carlo Monni il Mercoledì, 04-Apr-2012, 21:02
QUOTE (paco ordonez @ Mercoledì, 04-Apr-2012, 15:28)
Molto contento per la notizia di altre due storie di Ruju.
Il fatto che sia diventato la "terza penna" non può che rendermi molto soddisfatto!
Mi chiedo: chi, tra Boselli e Faraci, verrà alleggerito da questo fatto?

A lungo andare sicuramente Boselli, che attualmente ha a suo carico, escludendo la storia che comincia questo mese, ben 16 storie su 38 in attesa di pubblicazione od in varie fasi di lavorazione contro 11 di Faraci, 8 di Ruju ed una ciascuno per Nizzi, Manfredi e Recchioni.
Se si prendono in considerazione solo le storie che gli sceneggiatori stanno concretamente scrivendo in questo periodo, il carico di lavoro di Boselli appare ancor più pesante (9 o 10 su un totale di circa 18) ed è chiaro che è lui che ha più bisogno di essere alleggerito.

Inviato da: paco ordonez il Giovedì, 05-Apr-2012, 00:10
Facevo questa domanda perchè spero che Boselli non venga alleggerito troppo! biggrin.gif
Non prendetemi per un negriero, ma come ho già detto altre volte secondo me stiamo assistendo al suo miglior periodo su Tex, quindi mi dispiacerebbe non "sfruttarlo" appieno! biggrin.gif

Inviato da: Carlo Monni il Giovedì, 05-Apr-2012, 07:20
QUOTE (paco ordonez @ Giovedì, 05-Apr-2012, 01:10)
Facevo questa domanda perchè spero che Boselli non venga alleggerito troppo!  biggrin.gif
Non prendetemi per un negriero, ma come ho già detto altre volte secondo me stiamo assistendo al suo miglior periodo su Tex, quindi mi dispiacerebbe non "sfruttarlo" appieno!  biggrin.gif

Beh, tieni presente che solo tenendo conto dei disegnatori in forza allo staff in ogni momento ci devono essere in lavorazione circa 27 storie* (che possono anche aumentare se teniamo conto delle eventuali guest stars per i Texoni, i Color o le altre uscite annuali), quindi se anche quelle di Boselli sono 9 o 10 invece di 15. direi che ci può stare, no?

*Al momento attuale i disegnatori impegnati a realizzare una storia di Tex dovrebbero essere almeno 25 (contando i Gemelli Cestaro come se fossero uno 250978_ahsisi.gif), visto che Repetto probabilmente si è ritirato, Suarez è, diciamo così, in stand by , Gomez si è preso un anno sabbatico e Nespolino è temporaneamente impegnato con Shanghai Devil, ma ci sono anche la prestigiosa guest star Enrique Breccia e Sandro Scascitelli (di cui non so se è una guest star o è in forza alllo staff in pianta stabile, principalmente perché mi sono dimenticato di chiederlo 250978_ahsisi.gif).
Di queste 12 sono di Boselli, Faraci ne ha 8, Ruju 3 e e Nizzi e Manfredi una ciascuno, un equilibrio destianto a cambiare entro breve.

Inviato da: crazy horse il Sabato, 05-Mag-2012, 16:06
bentornato Carlo e grazie delle anticipazioni che sempre generosamente condividi con noi fans texiani.

sono molto contento delle notizie riguardanti Scascitelli, in quanto nel web avevo potuto vedere alcuni suoi lavori western che mi avevano colpito positivamente, speravo quindi che su Tex avrebbe fatto un buon lavoro...
e pare sia proprio così.

speriamo di vedere qualche tavola prossimamente per farci un'idea 02!.gif

Inviato da: paco ordonez il Sabato, 12-Mag-2012, 02:18
Rivedendo il topic del "tabellone delle storie in lavorazione", mi sono accorto di un paio di cose che mi sono sfuggite- e che mi fanno molto piacere!
E cioè che Ruju stra scrivendo due storie per ben due nuovi disegnatori ancora sconosciuti, di cui una- e questo lo sapevo- ambientata a Chicago...
Carlo, sapresti dirci qualcosa di più?

Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 12-Mag-2012, 08:33
QUOTE (paco ordonez @ Sabato, 12-Mag-2012, 03:18)
Rivedendo il topic del "tabellone delle storie in lavorazione", mi sono accorto di un paio di cose che mi sono sfuggite- e che mi fanno molto piacere!
E cioè che Ruju stra scrivendo due storie per ben due nuovi disegnatori ancora sconosciuti, di cui una- e questo lo sapevo- ambientata a Chicago...
Carlo, sapresti dirci qualcosa di più?

Solo che si tratta di disegnatori dello staff e non di nuovi acquisti.... o almeno queste erano le intenzioni iniziali.
Uno dei disegnatori, infatti, potrebbe aver optato per una traquilla pensione (e questo dovrebbe farvi capire chi è). L'altro, invece, sta completando (o magari ha già finito) la storia che stava disegnando e che segnerà contemporaneamente il suo debutto sulla serie regolare (ma non su Tex in generale) e l'addio ufficilae di uno sceneggiatore (e se a questo punto non avete capito di quale disegnatore sto parlando, beh la cosa è grave 250978_ahsisi.gif 34d309cfda.gif).
La ritrosia della Redazione (ma a questo punto dovrei dire di Boselli, credo) a rivelare i nomi è dovuta al fatto di voler evitare aspettative che potrebbero essere deluse da cambiamenti dell'ultimo minuto... come accadrà se davvero il disegnatore scelto per la storia di Chicago non fosse disponibile per i citati motivi personali.

In ogni caso vi prego di testimoniare che io nomi non ne ho fatti 34d309cfda.gif laughing.gif

Inviato da: paco ordonez il Domenica, 13-Mag-2012, 12:05
La notizia dataci da Gas Gas nel topic delle anteprime, per quanto mi riguarda, è pessima.
I Cestaro amano Dylan Dog e l'hanno sempre detto, e quindi non vorrei che questa cosa fosse il segnale di un loro abbandono di Tex!
Oltre a questo, con quanto ulteriore ritardo potremo vedere la prima storia faraciana con i 4 pards? Non la si potrebbe assegnare a qualche altro disegnatore?

Inviato da: Gas Gas il Domenica, 13-Mag-2012, 12:43
QUOTE (paco ordonez @ Domenica, 13-Mag-2012, 13:05)
La notizia dataci da Gas Gas nel topic delle anteprime, per quanto mi riguarda, è pessima.
I Cestaro amano Dylan Dog e l'hanno sempre detto, e quindi non vorrei che questa cosa fosse il segnale di un loro abbandono di Tex!
Oltre a questo, con quanto ulteriore ritardo potremo vedere la prima storia faraciana con i 4 pards? Non la si potrebbe assegnare a qualche altro disegnatore?

tranquillo, Raul ha assicurato che si tratta solo di un episodio di Dylan
e che presto torneranno su Tex. Considerato che lavorano a 4 mani non
credo che tardino tanto a rimettersia a lavoro per il nostro ranger.

Inviato da: crazy horse il Domenica, 13-Mag-2012, 15:27
mah! considerata la lentezza dei Cestaro ci metteranno un bel po a fare un albo di Dylan , poi il tempo di farne due per Tex ,vuole dire che non li vedremo per taaaaaanto tempo ........purtroppo 004020.gif


poi voglio fare una riflessione: ma non sono un po troppi i disegnatori che stanno mollando Tex a tempo indeterminato o per dedicarsi temporaneamente ad altri progetti?
Frisenda, Cestaro, Fernandez,Gomez,Filippucci,Repetto,Suarez,Nespolino,Milano,

se questi si mettono a fare altro allora sostituiamoli con Brindisi, Cossu,Ramella,Zuccheri ecc.ecc.

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 13-Mag-2012, 17:27
QUOTE
mah! considerata la lentezza dei Cestaro ci metteranno un bel po a fare un albo di Dylan , poi il tempo di farne due per Tex ,vuole dire che non li vedremo per taaaaaanto tempo ........purtroppo 004020.gif 


Mah... Raul mi ha detto che vogliono approfittare di questa avventura di Dylan Dog per sperimentare nuove tecniche di lavorazione che dovrebbero consentire loro di velocizzarsi e quindi contano di finire questa storia il prima possibile. Mi hanno anche detto che Faraci se l'è un pò presa quando l'ha saputo ma alla fine ha fatto loro gli auguri. Del resto non è loro la decisione (che pure hanno accolto di buon grado perché hanno sempre sognato di disegnare Dylan Dog che era uno dei loro personaggi preferiti quando erano bambini), ma delle alte sfere delal SBE. Senza l'assenso di Mauro Marcheselli questa cosa non si sarebbe potuta fare. Sarei curioso di sapere cosa ne ha pensato Boselli dello scippo sia pure temporaneo

QUOTE

poi voglio fare una riflessione: ma non sono un po troppi i disegnatori che stanno mollando Tex  a tempo indeterminato o per dedicarsi temporaneamente ad altri progetti?
Frisenda, Cestaro, Fernandez,Gomez,Filippucci,Repetto,Suarez,Nespolino,Milano,


Caro amico, tu fai un pò di confusione mischiando cose diverse.

Tanto per cominciare, se Fernandez non farà altri Tex dopo il Maxi di prossima pubblicazione è perché Boselli ed il resto della Redazione (Tra cui il compianto Sergio Bonelli in primis) non sono stati soddisfatti della sua prestazione, come rivelato da Boselli all'ultima Lucca (o era l'ultimo Cartoomics?). Quindi se la cosa dovesse dispiacerti, prenditela con loro e non con Fernandez, che magari altri Tex li avrebbe anche voluti fare per quel che ne sappiamo.

Repetto ha scelto di ritirarsi e ne avrebbe ben ragione, visto che ha 823anni ed una salute non più florida. Vorresti costringrerlo al tavolo da disegno finché non schiatta?

Suarez ha problemi cardiaci e questo rallenta la sua produzione non per sua scelta, ma di certo non sta facendo altro.

Filippucci e Gomez sono stati presi a "mezzo servizio" fin dall'inizio. I loro contratti parlano chiaro al riguardo: non sono in esclusiva su Tex e del resto nessuno lo è, tecnicamente parlando.

I Cestaro e Nespolino non hanno scelto loro di abbandonare Tex ma sono stati temporaneamente dirottati altrove per decisione della Redazione non loro. Dovevano dire no? Io non me la sento di affermarlo

Sulle ragioni di Frisenda non so nulla, ma lui ha parlato di un progetto con Boselli, quindi si dovrebbe desumere che sia stato concordato con la Redaziuone (ed imamgino siua un albo del "Le Storie").

Sui ritardi di Milano non so nulla di nulla.

QUOTE
se questi si mettono a fare altro allora sostituiamoli con Brindisi, Cossu,Ramella,Zuccheri ecc.ecc.


Che possano essere necessari altri disegnatori è fuor dubbio, ed i prossimi dibutti di Acciarino, Andreucci e Dotti vanno in questa direzione ma perché parlare di sostituzionii? In fondo i disegnatori da te citati continuano a fare Tex .
Tu sei troppo drastico.

P.S. Non commento la tua lista di disegnatori perché ognuno ha diritto ai suoi gusti.

Inviato da: Gas Gas il Domenica, 13-Mag-2012, 17:45
ciao Carlo

alla fine non ci siamo più visti e non ti ho potuto salutare, magari ci si rivedere per nuovi eventi fumettistici.

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 13-Mag-2012, 18:09
Per quanto riguarda Paolo Eleuteri Serpieri, durante l'incontro sul western, su invito diretto di Burattini, gli ho rivolto la fatidica domanda: perché non realizza un Texone? E lui ha raccontato che fin dai tempi del primo Texone (disegnato da Buzzelli ed uscito nel 1988 per chi non lo ricordasse) Sergio Bonelli gli chiese di disegnarne uno. Alla fine Serpieri si decise e presentò addirittura un suo soggetto che dopo un pò di tentennamenti Sergio respinse giudicandolo troppo poco canonico. In seguito ci sono stati altri tentativi da parte della casa editrice, ma, come ha detto Serpieri stesso, il momento era ormai passato. Davanti alle mie (ma non solo mie) ferme insistenze, Serpieri si è lasciato scappare un: "Chissà?".
In seguito ci siamo rivisti a pranzo e nel salutarlo sono di nuovo tornato sull'argomento e l'ho pregato di considerare eventuali nuove proposte della SBE e lui, gentilissimo, mi ha risposto che era una cosa difficile, ma ci avrebbe riflettuto sopra.

Per la cronaca, da quello che sono riuscito a capire, il soggetto di Serpieri sarebbe stato improntato ad un realismo duro e senza fronzoli nello stile dei western revisionisti e delle storie western da lui disegnate anni fa e visto che a lui l'argomento piace, è probabile che avrebbe visto la presenza degli indiani delle Grandi Pianure (Cheyennes, Sioux ecc).
Dal punto di vista grafico avrebbe visto la rottura della classica gabbia bonelliana in favore di un layout più libero.
Personalmente, e non ho remore ad affermarlo, io non ho problemi ad un abbandono di stilemi narrativi e grafici tradizionali in un'opera come il Texone, che, in fondo, dovrebbe avere per scopo presentare interpretazioni differenti e personali del mondo di Tex. Il risultato potrà piacere o non piacere, ma non è questo che conta, almeno per me.
Per questo ho pregato Serpieri di riparlare con la nuova dirigenza Bonelli e dare una possibilità al Texone. Voglio interpretare ottimisticamente il suo "Ci penserò". inch.gif

Infine, un piccolo aneddoto: Mauro Laurenti, disegnatore di Zagor e Dampyr, ci ha narrato che è merito di Serpieri se lui è entrato nel mondo dei fumetti. Infatti, quando era ancora alle superiori, venne a sapere da un suo amico che il suo professore di arte faceva i fumetti (ed era Serpieri appunto). Laurenti gli fece la posta e gli mostrò i sui disegni. Serpieri li apprezzò, gli dette alcuni consigli tecnici e lo incoraggiò a presentarsi agli editori (che all'epoca erano davvero tanti). Il resto è storia.
Nel ricordare quest'episodio, Serpieri ha ricordato che all'epoca (1975/1976) gli era facile tener separata la sua carriera nella scuola (dove il fare fumetti non era ben visto) perché lui era il Professor Eleuteri, mentre come fumettista era chiamato, appunto, Serpieri. 34d309cfda.gif

Inviato da: Ulzana il Domenica, 13-Mag-2012, 23:46
concordo con Carlo... ma una volta tanto si può uscire un pochino da questo maledetto canone della gabbia? Un Texone sperimentale sarebbe manna dal cielo perché Serpieri io lo ritengo uno dei grandi maestri del genere western. Aggiungo pure che la cosiddetta gabbia nella storia breve "Gloi Sterminatori" Galleppini disegnò delle fantastiche tavole con qualche tentativo di sperimentazione alternativa alla gabbia (niente di epocale, per carità). Non che a me non vada bene la tradizionalità ma una volta tanto uno strappo lo potremmo fare...
Quindi se all'epoca s'è potuto fare perché oggi no?
Forse il problema è che Serpieri vuole avere un controllo anche del soggetto e alle alte sfere non va bene?
Io penso che su sceneggiatura del Borden o di Manfredi potrebbe uscire una grande storia.

Inviato da: crazy horse il Lunedì, 14-Mag-2012, 11:51
ciao Carlo,
una precisazione al riguardo di quanto ho scritto nell'ultimo messaggio

non intendevo dire che i disegnatori hanno mollato Tex ,ma che per motivi diversi loro o la redazione li hanno allontanati.

mi attendevo di vedere alcuni di questi ripartire su nuove storie di Tex e non passare ad altro

mi pare che ci siano pochi disegnatori al lavoro su texoni e color e quindi mi preoccupavo di questo

complimenti per gli 823 anni di Repetto tongue.gif

Inviato da: crazy horse il Giovedì, 17-Mag-2012, 08:30
bella notizia Paco, e per niente piccola

sono molto contento che Recchioni faccia il bis , segno che la sua prima storia in bonelli ha convinto.

molto bene anche il fatto che in lavorazione ci sia un altro color, lamentavo infatti , qualche giorno fa con Carlo Monni, proprio il fatto che ce ne fossero pochi in programmazione.

ora dobbiamo scoprire chi lo disegnerà cool.gif

Inviato da: borden il Giovedì, 17-Mag-2012, 13:19
QUOTE (crazy horse @ Giovedì, 17-Mag-2012, 08:30)
bella notizia Paco, e per niente piccola

sono molto contento che Recchioni faccia il bis , segno che la sua prima storia in bonelli ha convinto.

molto bene anche il fatto che in lavorazione ci sia un altro color, lamentavo infatti , qualche giorno fa con Carlo Monni, proprio il fatto che ce ne fossero pochi in programmazione.

ora dobbiamo scoprire chi lo disegnerà cool.gif

Roberto sta sceneggiando una storia sola, quella a colori. Non è mica così prolifico come pensate voi... generalenordista.gif Da settembre ha scritto settanta pagine di Tex.

Inviato da: paco ordonez il Giovedì, 17-Mag-2012, 15:51
Grazie per la precisazione, Borden... trapper.gif
Mi sa che dovremo rivedere il topic delle storie in lavorazione, allora...

Inviato da: crazy horse il Giovedì, 17-Mag-2012, 19:43
ah! ma allora è la storia che disegnerà Mastrantuono.
è dunque un color e non una storia per la serie regolare.

grazie Borden!

Inviato da: Carlo Monni il Venerdì, 18-Mag-2012, 06:09
QUOTE (paco ordonez @ Giovedì, 17-Mag-2012, 16:51)
Grazie per la precisazione, Borden... trapper.gif
Mi sa che dovremo rivedere il topic delle storie in lavorazione, allora...

In ogni caso, Paco la tua anteprima era comunque valida, anche se la notizia non era che Recchioni sta scrivendo una nuova storia, ma che la sua storia è stata dirottata sul Color Tex. E dico dirottata perché ho sentito con le mie orecchie Recchioni a Lucca dire che si trattava di una storia in due albi e quindi, destinata alla serie regolare e non fu smentito da nessuno dei presenti (ed oltre Borden, che pur non essendo ancora ufficialmente curatore era comunque uno dei lettori dei soggetti, era presente, sia pure tra il pubblico, anche Mauro Marcheselli).
A questo punto mi chiedo se il cambio di destinazione sia dovuto alla non eccessiva prolificità di Recchioni (che se ha scritto davvero solo 70 pagine finora, vuol dire che da novembre ad oggi ne ha scritte solo 10) volendolo alleggerire di 60 pagine o se ci sono stati altri motivi (che so: Mastantuono aveva voglia di fare un Color ed hanno voluto accontentarlo subito).
Magari Borden, che ultimamente è molto cortese e collaborativo potrà illuminarci, se lo vorrà. 250978_ahsisi.gif

Inviato da: Carlo Monni il Venerdì, 18-Mag-2012, 06:58
QUOTE

molto bene anche il fatto che in lavorazione ci sia un altro color, lamentavo infatti , qualche giorno fa con Carlo Monni, proprio il fatto che ce ne fossero pochi in programmazione.


Adesso i Color in lavorazione sono, a quanto se ne sa, quattro (Ticci, Civitelli, Milano, Mastantuono). I Texoni tre (Villa, Venturi, Breccia), gli Almanacchi sono due (Danubio e Scascitelli), ma ce ne sono altri due (Suarez e Gomez) che sono già pronti. Di Maxi in lavorazione ce ne dovrebbe essere, secondo quanto se ne sa, solo uno, quello di Ruju & Diso e di pronti ce ne sono solo due: quello di Faraci & Repetto in uscita quest'anno e quello di Boselli & Fernandez. Io direi che c'è anche una, diciamo così, "emergenza" Maxi.
So che molti non amano molto queste uscite extra serie regolare e c'è perfino chi in un certo senso rifiuta di considerarle parte della cronologia (della continuity, per usare un termine inglese molto di moda ed efficace), ma a me non dispiace affatto avere più uscite annuali di Tex. Dettoi questo, se capisco i motivi che hanno spinto a programmare più in fretta il Color Tex e che fanno sì che almeno per il momento non ve ne siano di già pronti in giacenza, credo che la programmazione delle altre collane avrebbe potuto e dovuto essere più accorta.
Naturalmente potrebbe anche darsi che senza che noi ne sappiamo qualcosa qualche disegnatore sia già al lavoro su nuovi Texoni o che almeno un paio delle storie di cui siamo a conoscenza siano destinate al Maxi. Rimane il fatto che mi piacerebbe che d'ora in avanti la programmazione fosse fatta con maggiore lungimiranza. Confido che Borden si muoverà in questo senso.

Inviato da: borden il Venerdì, 18-Mag-2012, 10:59
QUOTE (Carlo Monni @ Venerdì, 18-Mag-2012, 06:09)
QUOTE (paco ordonez @ Giovedì, 17-Mag-2012, 16:51)
Grazie per la precisazione, Borden...  trapper.gif
Mi sa che dovremo rivedere il topic delle storie in lavorazione, allora...

In ogni caso, Paco la tua anteprima era comunque valida, anche se la notizia non era che Recchioni sta scrivendo una nuova storia, ma che la sua storia è stata dirottata sul Color Tex. E dico dirottata perché ho sentito con le mie orecchie Recchioni a Lucca dire che si trattava di una storia in due albi e quindi, destinata alla serie regolare e non fu smentito da nessuno dei presenti (ed oltre Borden, che pur non essendo ancora ufficialmente curatore era comunque uno dei lettori dei soggetti, era presente, sia pure tra il pubblico, anche Mauro Marcheselli).
A questo punto mi chiedo se il cambio di destinazione sia dovuto alla non eccessiva prolificità di Recchioni (che se ha scritto davvero solo 70 pagine finora, vuol dire che da novembre ad oggi ne ha scritte solo 10) volendolo alleggerire di 60 pagine o se ci sono stati altri motivi (che so: Mastantuono aveva voglia di fare un Color ed hanno voluto accontentarlo subito).
Magari Borden, che ultimamente è molto cortese e collaborativo potrà illuminarci, se lo vorrà. 250978_ahsisi.gif

E' il contrario. Mastantuono NON aveva voglia di fare il Color. Ora la coppia del Color è (dovrebbe essere) Recchioni-Del Vecchio.

Inviato da: crazy horse il Venerdì, 18-Mag-2012, 11:31
Borden, allora la tua storia per Carnevale che poi fu per Del vecchio ,ora sarà per Mastrantuono?

puoi ,per favore farci chiarezza?

cool.gif

Inviato da: paco ordonez il Venerdì, 18-Mag-2012, 11:35
Ringrazio nuovamente Boselli, perché questa è un'altra anteprima!
E un'anteprima che mi piace: perché di Del Vecchio, disegnatore che apprezzo molto, non abbiamo mai visto la sua interpretazione di Kit e Tiger.
Ora, se in questa storia il quartetto sarà davvero al completo, potremo toglierci la curiosità! 02!.gif

Inviato da: Anthony Steffen il Venerdì, 18-Mag-2012, 12:26
QUOTE (borden @ Venerdì, 18-Mag-2012, 11:59)
Mastantuono NON aveva voglia di fare il Color. Ora la coppia del Color è (dovrebbe essere) Recchioni-Del Vecchio.

Non so perche' Mastantuono non ha voglia di fare un Color Tex ma non nascondo che la notizia non mi rende per nulla triste.Secondo me,i disegnatori che si apprestano a lavorare in questa collana dovrebbero avere un tratto adatto alla colorazione (Milano e Civitelli li vedo benissimo) e con tutta sincerita' lo stile di Mastantuono non si presta tanto.

Inviato da: paco ordonez il Venerdì, 18-Mag-2012, 12:57
Beh, questo non credo sia vero in assoluto...le copertine di Mastantuono per Nick Raider, Magico Vento e Shangai Devil sono generalmente spettacolari!:
Il problema, secondo me, è che se non si decidono a proporre una colorazione degna di questo nome (almeno sui color) qualsiasi disegnatore sarà penalizzato, che abbia uno stile precisionista o sintetico: il caso di Brindisi mi sembra emblematico.

Inviato da: West10 il Venerdì, 18-Mag-2012, 13:07
QUOTE (paco ordonez @ Venerdì, 18-Mag-2012, 13:57)
Beh, questo non credo sia vero in assoluto...le copertine di Mastantuono per Nick Raider, Magico Vento e Shangai Devil sono generalmente spettacolari!:
Il problema, secondo me, è che se non si decidono a proporre una colorazione degna di questo nome (almeno sui color) qualsiasi disegnatore sarà penalizzato, che abbia uno stile precisionista o sintetico: il caso di Brindisi mi sembra emblematico.

Concordo, se poi si guarda ai lavori fatti da Mastantuono per il mercato francese, tutti a colore, mi sembra che i risultati siano stati sempre ottimi.
Non sarà forse che Mastantuono abituato alla colorazione fatta in Francia non fosse entusiasta di fare un Color Tex dopo aver visto il primo dai risultati non eccellenti... a voler essere buoni...

Inviato da: Anthony Steffen il Venerdì, 18-Mag-2012, 13:14
QUOTE (West10 @ Venerdì, 18-Mag-2012, 14:07)
QUOTE (paco ordonez @ Venerdì, 18-Mag-2012, 13:57)
Beh, questo non credo sia vero in assoluto...le copertine di Mastantuono per Nick Raider, Magico Vento e Shangai Devil sono generalmente spettacolari!:
Il problema, secondo me, è che se non si decidono a proporre una colorazione degna di questo nome (almeno sui color) qualsiasi disegnatore sarà penalizzato, che abbia uno stile precisionista o sintetico: il caso di Brindisi mi sembra emblematico.

Concordo, se poi si guarda ai lavori fatti da Mastantuono per il mercato francese, tutti a colore, mi sembra che i risultati siano stati sempre ottimi.
Non sarà forse che Mastantuono abituato alla colorazione fatta in Francia non fosse entusiasta di fare un Color Tex dopo aver visto il primo dai risultati non eccellenti... a voler essere buoni...

Si',questa potrebbe essere una buona ragione.,visto la colorazione e soprattutto la carta non eccellente.Sono curioso a questo punto di vedere se quest'anno cambiera' qualcosa o ci verra' propinato un albo con le stesse caratteristiche del primo.Io non sono per niente fiducioso.

Inviato da: West10 il Venerdì, 18-Mag-2012, 15:34
Concordo anche su questo è principalmente un problema di carta.

Tempo fa nella sua sezione Mauro Boselli rispondendo ad una tua domanda o di Ymalpas o di Paco (non ricordo chi precisamente) disse che lui il suo pensiero in proposito alla SBE lo aveva dato, speriamo che abbia messo una buona parola trapper.gif e sopratutto, se così fosse, che lo abbiano ascoltato tongue.gif

Inviato da: RRobe il Venerdì, 18-Mag-2012, 16:40
QUOTE (borden @ Giovedì, 17-Mag-2012, 14:19)
QUOTE (crazy horse @ Giovedì, 17-Mag-2012, 08:30)
bella notizia Paco, e per niente piccola

sono molto contento che Recchioni faccia il bis , segno che la sua prima storia in bonelli ha convinto.

molto bene anche il fatto che in lavorazione ci sia un altro color, lamentavo infatti , qualche giorno fa con Carlo Monni, proprio il fatto che ce ne fossero pochi in programmazione.

ora dobbiamo scoprire chi lo disegnerà  cool.gif

Roberto sta sceneggiando una storia sola, quella a colori. Non è mica così prolifico come pensate voi... generalenordista.gif Da settembre ha scritto settanta pagine di Tex.

Verissimo!
smile.gif
Ma solo per quello che riguarda Tex, che è un personaggio che vorrei scrivere bene e con tutta la concentrazione necessaria, essendo questa la mia prima prova.
La miniserie, purtroppo, mi ruba un sacco di energie.
Ma con la nuova destinazione della storia e il cambio di disegnatore, ho qualche tempo in più per dedicarmi al ranger.

Inviato da: paco ordonez il Venerdì, 18-Mag-2012, 17:02
Inutile dirti che il tuo esordio lo attendiamo con molta curiosità! trapper.gif
E se il cambio con Del Vecchio -che, per quanto veloce, dovrebbe essere più lento di Mastantuono- può farti scrivere la storia con più calma, allora tanto meglio!

Inviato da: Carlo Monni il Venerdì, 18-Mag-2012, 21:01
Voglio dare anch'io il benvenuto a Roberto Recchioni, persona che ho sempre trovato di una gentilezza squisita ogni volta che ci siamo incontrati e che ha sempre sopportato con pazienza i miei sproloqui. 34d309cfda.gif

Ringrazio anche Borden per averci gentilemte informato del cambio di destinazione e di disegnatore di questa storia.
A questo punto, avrei però per il buon Borden alcune domande, ovvero:

1) a Mastantuono è stata assegnata la storia che doveva essere di Del Vecchio e che era stata originariamente pensata per il Texone di Carnevale ed ora destinata alla serie regolare oppure questa storia è stata riciclata per altro Texone da assegnare ad altro disegnatore?

2) In quest'ultimo caso mi chiedevo se la prima storia di Tito con i quattro pards che doveva andare ai Cestaro, visto che i gemelli si sono presi un anno (biennio? 009.gif) sabbatico per disegnare una storia di Dylan Dog, non venga assegnata proprio a Mastantuono.

Ne avrei altre di domande, ma forse è il caso di fartele nel tuo spazio personale. Ave.gif

Inviato da: borden il Sabato, 19-Mag-2012, 08:52
QUOTE (RRobe @ Venerdì, 18-Mag-2012, 16:40)
QUOTE (borden @ Giovedì, 17-Mag-2012, 14:19)
QUOTE (crazy horse @ Giovedì, 17-Mag-2012, 08:30)
bella notizia Paco, e per niente piccola

sono molto contento che Recchioni faccia il bis , segno che la sua prima storia in bonelli ha convinto.

molto bene anche il fatto che in lavorazione ci sia un altro color, lamentavo infatti , qualche giorno fa con Carlo Monni, proprio il fatto che ce ne fossero pochi in programmazione.

ora dobbiamo scoprire chi lo disegnerà  cool.gif

Roberto sta sceneggiando una storia sola, quella a colori. Non è mica così prolifico come pensate voi... generalenordista.gif Da settembre ha scritto settanta pagine di Tex.

Verissimo!
smile.gif
Ma solo per quello che riguarda Tex, che è un personaggio che vorrei scrivere bene e con tutta la concentrazione necessaria, essendo questa la mia prima prova.
La miniserie, purtroppo, mi ruba un sacco di energie.
Ma con la nuova destinazione della storia e il cambio di disegnatore, ho qualche tempo in più per dedicarmi al ranger.

In effetti è chiaro che io mi riferivo alla produzione di Tex. Roberto lavora su altri fronti e in assoluto è molto produttivo. Forse, non sottolineandolo, volevo punzecchiarlo e attirarlo allo scoperto. generalenordista.gif In realtà contavo che finisse la storia prima delle vacanze estive... soldatosudista.gif

E credo che sia l'auspicio anche di altri qui presenti.

Inviato da: borden il Sabato, 19-Mag-2012, 08:55
QUOTE (Carlo Monni @ Venerdì, 18-Mag-2012, 21:01)
Voglio dare anch'io il benvenuto a Roberto Recchioni, persona che ho sempre trovato di una gentilezza squisita ogni volta che ci siamo incontrati e che ha sempre sopportato con pazienza i miei sproloqui. 34d309cfda.gif

Ringrazio anche Borden per averci gentilemte informato del cambio di destinazione e di disegnatore di questa storia.
A questo punto, avrei però per il buon Borden alcune domande, ovvero:

1) a Mastantuono è stata assegnata la storia che doveva essere di Del Vecchio e che era stata originariamente pensata per il Texone di Carnevale ed ora destinata alla serie regolare oppure questa storia è stata riciclata per altro Texone da assegnare ad altro disegnatore?

2) In quest'ultimo caso mi chiedevo se la prima storia di Tito con i quattro pards che doveva andare ai Cestaro, visto che i gemelli si sono presi un anno (biennio? 009.gif) sabbatico per disegnare una storia di Dylan Dog, non venga assegnata proprio a Mastantuono.

Ne avrei altre di domande, ma forse è il caso di fartele nel tuo spazio personale. Ave.gif

Ma perché non ti metti a fare le tue belle deduzioni che ci azzecchi (quasi) sempre? trapper.gif

Niente, come vedi, è mai deciso fino all'ultimo istante, ma è probabile che a Mastantuono andrà la storia prevista per Carnevale. E' ferma da due anni!

Quella di Tito è solo un soggetto, per ora.

Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 19-Mag-2012, 10:12
QUOTE
QUOTE (Carlo Monni @ Venerdì, 18-Mag-2012, 21:01)
Voglio dare anch'io il benvenuto a Roberto Recchioni, persona che ho sempre trovato di una gentilezza squisita ogni volta che ci siamo incontrati e che ha sempre sopportato con pazienza i miei sproloqui. 34d309cfda.gif

Ringrazio anche Borden per averci gentilemte informato del cambio di destinazione e di disegnatore di questa storia.
A questo punto, avrei però per il buon Borden alcune domande, ovvero:

1) a Mastantuono è stata assegnata la storia che doveva essere di Del Vecchio e che era stata originariamente pensata per il Texone di Carnevale ed ora destinata alla serie regolare oppure questa storia è stata riciclata per altro Texone da assegnare ad altro disegnatore?

2) In quest'ultimo caso mi chiedevo se la prima storia di Tito con i quattro pards che doveva andare ai Cestaro, visto che i gemelli si sono presi un anno (biennio? 009.gif) sabbatico per disegnare una storia di Dylan Dog, non venga assegnata proprio a Mastantuono.

Ne avrei altre di domande, ma forse è il caso di fartele nel tuo spazio personale. Ave.gif

Ma perché non ti metti a fare le tue belle deduzioni che ci azzecchi (quasi) sempre? trapper.gif


Sarebbe una sfida questa? Potrei anche accettarla. 250978_ahsisi.gif 34d309cfda.gif

QUOTE
Niente, come vedi, è mai deciso fino all'ultimo istante, ma è probabile che a Mastantuono andrà la storia prevista per Carnevale. E' ferma da due anni!


Storia che quindi è confermata per la serie regolare, visto che il suo Texone Mastantuono l'ha già avuto. 250978_ahsisi.gif

Quanto al fatto che nulla è deciso fino all'ultimo istante, ne sono ben consapevole ed è per questo che nelle mie anteprime uso sempre o quasi il condizionale almeno finché non sono certo che esistano pagine scritte o disegnate (e come dimostrano i casi di Carnevale e Freghieri, nemmeno questa è una garanzia assoluta Capricci - 7thia.gif ).

QUOTE
Quella di Tito è solo un soggetto, per ora.


Mi era sembrato di aver capito che avesse già cominciato a scrivere la sceneggiatura, ma se lo dici tu che quella sceneggiatura dovresti leggerla per lavoro, mi fido.
In ogni caso, potrei utilizzare le mie ben note dote deduttive per concludere da quanto hai detto che sarà effettivamente assegnata al primo disegnatore che si renderà disponibile senza aspettare che i Cestaro terminino il loro Dylan Dog (cosa che al loro attuale ritmo dovrebbe accadere non prima di un anno e mezzo direi). 250978_ahsisi.gif
Quale disegnatore? Senza tener conto di eventuali nuovi arrivi di cui non sono al corrente, direi che i disegnatori che ci si aspetta che finiscano il loro lavoro da ora alla fine dell'anno sono: Filippucci, Andreucci, Bruzzo e Dotti. Ci aggiungerei come molto probabili anche Ticci, Ortiz e Diso. Per tacere dell'incognita Suarez, di cui non so nulla.
Dovessi dar spazio alle deduzioni, considerato che Andreucci, Dotti, Ticci e Ortiz non sarebbero disponibili prima della fine dell'anno, che Diso lo vedo destinato ad un altro Maxi e che Suarez, non per colpa sua, non è attualmente molto veloce ed è più probabile che sia destinato ad un Almanacco o un Color, io punterei su Filippucci o Bruzzo con preferenza per quest'ultimo.
Poi magari non ho tenuto conto di qualche variabile e sono andato del tutto fuori strada. 009.gif
Ho fatto bene i compiti da Sherlock Holmes di quarta categoria? 34d309cfda.gif laughing.gif

Inviato da: Santana il Sabato, 19-Mag-2012, 14:52
Ehm...caro Carlo, posso (se posso.....) confermarti che Filippucci, una volta terminata l'ultima tavola dell'albo di Nizzi, si prenderà una pausa da...Tex.
E quindi lo puoi escludere tranquillamente.

Perché? Per fare un lavoro con Castelli.

Al termine del quale tornerà molto volentieri a disegnare Tex.

Me l'ha detto personalmente non più tardi di un mese fa.

Inviato da: Sam Stone il Sabato, 19-Mag-2012, 15:29
Confermo le parole di Massimo... a Godega ho offerto un caffè a Lucio e ha riferito anche a me la sua intenzione di disegnare almeno una storia di Martin Mystere (sempre se lo autorizzano).
Questo nonostante sia molto legato a Tex, ma vuole prendersi una pausa almeno il tempo di una storia!

Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 19-Mag-2012, 18:07
QUOTE (Sam Stone @ Sabato, 19-Mag-2012, 16:29)
Confermo le parole di Massimo... a Godega ho offerto un caffè a Lucio e ha riferito anche a me la sua intenzione di disegnare almeno una storia di Martin Mystere (sempre se lo autorizzano).
Questo nonostante sia molto legato a Tex, ma vuole prendersi una pausa almeno il tempo di una storia!

La cosa non mi sorprende per niente, ti dirò. Quando l'ho sentito per invitarlo al pranzo di Firenze, mi disse che, finito il suo lavoro sulla storia di Nizzi, avrebbe disegnato una storia breve di Martin Mystere per una sorta di speciale per il cinquantennale di dell'Uomo Ragno e di Diabolik ed il trentennale di MM, senza contare che ogni anno disegna sempre una storia breve per l'albetto allegato al Martin Mystere Speciale (ma quella ho il sospetto che l'abbia già disegnata).
In ogni caso non ci facevo troppo conto perché ero convinto che gli sarebbe stata assegnata una delle due nuove storie di Ruju (per quanto, con gli ultimi rimescolamenti chi può dirlo?).

P.S. Ma Lucio vi ha detto a che punto era arrivato? Così. giusto per la statistica. 250978_ahsisi.gif

Inviato da: Santana il Sabato, 19-Mag-2012, 22:25
QUOTE (Carlo Monni @ Sabato, 19-Mag-2012, 19:07)
P.S. Ma Lucio vi ha detto a che punto era arrivato? Così. giusto per la statistica. 250978_ahsisi.gif

Al 22/04 u.s. mancavano una decina di pagine al termine. Diciamo che gliene mancano 5 o 6 per essere più precisi. Quindi se tutto è andato come previsto, per fine mese chiude.

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 20-Mag-2012, 08:47
QUOTE (Santana @ Sabato, 19-Mag-2012, 23:25)
QUOTE (Carlo Monni @ Sabato, 19-Mag-2012, 19:07)
P.S. Ma Lucio vi ha detto a che punto era arrivato? Così. giusto per la statistica. 250978_ahsisi.gif

Al 22/04 u.s. mancavano una decina di pagine al termine. Diciamo che gliene mancano 5 o 6 per essere più precisi. Quindi se tutto è andato come previsto, per fine mese chiude.

Ottimo. Considerato che quando disegna Martin Mystere, per sua stessa ammissione, Lucio è velocissimo (maggiore confidenza col personaggio, maggiore confidenza con Castellli, problemi con la sceneggiatura nizziana o tutto questo insieme?), se la storia che deve fare è breve, potrebbe averla finita in un paio di mesi, per poi tornare a Tex dopo le vacanze estive.

Da quello che dici, comunque, direi che l'anno prossimo vedremo finalmente pubblicato il canto del cigno di Nizzi.
Qualcuno ne sarà contento, qualcun altro lo rimpiangerà.
Per parte mia, potrò rimpiangere il Nizzi di 20 anni fa, non certo quello degli ultimi dieci, ma sono convinto che mi farà comunque un pò effetto leggere la sua ultima storia. . old.gif

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 20-Mag-2012, 09:37
Ritorniamo dunque al totodisegnatori (e magari, nella sua infinita gentilezza Borden potrà dirci se ci abbaimo azzeccato 34d309cfda.gif )

Quest'anno, salvo sorprese, dovrebbero terminare la storia loro assegnata:

Ticci, che se ha lavorato col suo solito ritmo dovrebbe arrivare in porto entro la fine dell'anno e che mi immagino già prenotato da Boselli (ma i precedenti mostrano che la cosa non è così scontata).

Andreucci, che dovrebbe farcela entro novembre.

Mastantuono, in dirittura d'arrivo ed a cui dovrebbe toccare la storia di Boselli che era stata di Carnevale

Del Vecchio, assegnato già ad un Color su testi di Recchioni.

Filippucci, che si prenderà una pausa per disegnare qualcosa di Martin Mystere.

Frisenda, che sarà anche lui impegnato in un altro progetto subito dopo (Le Storie, forse?)

Bruzzo... le ultime notizie che ho su di lui risalgono all'anno scorso, quando si era preso una pausa dopo essere arrivato circa a pag. 80 (c'è chi dice che l'abbia fatto per partecipare ad una regata). Se ha ripreso a disegnare col suo ritmo abituale dovrebbe arrivare in porto entro la fine dell'anno. Me lo immagino alle prese di nuovo con una storia di Faraci.

A questi aggiungerei:

Ortiz: dovrebbe aver cominciato a dicembre 2011 ed al ritmo di lavoro che ha abitualmente un anno dovrebbe essere più che sufficiente per lui.

Diso: doveva disegnare un Maxi di 326 pagine ed a 20 pagine al mese da aprile dell'anno scorso circa. Se è stato costante, mi apsetto che abbai finito per ottobre.

In più abbiamo le incognite...

Repetto, che è molto probabile che si sia ritirato definitivamente e Suarez, che è fermo dopo aver finito la storia per un futuro Almanacco scritta da Faraci.

Azzardando una di quelle deduzioni per cui Borden mi prende in giro , io ipotizzo che le due storie di Ruju di cui lui stesso ci ha informato (quella di Chicago ed un'altra) andranno a Filippucci e Diso (ed almeno una sarà un Maxi) e che quella di Faraci con i quattro pards se la giocheranno Andreucci e Bruzzo.

Sarà così? Vedremo. trapper.gif 250978_ahsisi.gif

Inviato da: Davide Demonico il Domenica, 20-Mag-2012, 09:42
Mi pare di capire che di questo passo il Texone disegnato da Carnevale, previsto per il 2014/15 se non sbaglio troppo, uscirà parecchio tempo dopo questa seppur ipotetica data.

Un vero peccato, non vedo l'ora di vederlo all'opera sul personaggio e sulle atmosfere Texiane, in 240 tavole di grande formato.

Inviato da: Sam Stone il Domenica, 20-Mag-2012, 10:01
QUOTE (Davide Demonico @ Domenica, 20-Mag-2012, 11:42)
Mi pare di capire che di questo passo il Texone disegnato da Carnevale, previsto per il 2014/15 se non sbaglio troppo, uscirà parecchio tempo dopo questa seppur ipotetica data.

Un vero peccato, non vedo l'ora di vederlo all'opera sul personaggio e sulle atmosfere Texiane, in 240 tavole di grande formato.

Forse ti è sfuggito qualcosa, ma Carnevale non disegnerà più il Texone! La storia è passata nella mani di Mastantuono!

Inviato da: Davide Demonico il Domenica, 20-Mag-2012, 10:15
QUOTE (Sam Stone @ Domenica, 20-Mag-2012, 11:01)
QUOTE (Davide Demonico @ Domenica, 20-Mag-2012, 11:42)
Mi pare di capire che di questo passo il Texone disegnato da Carnevale, previsto per il 2014/15 se non sbaglio troppo, uscirà parecchio tempo dopo questa seppur ipotetica data.

Un vero peccato, non vedo l'ora di vederlo all'opera sul personaggio e sulle atmosfere Texiane, in 240 tavole di grande formato.

Forse ti è sfuggito qualcosa, ma Carnevale non disegnerà più il Texone! La storia è passata nella mani di Mastantuono!

004020.gif E mi è sfuggito sì!
Grazie per l'informazione, Sam, ma non avrei mai voluto sentire una cosa del genere.
Quando ho sentito che una storia destinata inizialmente a Carnevale fosse invece passata a Mastantuono ho pensato che, per via di tempistiche, si trattasse della storia per l'albo gigante "riciclata" sui normali albi mensili.

Quindi, per ora, non si sa nulla di un'altra avventura del Ranger destinata a Massimo?
In un suo Texone ci spero sempre, dovessi aspettare fino al 2020!

Inviato da: Carson48 il Domenica, 20-Mag-2012, 11:05
Mastantuono ?!?!? Ma ha già disegnato un Texone , mi dispiace per Carnevale , mi piace come disegnatore e vederlo ancora mi avrebbe fatto piacere .

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 20-Mag-2012, 15:05
QUOTE
QUOTE (Sam Stone @ Domenica, 20-Mag-2012, 11:01)
QUOTE (Davide Demonico @ Domenica, 20-Mag-2012, 11:42)
Mi pare di capire che di questo passo il Texone disegnato da Carnevale, previsto per il 2014/15 se non sbaglio troppo, uscirà parecchio tempo dopo questa seppur ipotetica data.

Un vero peccato, non vedo l'ora di vederlo all'opera sul personaggio e sulle atmosfere Texiane, in 240 tavole di grande formato.

Forse ti è sfuggito qualcosa, ma Carnevale non disegnerà più il Texone! La storia è passata nella mani di Mastantuono!

004020.gif E mi è sfuggito sì!
Grazie per l'informazione, Sam, ma non avrei mai voluto sentire una cosa del genere.
Quando ho sentito che una storia destinata inizialmente a Carnevale fosse invece passata a Mastantuono ho pensato che, per via di tempistiche, si trattasse della storia per l'albo gigante "riciclata" sui normali albi mensili.


Che è esattamente quel che è successo. Carnevale ha gettato la spugna dopo oltre un anno che non produceva tavole e la storia che Boselli gli stavba scrivendo è stata assegnata originalriamente a Del Vecchio e successivamente a Manstantuono e poiché Mastantuono ha già fatto un Texone è chiaro ormai che questa storia andrà sulla serie regolare.

QUOTE


Quindi, per ora, non si sa nulla di un'altra avventura del Ranger destinata a Massimo?


Si sa che, come ho detto e ribadisco (e come peraltro comunicatooci da Mauro Boselli in persona) Carnevale ha molalto, ha rinunciato, ha dato forfait, ha detto che non era in grado di tener fede all'impegno. Dillo coem ti pare, ma il succo è che non farà un Texone e questo per sua scelta dopo aver realizzato all'incirca uan decina di pagine in un anno o giù di lì.

QUOTE

In un suo Texone ci spero sempre, dovessi aspettare fino al 2020!


Perché si realizzi quest'evenienza ormai dovranno realizzarsi almeno tre condizioni:

1) che Carnevale si dichiari disponibile a riprovare;

2) che la SBE voglia dargli un'altra chance;

3) che Carnevale dia comunque seria prova di affidabilità nelle consegne.

Dubito che accadrà in tempi brevi, mi spiace per te.

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 20-Mag-2012, 15:33
QUOTE
Mastantuono ?!?!? Ma ha già disegnato un Texone


Ed è per questo che la storia apparirà sulla serie regolare.
D'altra parte, una storia è una storia e ci vuol poco, in fondo a dirottarla da uan serie all'altra, specie se ancora non è stata scritta interamente è l'autore ha tutto il tempo di ricalibrarla da 224 pagine a 220 meno due strisce senza far sentire la differenza.
Del resto non è la prima volta che questi cambi di destinazione accadono:
le storie del Texone di Capitanio e di quello futuro di Villa in origine erano destinate alla serie regolare; le storie "I Lupi Rossi" e "L'ultima diligenza" (entrambe scritte da Boselli e disegnate rispettivamente da Font e Sommer) dovevano originariamente apaprire sul Maxi e non sulla Regolare (e nel caso della seconda, l'adattamento, imposto dall'alto, da più di 300 pagine a 220 si notava un pò, a mio parere). Anche le storie "Pioggia" (di Nizzi & Cestaro) e "Faccia di cuoio" (di Boselli & Torricelli) dovevano andare sull'Almanacco e furono dirottate sulla Regolare e chissà se esitono altri esempi.

QUOTE
mi dispiace per Carnevale


Dispiace a tutti, credo. 004020.gif

QUOTE
mi piace come disegnatore e vederlo ancora mi avrebbe fatto piacere.


In che senso "ancora"? Su Tex non si era comunque mai visto.

Inviato da: Davide Demonico il Domenica, 20-Mag-2012, 16:57
Ti ringrazio per la chiara risposta, Carlo. Mi dispiace davvero molto, Massimo è tra i miei disegnatori preferiti di sempre e vederlo su Tex mi avrebbe fatto sbavare non poco.

Inviato da: Carson48 il Domenica, 20-Mag-2012, 17:40
Ti ringrazio anch' io Carlo per la risposta che mi ha lasciato molta delusione nei confronti di Carnevale . Quest'esempio vi sembrerà magari un po' azzardato , ma se penso al maestro Magnus che ha dedicato ben sette anni della sua vita e subito dopo a Carnevale provo una grande delusione . Ovvio che ognuno è libero di scegliere ciò che vuole anche se per molti texiani sarebbe stata una bella cosa . Carlo quel mio "ancora" voleva significare rivedere le sue tavole dopo che ho letto un Dylan Dog , per questo ho usato ancora , comunque mi scuso se non mi sono espresso molto bene . Ti ringrazio ancora per la risposta .

Inviato da: ilpadronedelvapore il Mercoledì, 23-Mag-2012, 10:58
Per gli italiani non bonelliani, a me piacerebbe molto vedere all'opera su un Texone Riccardo Burchielli. Con il western ci sa fare (avete letto il suo Garrett scritto da Recchioni?) ed ha una fama internazionale all'altezza.

ciao,
fede

Inviato da: crazy horse il Giovedì, 24-Mag-2012, 17:06
dalle tue news ,Carlo,deduco che Venturi è molto più avanti nel suo lavoro rispetto a quanto riportato nel topic delle storie in lavorazione; tu sai quante pagine ha disegnato ? cool.gif

Inviato da: Carlo Monni il Venerdì, 25-Mag-2012, 06:07
QUOTE
dalle tue news ,Carlo,deduco che Venturi è molto più avanti nel suo lavoro rispetto a quanto riportato nel topic delle storie in lavorazione;


Beh, quel dato risale, addirittura a dicembre come minimo , ma forse anche a prima, indi c'è da sperare che da allora sia andato avanti no? 250978_ahsisi.gif

QUOTE
tu sai quante pagine ha disegnato ? cool.gif


No. Immagino che sia almeno a pag. 160, se ha mantenuto il suo classico ritmo da 7 pagine al mese e quindi dovrebbe finire per il febbraio 2013, ovvero in tempo utile. Non escludo però che si sia un pò più velocizzato.

Inviato da: crazy horse il Sabato, 26-Mag-2012, 09:08
grazie Carlo, quindi Villa lo vedremo nel2014?

questa attesa è davvero troppo lunga, ormai è dalla storia di Mefisto che non lo vedia mo più su una storia di Tex sleep.gif

Inviato da: paco ordonez il Domenica, 27-Mag-2012, 14:15
Interessante la notizia di Danubio: credo sia un bene che i disegnatori supportino gli sceneggiatori nel creare nuove storie!
Carlo, questa è per la regolare o per l'almanacco? E di Danubio non c'è nient'altro di pronto, al momento?

Buona anche la notizia di Venturi!

Invece, per quanto riguarda Manfredi, al momento non sta scrivendo nulla su Tex, giusto?

In ogni caso, grazie come sempre, Carlo! 02!.gif

Inviato da: West10 il Domenica, 27-Mag-2012, 14:55
Io spero che questo nuovo progetto per una serie inedita non assorba troppo Manfredi, mi dispiacerebbe non vedere altre sue storie di Tex o vederne con il contagocce.
In quanto alla storia di Danubio trovo il tipo di soggetto che ha proposto sempre molto interessante, speriamo in un buon sviluppo.

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 27-Mag-2012, 17:06
QUOTE
Interessante la notizia di Danubio: credo sia un bene che i disegnatori supportino gli sceneggiatori nel creare nuove storie!


Senza andare a scomodare veri e propri soggetti, credo che già all'epoca d'oro qualche disegnatore chiedesse a G.L. Bonelli cose del tipo: "Perché non mi scrivi una storia in cui Tex..."

QUOTE
Carlo, questa è per la regolare o per l'almanacco?


Per l'Almanacco, ma fino alla fine non c'è mai nulla di veramente deciso. Magari un giorno capita che un disegnatore è in ritardo sulle consegne e c'è questa storia pronta.

QUOTE
E di Danubio non c'è nient'altro di pronto, al momento?


No: Danubio non è esattamente velocissimo.

QUOTE
Buona anche la notizia di Venturi!

Invece, per quanto riguarda Manfredi, al momento non sta scrivendo nulla su Tex, giusto?


No.

QUOTE
In ogni caso, grazie come sempre, Carlo!  02!.gif


Grazie.

Inviato da: crazy horse il Domenica, 27-Mag-2012, 17:28
grazie Carlo, ormai sei il nostro agente segreto in missione!! cool.gif

tutte notizie interessanti...in particolare il fatto che Manfredi sia pronto a scrivere nuovi soggetti con le idee maturate negli States, inoltre mi pare che Faraci abbia terminato molte delle storie in lavorazione il che mi fa pensare che presto presenterà nuovi soggetti, cosa che mi farebbe immenso piacere essendo un suo grande estimatore indianovestito.gif

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 27-Mag-2012, 17:32
QUOTE
Io spero che questo nuovo progetto per una serie inedita non assorba troppo Manfredi, mi dispiacerebbe non vedere altre sue storie di Tex o vederne con il contagocce.


Temo che il progetto lo assorbirà in effetti... per quanto tra qui ed il 2015 di tempo per mettersi avanti con le sceneggiature ne ha.
Da quel che ha mi detto (e non credo che lo abbia fatto solo per farmi contento), scrivere altre storie di Tex non gli dispiacerebbe. Magari è solo una questione di tempi e di disegnatori liberi (che al momento non sono tanti). Invito Borden a rifletterci sopra.

QUOTE

In quanto alla storia di Danubio trovo il tipo di soggetto che ha proposto sempre molto interessante


Più che di un soggetto, si tratta di uno spunto, un'idea nata chiacchierando con Boselli in cerca di un'ispirazione. A quanto pare, Boselli non disdegna di accettare o chiedere spunti ai disegnatori con cui lavora, fossero solo del tipo: "Che genere di storia ti piacerebbe disegnare?"
E questo, per quanto mi riguarda, è bene. 02!.gif

QUOTE
speriamo in un buon sviluppo.


Io sono fiducioso. indianovestito.gif

Inviato da: paco ordonez il Domenica, 27-Mag-2012, 17:35
QUOTE (Carlo Monni @ Domenica, 27-Mag-2012, 18:32)
A quanto pare, Boselli non disdegna di accettare o chiedere spunti ai disegnatori con cui lavora, fossero solo del tipo: "Che genere di storia ti piacerebbe disegnare?"
E questo, per quanto mi riguarda, è bene. 02!.gif


Concordo al 100%... se un disegnatore preferisce un certo tipo di location, non vedo perchè non si dovrebbe accontentarlo!
D'altronde, se non ricordo male, era una cosa che anche Nolitta faceva spesso con Ticci...

Inviato da: West10 il Domenica, 27-Mag-2012, 20:12
QUOTE (Carlo Monni @ Domenica, 27-Mag-2012, 18:32)
QUOTE
Io spero che questo nuovo progetto per una serie inedita non assorba troppo Manfredi, mi dispiacerebbe non vedere altre sue storie di Tex o vederne con il contagocce.


Temo che il progetto lo assorbirà in effetti... per quanto tra qui ed il 2015 di tempo per mettersi avanti con le sceneggiature ne ha.
Da quel che ha mi detto (e non credo che lo abbia fatto solo per farmi contento), scrivere altre storie di Tex non gli dispiacerebbe. Magari è solo una questione di tempi e di disegnatori liberi (che al momento non sono tanti). Invito Borden a rifletterci sopra.

QUOTE

In quanto alla storia di Danubio trovo il tipo di soggetto che ha proposto sempre molto interessante


Più che di un soggetto, si tratta di uno spunto, un'idea nata chiacchierando con Boselli in cerca di un'ispirazione. A quanto pare, Boselli non disdegna di accettare o chiedere spunti ai disegnatori con cui lavora, fossero solo del tipo: "Che genere di storia ti piacerebbe disegnare?"
E questo, per quanto mi riguarda, è bene. 02!.gif

QUOTE
speriamo in un buon sviluppo.


Io sono fiducioso. indianovestito.gif

In effetti spero vivamente che Manfredi riesca a scrivere qualche altra storia per Tex prima di essere totalmente assorbito da nuovi progetti.
In quanto agli sviluppi della storia di Danubio visto che se ne occupa Boselli anch'io sono più che fiducioso.

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 27-Mag-2012, 21:59
QUOTE
grazie Carlo, ormai sei il nostro agente segreto in missione!! cool.gif


E pensa che stavolta è accaduto tutto per caso: i soli autori texiani della cui presenza ero al corrente erano i Cestaro e da loro avevo saputo tutto il possibile già ad Orvieto due settimane fa. Incontrare Faraci, Manfredi e danubio è stata una gradiuta sorpresa (gardita per me, perloro chi può dirlo? 34d309cfda.gif)

QUOTE

tutte notizie interessanti...in particolare il fatto che Manfredi sia pronto a scrivere nuovi soggetti con le idee maturate negli States.


Guarda, la mia impressione è che anche se, a suo dire, trova faticoso scrivere Tex perché è un tipo di eroe lontano da una certa sua sensibilità, in realtà alla fin fine si diverta a farlo e sia anche gratificato dalle lodi che arrivano da più parti al suo lavoro sul nostro ranger preferito.
Come in ogni artista, anche con lui l'ego gioca la sua parte. inch.gif
Ah, visto che ci legge, preciso che quest'ultiam osservazione non voleva essere una critica al buon Gianfranco, che stimo e rispetto, tra le altre cose, per la sua estrema affabilità e disponibilità nei confronti di seccatori come me.

QUOTE
inoltre mi pare che Faraci abbia terminato molte delle storie in lavorazione il che mi fa pensare che presto presenterà nuovi soggetti, cosa che mi farebbe immenso piacere essendo un suo grande estimatore indianovestito.gif


Condivido la stima per il buon Tito. 02!.gif
Quanto a nuovi soggetti, credo che la cosa possa essere colegata anche al numero di disegnatori da "sistemare".
i prossimi a liberarsi edi cui non si conosca già la destinazione , come ho già detto in precedenza, dovrebbero essere: Andreucci, Ticci e quasi certamente Ortiz e Diso, per tacere di Suarez, che pur avendo finito il suo Almanacco, è ancora privo di assegnazione. Direi che Tito se ne vedrà assegnato almeno uno ed anche Manfredi potrebbe essere chiamato in servizio.
Per tacer, poi, della possibiltà che uno dei due o entrambi si ritrovino caricati della responsabiiltà di un Texone o di un Color affidati a disegnatori esterni allo staff, cosa di cui mi faccio volentieri promotore sperando di non essere il solo a pensarla così. 02!.gif

Inviato da: paco ordonez il Lunedì, 28-Mag-2012, 00:16
Io spero che una eventuale assegnazione di Ticc possa agire, per Manfredi come per Faraci, come stimolo a una messa in scena di Kit e Tiger.
Ticci vorrebbe disegnare tutti e quattro i pards sempre, quindi magari i due sceneggiatori potrebbero sentirsi "in dovere" di accontentare il Maestro (almeno spero): il che sarebbe un gran bene!

Inviato da: Davide Demonico il Lunedì, 28-Mag-2012, 14:35
Direttamente dal blog portoghese di Tex ecco cinque (e dico 5!) tavole del Texone di Boselli/Civitelli. Il tutto, ovviamente http://texwillerblog.com/wordpress/?p=37605 colt.gif

Come speravo, le tavole sono di tutt'altra razza rispetto alla copertina, che non mi esalta.

Inviato da: crazy horse il Lunedì, 28-Mag-2012, 18:16
molto belle ....e si sa che Civitelli con certe atmosfere ci va a nozze 02!.gif

Inviato da: Davide Demonico il Lunedì, 28-Mag-2012, 18:32
QUOTE (crazy horse @ Lunedì, 28-Mag-2012, 19:16)
molto belle ....e si sa che Civitelli con certe atmosfere ci va a nozze 02!.gif

Concordo, per quello che sappiamo finora la storia sembra scritta apposta per lui generalenordista.gif

Inviato da: paco ordonez il Martedì, 05-Giu-2012, 00:02
Grazie Carlo per queste news, a mio avviso tutte ottime!

Innanzitutto mi sembra di aver capito che la proposta di un incontro tra Tex e Ken Parker abbia trovato almeno Berardi d'accordo!
Se è così, questa è una grande notizia, perchè almeno un primo grande ostacolo alla cosa è superato- poi bisognerà vedere cosa ne esce, ma questo è un altro discorso.

Ancora migliore, secondo me, il fatto che Boselli voglia chiedere a Berardi una nuova storia... magari!

Anche quella di Carnevale è una notizia ottima, e mi tira su il morale dopo che l'annuncio del suo abbandono mi aveva un po "depresso" e, sinceramente, fatto ridimensionare la mia stima nei confronti delle sue capacità artistiche.
E poi, notizia nella notizia, una storia horror: ottimo!
Certo, se Carnevale si arrenderà anche questa volta... indiano.gif biggrin.gif

Poi la notizia di un possibile duo Boselli & Stano non può entusiasmarmi!!...speriamo!

Inviato da: ilpadronedelvapore il Martedì, 05-Giu-2012, 07:32
Bellissima la notizia di un possibile incontro Tex-Ken. Aver superato l'ostacolo Berardi vuol dire secondo me aver superato la difficoltà più grande.
Da quello che conosco di Milazzo l'unica condizione che potrebbe mettere per la storia sarebbe quella... di disegnarla lui!

Le altre sono tutte ottime notizie, ma questa se va in porto è la notizia almeno del decennio generalenordista.gif

fede

Inviato da: crazy horse il Martedì, 05-Giu-2012, 20:35
grande Carlo,

notizione quelle di oggi

Tex e Ken insieme? speriamo ...e spero che a disegnarla sia Milazzo

una storia horror per Carnevale sarebbe un'altra meraviglia

molto interessante l'ambientazione esotica della nuova serie di Manfredi, spero solo sia più adrenalinica (stile magico vento) dell'attuale Shangai Devil che dopo un buon avvio sta ,ora ,diventando piuttosto noiosa.

grazie ancora 02!.gif

Inviato da: Carlo Monni il Martedì, 05-Giu-2012, 22:06
QUOTE
Grazie Carlo per queste news, a mio avviso tutte ottime!

Innanzitutto mi sembra di aver capito che la proposta di un incontro tra Tex e Ken Parker abbia trovato almeno Berardi d'accordo!


Diciamo che lo ha trovato interessato. Ovvaimente Ken Parker è una comproprietà anche di Ivo Milazzo e per concretizzare la cosa è assolutamente necessario il suo consenso. Io voglio sperare che siano più i motivi che lo spingerebbero a dire di si che quelli che lo porterebbero a rifiutare.
Dopotutto i due autori hannodatoil loro assenso, anni fa, addirittura ad un team up con Dylan Dog. Quello con Tex avrebbe piùsenso.,

QUOTE

Se è così, questa è una grande notizia, perchè almeno un primo grande ostacolo alla cosa è superato- poi bisognerà vedere cosa ne esce, ma questo è un altro discorso.


Quando è ispirato (e su KP lo è sempre stato finora) Berardi è quasi impareggiabile come sceneggiatore. Boselli ha confessato di sentire più di un debito di ispirazione nei suoi confronti (per quanto io credo, invece, che entrambi si possano considerare allievi di D'Antonio) ed uan loro collaborazione sarebbe, a mio parere, molto proficua.

QUOTE
Ancora migliore, secondo me, il fatto che Boselli voglia chiedere a Berardi una nuova storia... magari!


Se Berardi accetta, allora spero che sia per un Texone o, al limite, per un Color. Per l'eventuale disegnatore le possibilità sono tante. Su un Texone io vorrei Laura Zuccheri. Su un Color od un Maxi lo vedrei bene abbinato anche con una delle colonne della serie come Ticci

QUOTE
Anche quella di Carnevale è una notizia ottima, e mi tira su il morale dopo che l'annuncio del suo abbandono mi aveva un po "depresso" e, sinceramente, fatto ridimensionare la mia stima nei confronti delle sue capacità artistiche.
E poi, notizia nella notizia, una storia horror: ottimo!
Certo, se Carnevale si arrenderà anche questa volta...  indiano.gif  biggrin.gif


Affilo la scure anch'io. 34d309cfda.gif

QUOTE
Poi la notizia di un possibile duo Boselli & Stano non può entusiasmarmi!!...speriamo!


Il duo ci sarà, ma non su Tex, ma su "Le storie". perun racconto di ambiente settecentesco. La Guerra dei Sette Anni è quella che in Nordamerica è nota come Guerra Franco-Indiana ed è quella che fa da sfondo a "L'ultimo dei Mohicani" per intenderci. Se è quello lo sfondo geografico della storia di Boselli & Stano, sono davvero curioso di vedere cosa ne verrà fuori (ma lo stesso se la storia fosse ambientata in Europa, sia chiaro). Spero non dovremo attendere molto per leggerla.

Inviato da: Carlo Monni il Martedì, 05-Giu-2012, 22:12
QUOTE (crazy horse @ Martedì, 05-Giu-2012, 21:35)


una storia horror per Carnevale sarebbe un'altra meraviglia

molto interessante l'ambientazione esotica della nuova serie di Manfredi, spero solo sia più adrenalinica (stile magico vento) dell'attuale Shangai Devil che dopo un buon avvio sta ,ora ,diventando piuttosto noiosa.

grazie ancora  02!.gif

QUOTE
grande Carlo,

notizione quelle di oggi

Tex e Ken insieme? speriamo ...e spero che a disegnarla sia Milazzo


Se Milazzo darà l'Ok e se si dovesse seguire la regola che a realizzare la storia sia uno sceneggiatore e/o disegnatore che ha lavorato su entrambi i personaggi, allora il solo altro disegnatore papabile sarebbe Frisenda. 02!.gif

Inviato da: paco ordonez il Martedì, 05-Giu-2012, 23:14
Ovviamente non posso che essere d'accordo, Carlo, col tuo parere sul Berardi di Ken Parker- e pensa che a me piace anche quello odierno di Julia! biggrin.gif
La cosa che dici sull'incontro con Dylan Dog è verissima. E magari, per non scontentare nessuno e rendere l'evento ancor più "evento", si potrebbe pensare a un albo speciale fuori serie, come quelli di Dylan Dog e Martin Mystere.

Per quanto riguarda una possibile storia berardiana col solo Tex, io la vedrei bene anche sulla serie regolare!
E pensavo: se l'ambientazione della storia di Boselli e Stano sarà americana, magari può servire a Stano per familiarizzare con un'ambientazione più vicina al western, e magari condurlo a ripensare al Texone....speriamo!

Inviato da: Carlo Monni il Mercoledì, 06-Giu-2012, 11:35
QUOTE
Ovviamente non posso che essere d'accordo, Carlo, col tuo parere sul Berardi di Ken Parker- e pensa che a me piace anche quello odierno di Julia! biggrin.gif
La cosa che dici sull'incontro con Dylan Dog è verissima. E magari, per non scontentare nessuno e rendere l'evento ancor più "evento", si potrebbe pensare a un albo speciale fuori serie, come quelli di Dylan Dog e Martin Mystere.


Un evento del genere dovrebbe essere evidenziato per bene, con tanto di logo di Ken Parker accoppiato a quello di Tex in copertina. Non potrebbe che essere
uno speciale a parte.
Una cosa che farei comunque senza esitazione nel caso la cosa vada in porto è una campagna pubblicitaria che vada oltre quella interna sulla quarta di copertina degli albi.

QUOTE

Per quanto riguarda una possibile storia berardiana col solo Tex, io la vedrei bene anche sulla serie regolare!


Neanch'io, ma la politica bonelliana attuale è di non pubblicare sulla serie regolare storie scritte o disegnate da autori che siano solo degli ospiti e non credo che Berardi sia disponibile ad impegni di lungo periodo su serire che non siano la sua Julia.

QUOTE

E pensavo: se l'ambientazione della storia di Boselli e Stano sarà americana, magari può servire a Stano per familiarizzare con un'ambientazione più vicina al western, e magari condurlo a ripensare al Texone....speriamo!


La vedo durissima, ma non si sa mai.

Inviato da: West10 il Mercoledì, 06-Giu-2012, 13:16
QUOTE (Carlo Monni @ Martedì, 05-Giu-2012, 23:06)

Se Berardi accetta, allora spero che sia per un Texone o, al limite, per un Color. Per l'eventuale disegnatore le possibilità sono tante. Su un Texone io vorrei Laura Zuccheri. Su un Color od un Maxi lo vedrei bene abbinato anche con una delle colonne della serie come Ticci


Il duo ci sarà, ma non su Tex,  ma su "Le storie".  perun racconto di ambiente settecentesco. La Guerra dei Sette Anni è quella che in Nordamerica è nota come Guerra Franco-Indiana ed è quella che fa da sfondo a "L'ultimo dei Mohicani" per intenderci. Se è quello lo sfondo geografico della storia di Boselli & Stano, sono davvero curioso di vedere cosa ne verrà fuori (ma lo stesso se la storia fosse ambientata in Europa, sia chiaro). Spero non dovremo attendere molto per leggerla.

Come mai citi Laura Zuccheri, pensi che qualcosa stia cambiando in via Buonarroti e "l'ostracismo" verso le disegnatrici per quanto riguarda Tex sia finito?

Per quanto riguarda l'accoppiata Boselli/Stano se veramente riguarderà una storia ambientata nel periodo della guerra dei sette anni o comunque nel settecento mi premoto fin d'ora per l'acquisto!

Inviato da: crazy horse il Mercoledì, 06-Giu-2012, 19:56
da notare , anche,la tendenza di Boselli a portare l'horror in Tex, cosa che mi fa immensamente piacere.
il texone di quest'anno
la storia per Piccinelli
il ritorno di Yama
ed ora la storia per Carnevale

molto bene!!! 3.gif

Inviato da: Carlo Monni il Mercoledì, 06-Giu-2012, 21:55
QUOTE
QUOTE (Carlo Monni @ Martedì, 05-Giu-2012, 23:06)

Se Berardi accetta, allora spero che sia per un Texone o, al limite, per un Color. Per l'eventuale disegnatore le possibilità sono tante. Su un Texone io vorrei Laura Zuccheri. Su un Color od un Maxi lo vedrei bene abbinato anche con una delle colonne della serie come Ticci


Il duo ci sarà, ma non su Tex,  ma su "Le storie".  perun racconto di ambiente settecentesco. La Guerra dei Sette Anni è quella che in Nordamerica è nota come Guerra Franco-Indiana ed è quella che fa da sfondo a "L'ultimo dei Mohicani" per intenderci. Se è quello lo sfondo geografico della storia di Boselli & Stano, sono davvero curioso di vedere cosa ne verrà fuori (ma lo stesso se la storia fosse ambientata in Europa, sia chiaro). Spero non dovremo attendere molto per leggerla.

Come mai citi Laura Zuccheri, pensi che qualcosa stia cambiando in via Buonarroti e "l'ostracismo" verso le disegnatrici per quanto riguarda Tex sia finito?


Premesso che quella che esprimo è principalmente una speranza o, se preferisci, un desiderio, devo dire che: A) a settembre dell'anno scorso (esattamente meno di un giorno prima della morte di Sergio Bonelli ahimé) a Città di Castello, Mauro Marcheselli, sollecitato da una mia domanda, disse che avevano già pensato alla Zuccheri come una delle poche donne che avrebbero potuto disegnare Tex, ma che era impossibile strapparla a Berardi che se la teneva ben stretta su Julia. cool.gif Boselli non ha alcun tipo di remora o pregiudizio verso le disegnatrici, sempre che siano brave ed abbiano lo stile adatto.
Quindi l'approdo della Zuccheri o di qualcun altra su Tex non è più così impossibile, specie se si tiene conto che già ora la morsa di Berardi sullasuddetta Zuccheri si è allentata (Infatti ora lei lavora anche per il mercato francese)

Devo ,però, dire, che delle disegnatrici che conosco e che lavorano per la SBE ben poche hanno uno stile che giudicherei adatto a Tex. Tra queste, oltre alla citata Zuccheri (che mi piace moltissimo e che su KP ha fatto un ottimo lavoro) vedrei forse Lola Airaghi (che Moreno Burattini, a suo dire, arruolerebbe volentieri per Zagor) e Lucia Arduini. Su tutte le altre ho molte più riserve.

Vorrei precisare che non sono di quelli che pensano che le donne non sono adatte a disegnare il western perchè hanno un tratto troppo lezioso o cavolate del genere. Resta il fatto che molte di loro hanno influenze culturali che non ci azzeccano nulla col western.
L'anno scorso a Cartoomics ho conosciuto Valentina Romeo, brava (e, ahem, molto carina) disegnatrice dello staff di Nathan Never (che mi hanno detto, ma non rispondo della veridicità della cosa, sia chiaro, essere sentimentalmente legata all'ex disegnatore di Brendon ed ora di Tex Gianluca Acciarino). Come accade a qualunque disegnatore capiti sotto le sue grinfie, Riccardo, il Capo Stand della SBE alle fiere l'ha "costretta" a realizzare un volto di Tex per la sua collezione privata (sfociata qualche anno fa nella realizzazione di un volumetto: "I mille volti di Tex" che meriterebbe una seconda edizione aggiornata). La poverina quasi non sapeva come era fatto Tex (o perlomeno non sapeva che portava un fazzoletto nero al collo),ma guidata dagli amorevoli consigli dei Gemelli Cestaro e dagli incitamenti del ristretto pubblico, tra cui il sottoscritto, è riuscita a realizzare un Tex che ricordava quello di Bruno Brindisi, quindi qualche speranza c'è anche per le gentili fsanciulle. 250978_ahsisi.gif

QUOTE
Per quanto riguarda l'accoppiata Boselli/Stano se veramente riguarderà una storia ambientata nel periodo della guerra dei sette anni o comunque nel settecento mi premoto fin d'ora per l'acquisto!


Non sei il solo. 02!.gif

Inviato da: Carlo Monni il Mercoledì, 06-Giu-2012, 22:13
QUOTE
da notare , anche,la tendenza di Boselli a portare l'horror in Tex, cosa che mi fa immensamente piacere.


Direi piuttosto: a riportare l'horror in Tex dopo anni che, per i più vari motivi (poca propensione di Nizzi verso il genere, fisime di Sergio Bonelli ecc) era stato negletto. Negli anni d'oro e comunque finché G.L.Bonelli è stato lo scrittore principale, l'horror ed il fantastico in genere rappresentavano dal 10 al 20% della produzione texiana. 02!.gif

Inviato da: West10 il Giovedì, 07-Giu-2012, 07:33
QUOTE (Carlo Monni @ Mercoledì, 06-Giu-2012, 22:55)
cool.gif Boselli non ha alcun tipo di remora o pregiudizio verso le disegnatrici, sempre che siano brave ed abbiano lo stile adatto.

Ne ero convinto anch'io ma dato che tu lo conosci bene volevo sincerarmi di questa mia supposizione.
Bene, non ci resta che sperare che qualcosa si muova presto trapper.gif

Inviato da: lupo che corre il Giovedì, 07-Giu-2012, 08:03
QUOTE (crazy horse @ Mercoledì, 06-Giu-2012, 20:56)
da notare , anche,la tendenza di Boselli a portare l'horror in Tex, cosa che mi fa immensamente piacere.
il texone di quest'anno
la storia per Piccinelli
il ritorno di Yama
ed ora la storia per Carnevale

molto bene!!! 3.gif

yama ritorna ??? potreste darmi maggiori ragguagli ?

Inviato da: West10 il Mercoledì, 20-Giu-2012, 07:20
QUOTE (Carlo Monni @ Mercoledì, 20-Giu-2012, 07:26)

Pare che l'esperienza abbia ispirato Boselli che si sta convincendo che sia possibile realizzare storie brevi di Tex. Se questo vuol dire che ne vedremo altre in futuro è ancora da stabilire.


Chissà che questo non possa far da richiamo a disegnatori che finora non si sono voluti impegnare con Tex per la lunghezza delle sue storie.

Inviato da: Texas Kid il Mercoledì, 20-Giu-2012, 07:44
molto curioso di questa storia breve in formato "gigante", quando si avrà l'ufficialità che esca questa domenica??

Inviato da: paco ordonez il Mercoledì, 20-Giu-2012, 11:28
Gran bella notizia, quella della storia speciale del Corriere...inutile dire che vado a prenotare fin da oggi!
Curiosità: i colori sono dello stesso Civitelli, quindi acqurellati/ dipinti?

Inviato da: Carlo Monni il Mercoledì, 20-Giu-2012, 17:14
QUOTE (Texas Kid @ Mercoledì, 20-Giu-2012, 08:44)
molto curioso di questa storia breve in formato "gigante", quando si avrà l'ufficialità che esca questa domenica??

Ahimé non so ancora dirtelo.

Inviato da: Carlo Monni il Mercoledì, 20-Giu-2012, 17:41
QUOTE (paco ordonez @ Mercoledì, 20-Giu-2012, 12:28)
Gran bella notizia, quella della storia speciale del Corriere...inutile dire che vado a prenotare fin da oggi!
Curiosità: i colori sono dello stesso Civitelli, quindi acqurellati/ dipinti?

Si, saranno acquarellati. Non so spiegare la tecnica, ma ho visto che Civitelli ha realizzato prima le pagine in bianco e nero e poi ci ha passato i colori ad acquerello.

Inviato da: Carlo Monni il Mercoledì, 20-Giu-2012, 17:52
QUOTE (West10 @ Mercoledì, 20-Giu-2012, 08:20)
QUOTE (Carlo Monni @ Mercoledì, 20-Giu-2012, 07:26)

Pare che l'esperienza abbia ispirato Boselli che si sta convincendo che sia possibile realizzare storie brevi di Tex. Se questo vuol dire che ne vedremo altre in futuro è ancora da stabilire.


Chissà che questo non possa far da richiamo a disegnatori che finora non si sono voluti impegnare con Tex per la lunghezza delle sue storie.

Stessa cosa che ho pensato anch'io. Magari si potrebbe usare il Maxi per questo o il Color come per Dylan Dog.,

Inviato da: Sam Stone il Mercoledì, 20-Giu-2012, 18:05
Carlo, ma sarà un albetto allegato o stampato in mezzo al giornale?

Inviato da: Carlo Monni il Mercoledì, 20-Giu-2012, 18:14
QUOTE (Sam Stone @ Mercoledì, 20-Giu-2012, 19:05)
Carlo, ma sarà un albetto allegato o stampato in mezzo al giornale?

Credo che sarà stampato all'interno dell'allegato domenicale del giornale.
Quello che so per certo è che le tavole saranno di grande formato (quello del gornale suppongo), circa doppio di quello ordinario. Civitelli ha realizzato 8 tavole di formato ordinario che ha numerato 1A, 1B,2A ecc. perché ogni coppia di tavole formerà una singola pagina della storia.

Inviato da: Gas Gas il Giovedì, 21-Giu-2012, 09:37
QUOTE (Carlo Monni @ Mercoledì, 20-Giu-2012, 19:14)
QUOTE (Sam Stone @ Mercoledì, 20-Giu-2012, 19:05)
Carlo, ma sarà un albetto allegato o stampato in mezzo al giornale?

Credo che sarà stampato all'interno dell'allegato domenicale del giornale.
Quello che so per certo è che le tavole saranno di grande formato (quello del gornale suppongo), circa doppio di quello ordinario. Civitelli ha realizzato 8 tavole di formato ordinario che ha numerato 1A, 1B,2A ecc. perché ogni coppia di tavole formerà una singola pagina della storia.

peccato che non sia un albetto, non credo che la carta usata dal giornale sia adatta per rendere al meglio gli acquarelli: Vedremo.

Inviato da: paco ordonez il Giovedì, 21-Giu-2012, 11:34
Postata su facebook da Moreno Burattini! smile.gif

user posted image

Inviato da: Carson48 il Giovedì, 21-Giu-2012, 16:04
Già la prima tavola si presta come una vera e propria opera d'arte . Ho sempre desiderato osservare le tavole di Civitelli a colori , ed ecco il risultato , magnifico .

Inviato da: ymalpas il Venerdì, 22-Giu-2012, 17:49
QUOTE (Carlo Monni @ Venerdì, 22-Giu-2012, 18:10)
2) Il titolo di lavorazione della storia di Ruju & Garcia Sejias che l'artista argentino sta attualmente disegnando è "Wasape", che dovrebbe essere il nome dell'antagonista, un indiano.

Se è come il film Wasabi, con Jean Reno, vedremo sicuramente un bel Tex.

Grazie Carlo per le news.

Inviato da: Stefano-tex il Venerdì, 22-Giu-2012, 19:22
Leggendo le news di Carlo Monni, mi fa naturalmente piacere che in casa Tex si stia pensando ad un ritorno di Yama se non addirittura di Mefisto, quando poi lo sceneggiatore è Boselli e ai disegni c'è Civitelli allora inizio a pregustare un vero e proprio capolavoro!!! Mi stuzzica molto anche quest'idea di un Maxi formato da più storie di lunghezza minore...potrebbe essere una bella novità! Si sa anche in che modo sarà strutturato (ad esempio 3 storie da 110 pagine, o meno; storie di uno stesso sceneggiatore, o di più autori, eccetera) ?? tongue.gif

Inviato da: Carson48 il Venerdì, 22-Giu-2012, 21:01
Notizie buone e fresche ! Grazie Carlo per il tuo dettagliato reportage sulla presentazione del Texone . Il ritorno di Yama e forse anche del terribile Mefisto , arricchito dalle tavole di Civitelli ; è una notizia stupefacente ! Da qualche anno che la coppia "padre e figlio" non si facevano vedere . Per quanto riguarda i Maxi non sono molto contento . Ovvio che potrebbe anche essere una scelta geniale quella di introdurre tre storie in un Maxi .

Inviato da: Texas Kid il Venerdì, 22-Giu-2012, 21:16
Alla fine l'uscita della storia breve è confermata per Domenica? wink.gif
invece sono abbastanza amareggiato dall'idea che il Maxy segua la linea di Dampyr ovvero delle più storie all'interno, che a me non piace proprio per niente sad.gif

Inviato da: Carlo Monni il Venerdì, 22-Giu-2012, 21:20
QUOTE (Stefano-tex @ Venerdì, 22-Giu-2012, 20:22)
Leggendo le news di Carlo Monni, mi fa naturalmente piacere che in casa Tex si stia pensando ad un ritorno di Yama se non addirittura di Mefisto, quando poi lo sceneggiatore è Boselli e ai disegni c'è Civitelli allora inizio a pregustare un vero e proprio capolavoro!!! Mi stuzzica molto anche quest'idea di un Maxi formato da più storie di lunghezza minore...potrebbe essere una bella novità! Si sa anche in che modo sarà strutturato (ad esempio 3 storie da 110 pagine, o meno; storie di uno stesso sceneggiatore, o di più autori, eccetera) ?? tongue.gif

Al momento credo sia solo un'idea e che non si sia pensato a piani ben definiti. Comunque, se ci si basa sui precedenti direi che ogni formula è possibile. Su Dylan Dog i Maxi sono stati peranni il regno (o il ghetto, se preferite) di Montanari & Grassani e da un paio d'anni ci si è aggiunto un Maxi con tre storie di un altro disegnatore (l'anno scorso Roi, quest'anno Freghieri). I Maxi natahan Never ed i Maxi Dampyr vedono autori sempre diversi per ogni storia
Non vedo, poi, perché limitarsi ad una formula specifica. Perché decidere, ad esempio, che i Maxi "multipli" dovranno essere composti da tre storie da 110 pagine l'una e non da due o 4 di altre lunghezze? E perché non metterci storie di sceneggiatori e/o disegnatori diversi? Le possibilità sono infinite o quasi dopotutto.
Peraltro, se davvero si volessero testare autori esordienti (su Tex s'intende non necessariamente in assoluto) al di fuori della serie regolare (Tipo Scascitelli per intenderci), con i Maxi ed eventualmente i Color a più storie si eviterebbe di tenere le loro storie parcheggiate per anni in attesa di pubblicazione.

Inviato da: paco ordonez il Sabato, 23-Giu-2012, 02:01
Innanzitutto, un grosso grazie a carlo: tante notizie, tutte interessanti!

L'idea di Boselli di cambiare la formula dei maxi mi trova del tutto d'accordo: se un autore non ha un'idea buona per una storia tanto lunga, perchè costringerlo? E così, magari, più idee per storie di 300 e passa pagine possono finire sulla regolare!

Se fosse davvero Ruju a scrivere per Ticci io sarei contento: affidargli quello che è forse il disegnatore più importante della testata vorrebbe dire "promuoverlo", e questo mi farebbe anche sperare in una sua presenza più massiccia, in futuro!

Per quanto riguarda Civitelli, io lo voglio su Tex e punto e basta!
Non ce lo possiamo lasciar soffiare, anche se momentaneamente!- sempre che, in cambio, Zagor e Dylan non ci cedano un paio dei loro disegnatori migliori! biggrin.gif

Inviato da: Stefano-tex il Sabato, 23-Giu-2012, 08:32
QUOTE (Carlo Monni @ Venerdì, 22-Giu-2012, 22:20)
QUOTE (Stefano-tex @ Venerdì, 22-Giu-2012, 20:22)
Leggendo le news di Carlo Monni, mi fa naturalmente piacere che in casa Tex si stia pensando ad un ritorno di Yama se non addirittura di Mefisto, quando poi lo sceneggiatore è Boselli e ai disegni c'è Civitelli allora inizio a pregustare un vero e proprio capolavoro!!! Mi stuzzica molto anche quest'idea di un Maxi formato da più storie di lunghezza minore...potrebbe essere una bella novità! Si sa anche in che modo sarà strutturato (ad esempio 3 storie da 110 pagine, o meno; storie di uno stesso sceneggiatore, o di più autori, eccetera) ?? tongue.gif

Al momento credo sia solo un'idea e che non si sia pensato a piani ben definiti. Comunque, se ci si basa sui precedenti direi che ogni formula è possibile. Su Dylan Dog i Maxi sono stati peranni il regno (o il ghetto, se preferite) di Montanari & Grassani e da un paio d'anni ci si è aggiunto un Maxi con tre storie di un altro disegnatore (l'anno scorso Roi, quest'anno Freghieri). I Maxi natahan Never ed i Maxi Dampyr vedono autori sempre diversi per ogni storia
Non vedo, poi, perché limitarsi ad una formula specifica. Perché decidere, ad esempio, che i Maxi "multipli" dovranno essere composti da tre storie da 110 pagine l'una e non da due o 4 di altre lunghezze? E perché non metterci storie di sceneggiatori e/o disegnatori diversi? Le possibilità sono infinite o quasi dopotutto.
Peraltro, se davvero si volessero testare autori esordienti (su Tex s'intende non necessariamente in assoluto) al di fuori della serie regolare (Tipo Scascitelli per intenderci), con i Maxi ed eventualmente i Color a più storie si eviterebbe di tenere le loro storie parcheggiate per anni in attesa di pubblicazione.

Infatti sono del tutto d'accordo con te! non vedo niente di male a lasciare spazio libero alla fantasia dello/degli sceneggiatore/i, cosa che questa formula del "Maxi multiplo" potrebbe permettere. però la filosofia della casa editrice ultimamente è stata sempre quella di fare storie di una lunghezza ben definita, salvo eccezioni ovviamente, tipo le storie interrotte a metà albo; perciò ho fatto l'esempio di 3 storie di 110 pagine! Tutto ciò è da un lato comprensibile, ma in molti casi sembra che "reprima" l'inventiva di un autore costretto a terminare la sua storia in un certo numero di tavole, ecco perchè secondo me assistiamo a finali veloci e affrettati.
Quindi anche io sono propenso a non limitarsi ad una formula specifica!

Inviato da: Satan il Sabato, 23-Giu-2012, 14:03
La notizia della possibile divisione dei maxi di Tex è buona, però non vorrei che fare storie corte possa andare a discapito delle sceneggiature. Con Boselli si cominciano a vedere già buone novità e spero in positivo per il futuro di Tex.
Satan

Inviato da: Roger Goudret il Sabato, 23-Giu-2012, 14:35
Devo dire che l'idea di cambiare la formula dei Maxi non mi entusiasma, secondo me Tex ha bisogno di più pagine per esprimersi al meglio. Certo si possono scrivere anche storie brevi di Tex e in passato ce ne sono state di bellissime ma personalmente preferisco storie più articolate. Se questa nuova formula però garantirà maggior qualità alla collana, visti gli ultimi Maxi non proprio esaltanti, allora non sarò certo io a lamentarmi. sisi.gif
Stesso discorso per quanto riguarda i Color Tex, anche se la cosa che più mi preme sapere è se dal prossimo numero potremmo aspettarci qualcosa di più innovativo dalla colorazione, sullo stile del Dylan Dog Color Fest. Qualcosa mi dice che non sarò accontentato neanche quest'anno... pianti.gif

Inviato da: Gunny il Sabato, 23-Giu-2012, 18:03
Io invece credo che l'idea di trasformare il Maxi sia ottima! Ci pensate? Potrebbe darci la possibilità di godere delle versioni texiane di disegnatori di prestigio che non possono o non vogliono impegnarsi su un texone (verso Serpieri? tongue.gif) e, come dice Carlo, magari di evitare di aspettare anni per vedere nuovi nomi o semplicemente i nostri disegnatori preferiti. Potrebbe anche essere un'occasione per provare anche nuovi sceneggiatori.

Inviato da: West10 il Sabato, 23-Giu-2012, 21:36
L'idea di spezzettare il Maxi in più storie non mi entusiasma. Un Maxi è composto da poco più di 300 pagine, spezzarlo in anche solo due storie significherebbe fare delle ministorie. Ora ci sono stati tanti esempi in passato di storie brevi molto belle ma una storia lunga con una sceneggiatura azzeccata mi da più soddisfazione.
E poi già si è deciso sulla serie regolare di limitarsi a due massimo tre albi per storia, ora si vuole limitare anche il Maxi... 004020.gif

L'idea di uno Zagorone disegnato da Civitelli invece mi stuzzica parecchio! 02!.gif

Inviato da: Leo il Sabato, 23-Giu-2012, 22:11
Del tutto d'accordo: il Maxi secondo me non deve essere spezzettato. A mio parere, la forza di Tex sta nel respiro delle sue storie, ed una lunga storia, non compressa e con il numero di pagine giuste per essere ben sviluppata, è di gran lunga preferibile a piccole storie inevitabilmente limitate.

Di tutte le mini storie ad oggi lette (tra storie che durano un solo albo e almanacchi) ne ricordo solo due, "La ballata di Zeke Colter" e "Eroe per Caso" e la ragione sta proprio nell'intrinseco limite delle storie con poche pagine e fiato corto.

Inviato da: paco ordonez il Domenica, 24-Giu-2012, 11:57
Grazie per le nuove notizie, Carlo!
Mi fa piacere sapere che nella storia di Font ci sarà il quartetto al completo!
Poi volevo chiederti: che tipo di storie brevi potrà disegnare Frisenda sulla serie regolare, se di norma le più brevi sono proprio quelle da 220 pagine?
Cioè, verrà dirottato altrove?

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 24-Giu-2012, 14:26
QUOTE
Grazie per le nuove notizie, Carlo!
Mi fa piacere sapere che nella storia di Font ci sarà il quartetto al completo!


Nelle storie di Boselli sta diventando la regola ormai e la cosa mi va benissimo.

QUOTE

Poi volevo chiederti: che tipo di storie brevi potrà disegnare Frisenda sulla serie regolare, se di norma le più brevi sono proprio quelle da 220 pagine?


Beh, esistono anche le storie da un albo in teoria.

QUOTE
Cioè, verrà dirottato altrove?


Così l'ho capita io.
Mettiti nei panni dell'editore e del curatore. della serie: in poco più di tre anni Frisenda ha realzzato una media inferiore a 50 pagine all'anno.
Oltre alla qualità (che in Frisenda è fuor di dubbio), c'è bisogno anche di affidabilità se si vuole fare una programmazione degna di questo nome o si rischia di non avere storie pronte (se i miei calcoli non sono sbagliati per l'anno prossimo ne saranno pronte forse 7, cioè appena una più del necessario).
In questa circostanza si è forzatamente costretti a produrre storie brevi (che per lo standard della serie regolare significa 220 pagine) per avere la sicurezza di avere storie pronte in tempo utile.
I disegnatori più lenti vanno quindi dirottati su storie ancora più brevi e/o su serie che diano più respiro con le scadenze.
Perché credi che Boselli pensi a Maxi con più storie da alternare/affiancare a quello tradizionale con una storia da 326 pagine? Per poter utilizzare queste storie più brevi più spesso che una volta all'anno sul solo Almanacco.
Può non piacere, ma è una logica che comprendo.

Inviato da: Satan il Lunedì, 25-Giu-2012, 19:04
Io penso che i maxi si possono anche dividere e tirarne fuori più storie ( 3 storie da 110 pagine l'una) ma dividere il super tex proprio no. Oggi in edicola ho sfogliato il dylan Dog color fest e pensare a un Tex con storie di 35 pagine mi sento male e142.gif . Una sceneggiatura deve essere almeno di 110 pagine.
Io farei diventare il super tex sementrale a 160 pagine e lasciare il maxi cosi.
Satan

Inviato da: Carlo Monni il Lunedì, 25-Giu-2012, 19:28
QUOTE (Satan @ Lunedì, 25-Giu-2012, 20:04)
Io penso che i maxi si possono anche dividere e tirarne fuori più storie ( 3 storie da 110 pagine l'una) ma dividere il super tex proprio no. Oggi in edicola ho sfogliato il dylan Dog color fest e pensare a un Tex con storie di 35 pagine mi sento male e142.gif . Una sceneggiatura deve essere almeno di 110 pagine.
Io farei diventare il super tex sementrale a 160 pagine e lasciare il maxi cosi.
Satan

Premesso che quello che tu chiami Super Tex si chiama in realtà Color Tex, devo dire che non sono d'accordo con il tuo radicalismo e quello di altri (addirittura sentirsi male o deprimersi se una storia è breve? Mah!).
Il racconto breve ha una sua dignita e gloriosa storia non solo nella letteratura e nel fumetto in generale, ma anche su Tex in particolare. I primi raconti di Tex sono tutti brevi pergli standard moderni.
Un autore, se è bravo, sa dare sempre il meglio con le pagine che ha a disposizione.
Non farò qui l'elenco di autentici capolavori che avevano un limite di pagine o addirittura di parole (i primi, geniali, racconti di Isaac Asimov, ad esempio).
In ogni caso, i racconti del Dylan Dog Color Fest sono di 32 pagine (e 32 x 4 fa 160) e non 35.

Infine una cosa che non ho capito. Tu dici:

QUOTE
Io penso che i maxi si possono anche dividere e tirarne fuori più storie ( 3 storie da 110 pagine l'una


Poi dici:

QUOTE
Io farei diventare  il super tex sementrale a 160 pagine e lasciare il maxi cosi.


Non è contradditorio? Lasciare il Maxi così, vuol dire lasciarlo con storie da 326 pagine? Non avevi detto che dividerlo andava bene?

In ogni caso il Color Tex semestrale te lo scordi per un bel pezzo... a meno che almeno una delle due uscite annuali non sia, per l'appunto, composta da 4 storie di 32 pagine, che sarebbe più facile accumulare e gestire da un anno all'altro (Non occorre essere geni della matematica per comprendere che 4 disegnatori che realizzano ciascuno una storia di 32 pagine ci mettono meno di un disegnatore singolo che ne realizza una da 160 laughing.gif)

Inviato da: Satan il Martedì, 26-Giu-2012, 07:57
Ho detto che dividere i Maxi per me andrebbe bene ( cercando di fare buone sceneggiature ) ma che forse ci possono essere altre soluzioni migliori a questa. Tenere tre disegnatori fermi per una sola pubblicazione la vedo una cosa strana e forse sarebbe meglio dirottarli sul Color Tex e lasciare i Maxi a disegnatori veloci ( esempio Diso).
Satan

Inviato da: Stefano-tex il Martedì, 26-Giu-2012, 09:01
QUOTE (Satan @ Martedì, 26-Giu-2012, 08:57)
Ho detto che dividere i Maxi per me andrebbe bene ( cercando di fare buone sceneggiature ) ma che forse ci possono essere altre soluzioni migliori a questa. Tenere tre disegnatori fermi per una sola pubblicazione la vedo una cosa strana e forse sarebbe meglio dirottarli sul Color Tex e lasciare i Maxi a disegnatori veloci ( esempio Diso).
Satan

Sono abbastanza d'accordo con te, se però le storie che compongono il Maxi venissero affidate a disegnatori "esterni", allora il problema non si pone: non si bloccherebbero tre disegnatori che già sono nella scuderia texiana e che come dici tu potrebbero essere dirottati sul color o semplicemente lasciati alla serie regolare, in più si potrebbe utilizzare il maxi come "vetrina" per disegnatori nuovi per capire (sia noi che loro) come si trovano col personaggio senza però dover disegnare storie chilometriche! Preferirei di gran lunga una soluzione del genere, che vedere maxi tex disegnati solo da diso o ortiz! laughing.gif

Inviato da: lupo che corre il Martedì, 26-Giu-2012, 13:03
sono assolutamente contrario al maxi con tre storie perche' semplicemente le storie di tex meritano piu' pagine e dubito fortemente della riuscite di queste storielline .
sarebbero secondo me alquanto scadenti tutte e 3 !
vogliamo mettere invece l'avere un balenottero di 300 pagine con una bella storia lunga ? non c'e' paragone smile.gif

comunque volevo fare una domanda : e' vero che sulla serie regolare tornera' yama ?

Inviato da: Satan il Martedì, 26-Giu-2012, 13:13
Si Lupo che corre e la storia sarà disegnata da Civitelli con testi di Boselli. Civitelli inizierà a lavorarci alla fine del suo Color Tex quindi bisognerà aspettare un bel pò prima di vederla.
Satan

Inviato da: lupo che corre il Martedì, 26-Giu-2012, 16:45
QUOTE (Satan @ Martedì, 26-Giu-2012, 14:13)
Si Lupo che corre e la storia sarà disegnata da Civitelli con testi di Boselli. Civitelli inizierà a lavorarci alla fine del suo Color Tex quindi bisognerà aspettare un bel pò prima di vederla.
Satan

grazie!! non vedo l'ora !!! trapper.gif

Inviato da: crazy horse il Martedì, 03-Lug-2012, 20:03
leggo solo ora le ultime news di Carlo in quanto sono stato assente per un paio di settimane.

prima di tutto grazie Carlo , come sempre!!

sono tutte notizie succulente ma alcune in particolare le voglio commentare:

sono contento che Del vecchio ha terminato la storia di Faraci , storia che attendo particolarmente ,e spero che lo stesso abbia incominciato quella per Boselli

non sono contento dei tentativi di "fregarci" Civitelli ,anche se temporaneamente e anche se disegnerebbe Zagor e Dylan , personaggi che amo e seguo regolarmente; insomma basta farsi soffiare i disegnatori migliori della serie ,o almeno che le altre serie ci prestino i loro migliori in uno scambio alla pari

maxitex : ottima l'idea di non farne più una storia sola , ma io invece che 3 storie da 110 pag. ne farei 2 da 160 pag.in quanto credo che Tex abbia bisogno di almeno 160 pag. per fare una storia di un certo peso ( vedi il color tex esperimento pienamente riuscito); è anche vero però ,che facendo storie lunghe la metà apriremmo la porta a una varietà e qualità di disegnatori maggiore

colortex: io lo lascerei con una storia unica di 160 pag.
non vedo tex nella veste di piccole storielle ,cosa che invece va benissimo per Dylan, ritengo che ciò sia legato ai generi in questione
l'horror ben si presta a piccole storie (i racconti di zio Tibia ,quelli dell'EC comics) ma il western ha bisogno di un pò più di spazio per esprimersi
l'unica modifica che apporterei al color è la perodicità : assolutamente semestrale colt.gif

Inviato da: Carlo Monni il Martedì, 03-Lug-2012, 22:20
QUOTE (crazy horse @ Martedì, 03-Lug-2012, 21:03)




QUOTE
leggo solo ora le ultime news di Carlo in quanto sono stato assente per un paio di settimane.

prima di tutto grazie Carlo , come sempre!!


Di nulla. Faccio sempre quello che posso ed ora che Boselli è ufficilamente il curatore la cosa è diventata anche più semplice: ho una fonte diretta (tutti noi l'abbiamo se così si può dire) a cui fare le domande, tutto sta ad avere le rispostee ti assicuro che Boselli spesso si diverte a tenermi (tenerci?) sui carboni ardenti. 34d309cfda.gif

QUOTE
sono tutte notizie succulente ma alcune in particolare le voglio commentare:

sono contento che Del vecchio ha terminato la storia di Faraci , storia che attendo particolarmente ,e spero che lo stesso abbia incominciato quella per Boselli


Se l'abbia già cominciata, non so: non si può escludere che una piccola pausa di riposo se la sia voluta prendere prima di iniziare il nuovo lavoro, considerando che ormai siamo in estate.
Quello che so è che la sua nuova storia non gliela scrive Boselli ma Recchioni. Infatti, la storia che in origine era destinata a Carnevale è stata assegnata a Mastantuono, mentre il Color Tex con la prima storia di Recchioni è stato affidato a Del Vecchio. Non sei stato abbastanza attento mettendoti in pari con le notizie parrebbe. 009.gif 34d309cfda.gif

QUOTE
non sono contento dei tentativi di "fregarci" Civitelli ,anche se temporaneamente e anche se disegnerebbe Zagor e Dylan , personaggi che amo e seguo regolarmente; insomma basta farsi soffiare i disegnatori migliori della serie ,o almeno che le altre serie ci prestino i loro migliori in uno scambio alla pari


Premesso che non mi viene in mente un solo nome di un disegnatore che da Tex sia passato di sua volontà a disegnare altre serie, mentre, invece, mi vengono in mente un sacco di nomi di disegnatori "acquistati" da altre serie Bonelli o addirittura dal mercato internazionale, confesso di non capire il senso delal tua osservazione: disegnatori come Parlov, Milazzo, Brindisi, De Angelis, Ambroini e Alessandrini (pe rlimitarsi ai "Bonelliani") erano forse delle scartine? Quel che tu chiedi è già stato fatto molte volte e forse è ora che Tex ricambi la cortesia, magari dando in questo modo più visibilità a serie che ne avrebbero bisogno.

QUOTE
maxitex :  ottima l'idea di non farne più una storia sola , ma io invece che 3 storie da 110 pag. ne farei 2 da 160 pag.in quanto credo che Tex abbia bisogno di almeno 160 pag. per fare una storia di un certo peso ( vedi il color tex esperimento pienamente riuscito); è anche vero però ,che facendo storie lunghe la metà apriremmo la porta a una varietà e qualità di disegnatori maggiore


E con tre ancora di più. old.gif laughing.gif

QUOTE
colortex: io lo lascerei con una storia unica di 160 pag.
non vedo tex nella veste di piccole storielle ,cosa che invece va benissimo per Dylan, ritengo che ciò sia legato ai generi in questione
l'horror ben si presta a piccole storie (i racconti di zio Tibia ,quelli dell'EC comics) ma il western ha bisogno di un pò più di spazio per esprimersi


Ne deduco che non hai mai letto i racconti western di Elmore Leonard. trapper.gif

QUOTE
l'unica modifica che apporterei al color è la perodicità : assolutamente semestrale  colt.gif


La semestralità èd il mantenimento di una sola storia di 160 pagine sono, al momento, due cose incompatibili. Tenuto conto delle storie destiantre al Color attualmente in lavorazione e dei ritmi di alvorazione moderni, ritengo che ci vorranno almeno altri 4 o anni per avere una scorta di storie tale da permettere un Color Tex semestrale. Ma se uno fosse dedicato a storie di 32 pagine l'una, ecco che un secondo Color Tex all'anno è bel che fatto.
Noi lettori non sempore badiamo a queste cose pratiche, ma dovremmo.

Quello della lunghezza, poi, secondo me è un falso problema. Due gran belle storie come "Un caldo pomeriggio" (Nolitta & Ticci( e "Il duello" (Civitelli & Nizzi) funzionano proprio per la loro brevità, non si possono espandere

Inviato da: crazy horse il Venerdì, 06-Lug-2012, 14:03
si ero a conoscenza del cambio di sceneggiatore ,solo non me lo ricordavo (


Inviato da: crazy horse il Venerdì, 06-Lug-2012, 16:16
QUOTE (Carlo Monni @ Martedì, 03-Lug-2012, 23:20)
QUOTE (crazy horse @ Martedì, 03-Lug-2012, 21:03)




QUOTE
leggo solo ora le ultime news di Carlo in quanto sono stato assente per un paio di settimane.

prima di tutto grazie Carlo , come sempre!!


Di nulla. Faccio sempre quello che posso ed ora che Boselli è ufficilamente il curatore la cosa è diventata anche più semplice: ho una fonte diretta (tutti noi l'abbiamo se così si può dire) a cui fare le domande, tutto sta ad avere le rispostee ti assicuro che Boselli spesso si diverte a tenermi (tenerci?) sui carboni ardenti. 34d309cfda.gif

QUOTE
sono tutte notizie succulente ma alcune in particolare le voglio commentare:

sono contento che Del vecchio ha terminato la storia di Faraci , storia che attendo particolarmente ,e spero che lo stesso abbia incominciato quella per Boselli


Se l'abbia già cominciata, non so: non si può escludere che una piccola pausa di riposo se la sia voluta prendere prima di iniziare il nuovo lavoro, considerando che ormai siamo in estate.
Quello che so è che la sua nuova storia non gliela scrive Boselli ma Recchioni. Infatti, la storia che in origine era destinata a Carnevale è stata assegnata a Mastantuono, mentre il Color Tex con la prima storia di Recchioni è stato affidato a Del Vecchio. Non sei stato abbastanza attento mettendoti in pari con le notizie parrebbe. 009.gif 34d309cfda.gif

QUOTE
non sono contento dei tentativi di "fregarci" Civitelli ,anche se temporaneamente e anche se disegnerebbe Zagor e Dylan , personaggi che amo e seguo regolarmente; insomma basta farsi soffiare i disegnatori migliori della serie ,o almeno che le altre serie ci prestino i loro migliori in uno scambio alla pari


Premesso che non mi viene in mente un solo nome di un disegnatore che da Tex sia passato di sua volontà a disegnare altre serie, mentre, invece, mi vengono in mente un sacco di nomi di disegnatori "acquistati" da altre serie Bonelli o addirittura dal mercato internazionale, confesso di non capire il senso delal tua osservazione: disegnatori come Parlov, Milazzo, Brindisi, De Angelis, Ambroini e Alessandrini (pe rlimitarsi ai "Bonelliani") erano forse delle scartine? Quel che tu chiedi è già stato fatto molte volte e forse è ora che Tex ricambi la cortesia, magari dando in questo modo più visibilità a serie che ne avrebbero bisogno.

QUOTE
maxitex :  ottima l'idea di non farne più una storia sola , ma io invece che 3 storie da 110 pag. ne farei 2 da 160 pag.in quanto credo che Tex abbia bisogno di almeno 160 pag. per fare una storia di un certo peso ( vedi il color tex esperimento pienamente riuscito); è anche vero però ,che facendo storie lunghe la metà apriremmo la porta a una varietà e qualità di disegnatori maggiore


E con tre ancora di più. old.gif laughing.gif

QUOTE
colortex: io lo lascerei con una storia unica di 160 pag.
non vedo tex nella veste di piccole storielle ,cosa che invece va benissimo per Dylan, ritengo che ciò sia legato ai generi in questione
l'horror ben si presta a piccole storie (i racconti di zio Tibia ,quelli dell'EC comics) ma il western ha bisogno di un pò più di spazio per esprimersi


Ne deduco che non hai mai letto i racconti western di Elmore Leonard. trapper.gif

QUOTE
l'unica modifica che apporterei al color è la perodicità : assolutamente semestrale   colt.gif


La semestralità èd il mantenimento di una sola storia di 160 pagine sono, al momento, due cose incompatibili. Tenuto conto delle storie destiantre al Color attualmente in lavorazione e dei ritmi di alvorazione moderni, ritengo che ci vorranno almeno altri 4 o anni per avere una scorta di storie tale da permettere un Color Tex semestrale. Ma se uno fosse dedicato a storie di 32 pagine l'una, ecco che un secondo Color Tex all'anno è bel che fatto.
Noi lettori non sempore badiamo a queste cose pratiche, ma dovremmo.

Quello della lunghezza, poi, secondo me è un falso problema. Due gran belle storie come "Un caldo pomeriggio" (Nolitta & Ticci( e "Il duello" (Civitelli & Nizzi) funzionano proprio per la loro brevità, non si possono espandere

Quello che so è che la sua nuova storia non gliela scrive Boselli ma Recchioni. Infatti, la storia che in origine era destinata a Carnevale è stata assegnata a Mastantuono, mentre il Color Tex con la prima storia di Recchioni è stato affidato a Del Vecchio. Non sei stato abbastanza attento mettendoti in pari con le notizie parrebbe. 009.gif 34d309cfda.gif


lo sapevo ma me ne ero dimenticato 004020.gif

Quel che tu chiedi è già stato fatto molte volte e forse è ora che Tex ricambi la cortesia, magari dando in questo modo più visibilità a serie che ne avrebbero bisogno.

si, ti devo dare ragione , il tuo discorso fila......basta che non si esageri indianovestito.gif


E con tre ancora di più. old.gif laughing.gif

qui resto della mia idea: meglio 2 storie di 160 pag........anche se 3 da 110 forse sono meglio di una da 330 ( io sarò una voce fuori dal coro ma non stravedo per le storie extra lunghe se non in occasione di storie epocali (es.il ritorno di Yama) 00017016.gif

Ne deduco che non hai mai letto i racconti western di Elmore Leonard. trapper.gif

no ,ma ho letto quelli di jhona hex ......e in effetti mi sono piaciuti come pure quelli di Durango old.gif

La semestralità èd il mantenimento di una sola storia di 160 pagine sono, al momento, due cose incompatibili. Tenuto conto delle storie destiantre al Color attualmente in lavorazione e dei ritmi di alvorazione moderni, ritengo che ci vorranno almeno altri 4 o anni per avere una scorta di storie tale da permettere un Color Tex semestrale. Ma se uno fosse dedicato a storie di 32 pagine l'una, ecco che un secondo Color Tex all'anno è bel che fatto.


qui sei riuscito a convincermi decisamente....per avere la semestralità ci starei a vedere alternati un color da 160 pag con un color con storie brevi...e la cosa potrebbe in effetti rivelarsi interessante 02!.gif

Inviato da: ElyParker il Giovedì, 26-Lug-2012, 12:32
qualcuno sa dirmi qualcosa sul ritorno di Yama disegnato da Civitelli? dove posso trovare le informazioni? merciii

Inviato da: paco ordonez il Giovedì, 26-Lug-2012, 15:47
Ely, basta cercare un po' nel topic delle anteprime.
Parliamo del ritorno di Yama ormai da molti mesi!
Comunque la storia sarà di Boselli e Civitelli, in 3 albi.
Per altri dettagli spulcia il già citato topic.

Inviato da: Carlo Monni il Giovedì, 26-Lug-2012, 22:15
QUOTE (paco ordonez @ Giovedì, 26-Lug-2012, 16:47)
Ely, basta cercare un po' nel topic delle anteprime.
Parliamo del ritorno di Yama ormai da molti mesi!
Comunque la storia sarà di Boselli e Civitelli, in 3 albi.
Per altri dettagli spulcia il già citato topic.

A dire il vero, non ci sono molti altri dettagli... a parte che la storia in questione Boselli non ha ancora cominciato a scriverla... anche perché Civitelli potrà iniziare a disegnarla solo dopo aver finito il Color Tex su cui è attualmente al lavoro, cosa che accadrà non prima della tarda primavera del prossimo anno. La data stimata di uscita è quindi circa nel tardo 2015.

Inviato da: paco ordonez il Giovedì, 26-Lug-2012, 22:25
Appunto Carlo, tutte cose già dette e ridette! biggrin.gif
Per questo dicevo a Ely (ma è un consiglio che vale per tutti) di dare prima una spulciata almeno alle ultime pagine del topic delle anteprime trapper.gif

Inviato da: ymalpas il Venerdì, 27-Lug-2012, 08:34
Oppure nel topic delle storie in lavorazione che riassume tutte le news, lì c'è solo lo stato di avanzamento dei lavori da aggiornare!

Inviato da: paco ordonez il Sabato, 28-Lug-2012, 01:31
Ringrazio come sempre il buon Carlo Monni: è sempre un piacere essere informati sulle novità! cowboy.gif

E a dire il vero ce ne sono almeno un paio che non mi piacciono, e riguardano i ritorni di Blount e di Hodson- spero che rimangano solo ipotesi, o illazioni, perchè non vedo il motivo per rimettere in scena due personaggi simpatici ma non esaltanti (specie il primo, che sta bene a marcire in galera).
E poi mi piacerebbe vedere Faraci impegnato maggiormente a cercare di mettere in scena il quartetto al completo, piuttosto che alle prese coi ritorni di personaggi suoi.

Interessante il ritorno in una storia unica di Rodelo e Durango: magari si potrebbe, data la giovane età di entrambi, vederne almeno in un duello con Kit- è quello che sognavo quando, da piccolo, lessi "I sette assassini"!

Per il resto va tutto bene- a dire il vero l'idea di un altro ritorno di Raza mi fa rabbrividire, ma voglio vedere se il Boselli attuale saprà fare qualcosa di diverso da "Un ranger ha tradito", per me la sua peggior prova texiana smile.gif

ps. Carlo, io non so spostare i due messaggi: adesso provvedo a informare Sam e Cheyenne, mooolto più bravi e affidabili di me! wink.gif

Inviato da: capelli d'argento il Sabato, 28-Lug-2012, 08:09
QUOTE (paco ordonez @ Sabato, 28-Lug-2012, 02:31)
Interessante il ritorno in una storia unica di Rodelo e Durango: magari si potrebbe, data la giovane età di entrambi, vederne almeno in un duello con Kit- è quello che sognavo quando, da piccolo, lessi "I sette assassini"!

Per il resto va tutto bene- a dire il vero l'idea di un altro ritorno di Raza mi fa rabbrividire.....

Proprio dei graditi ritorni...... 009.gif pianti.gif azz.gif

Inviato da: Stefano-tex il Sabato, 28-Lug-2012, 08:10
QUOTE (paco ordonez @ Sabato, 28-Lug-2012, 02:31)
Ringrazio come sempre il buon Carlo Monni: è sempre un piacere essere informati sulle novità! cowboy.gif

E a dire il vero ce ne sono almeno un paio che non mi piacciono, e riguardano i ritorni di Blount e di Hodson- spero che rimangano solo ipotesi, o illazioni, perchè non vedo il motivo per rimettere in scena due personaggi simpatici ma non esaltanti (specie il primo, che sta bene a marcire in galera).
E poi mi piacerebbe vedere Faraci impegnato maggiormente a cercare di mettere in scena il quartetto al completo, piuttosto che alle prese coi ritorni di personaggi suoi.

Interessante il ritorno in una storia unica di Rodelo e Durango: magari si potrebbe, data la giovane età di entrambi, vederne almeno in un duello con Kit- è quello che sognavo quando, da piccolo, lessi "I sette assassini"!

Per il resto va tutto bene- a dire il vero l'idea di un altro ritorno di Raza mi fa rabbrividire, ma voglio vedere se il Boselli attuale saprà fare qualcosa di diverso da "Un ranger ha tradito", per me la sua peggior prova texiana smile.gif

ps. Carlo, io non so spostare i due messaggi: adesso provvedo a informare Sam e Cheyenne, mooolto più bravi e affidabili di me! wink.gif

Completamente d'accordo con te, Paco!!!!! Per me è del tutto inutile il ritorno di due personaggi come Blount e Hodson, che a stento ricordo chi siano! Non riesco a immaginare una continuity per qaunto riguarda personaggi che non siano di borden; perchè sono i suoi personaggi quelli che ti restano più impressi. E' per questo che l'idea di un ritorno congiunto di Rodelo e Durango mi stuzzica enormemente, così come un duello con Kit.
Staremo a vedere! 02!.gif

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 29-Lug-2012, 17:33
QUOTE
QUOTE (Carlo Monni @ Venerdì, 27-Lug-2012, 21:54)
QUOTE (borden @ Venerdì, 27-Lug-2012, 22:22)
QUOTE (Carlo Monni @ Venerdì, 27-Lug-2012, 19:32)
Dopo tanto tempo, qualche notizia sparsa che spero vi farà piacere:

1) Roberto Recchioni ha quasi completato la sua prima storia di Tex, essendo arrivato a pag. 130 su 160 (si tratta di un Color Tex per i disegni di Pasquale Del Vecchio per chi se lo fosse dimenticato)  espoera di poterne scrivere anche un'altra.

2) Lucio Filippucci ha finalmente completato la storia, scritta da Nizzi, affidatagli ben quasi cinque  anni fa. Si tratta, come ormai dovreste sapere tutti, dell'ultima storia scritta da Nizzi, che con la sua pubblicazione (ormai praticamente certa per il 2013 chiuderà ufficialmente una collaborazione con Tex durata più di 25 anni.

3) A Filippucci dovrebbe essere stata affidata una storia scritta da Pasquale Ruju, ma non so dire se ne abbia già iniziato la realizzazione.

4) Confermata, nella storia in due albi che Alfonso Font sta disegnando su testi di Boselli, la presenza in veste di avversari di due giovani killer già visti in precedenti storie: Durango da "Terre maledette" e Kid Rodelo da "I sette assassini". Da quel che posso ricordare dovrebbe essere la prima volta che su Tex vediamo l'alleanza di due avversari apparsi in storie diverse (A dire il vero, in "L'ombra di Mefisto" Yama si alleava con gli Aztechi apparsi in "El Morisco", ma in quel caso non appariva alcun personaggio specifico di quella storia).

Progetti futuri, per così dire, ovvero storie non ancora scirtte ma su cui gli autori stanno ragionando in attesa che vengaloro l'idea giusta o magari si liberi il disegnatore adatto:

A) il più volte citato ritorno di Yama ad opera di Boselli e Civitelli

B ) il ritorno di Juan Raza

C) il ritorno di Lena Parker e sua figlia Donna forse per le matite di Ernesto garcia Sejias dopo che questi avrà finito la storia su cui è al lavoro attulamente (testi di Ruju). Si sa che Sejias ha espressamente chiesto a Boselli che nella sua prossima storia di siano un bel pò di donne. Boselli potrebbe approfittare dell'occasione. trapper.gif

D) La storia in flashback in cui Tex "salda il conto" allo sceriffo Mallory di Culver City a cui si accenna nel finale de "Il passato di Tex".

E) La storia, sempre in flashback, i cui Tex aiuta il nero Jethro ad ottenere giustizia per la strage dela sua famiglia per mano del Ku Klux Klan, avventura a cuyi si fa cenno en passant nelle ultime pagine de "la grande invasione"

F) il ritorno di Lord Hogdson, magari coin Tex in tarsferta a Baltimora.

G) il ritorno di Jacky Blount da "Evasione"

Infine una segnalazione per Ymalpas: l'ultima volta che ho controllato, nel topic delle storie in lavorazione i Cestaro erano indicati come i disegnatori della prima storia di Faraci con tutti e quattro i pards. Non è più così da maggio: visto che i gemelli sono impegnati a disegnare una storia di Dylan Dog, la storia in questione è stata affidata a Venturi che la inizierà dopo che avrà terminato il Texone (tra 7/8 mesi circa, dunque). Provvedi alle modifiche, grazie.

Mettiamoci anche il ritorno del cane di Tex e poi le illazioni del tutto fantasiose di Carlo arriveranno a un record sinora mai raggiunto.


indianovestito.gif

Piccola puntualizzaziione sui punti da A a G

A) Che si stia prparando una storia con il riotorno di yama lo haio detto tu stesso poiù di una volta .

cool.gif Il ritorno di Juan Raza è nei tuoi progetti, non negarlo, questo non vuol dire che hai già in mente soggetto sceneggiatuira e disegnatore, ma solo che prima o poi lo farai tornare.

C) Del possibile ritorno di Lena e Donna hai parlato tu stesso all'incontro del 21 giugno (e ti ho sentito dire con queste orecchie che Donna era una specie di quasi fidanzata di Kit Willer 34d309cfda.gif). Non ci giurerei ma potrei essere perfino stato io a chiederti in quell'occasione se avrebbe potuto essere Sejias il disegnatore. Ricordo eprò che la cosa è stata detta come possibile..

D) Anche dello scontro con lo Sceriffo Mallory hai parlato tu non ricordo quando e dove (anche su questo stesso forum magari?), ma ricordo bene che citasti questo soggetto tra quelli accantonati per il n. 600 e ricordo altrettanto bene che il 21 giugno hai detto che nessuno dei soggetti presentati in quell'occasione ers stato bocciato definitivamente ma solo accantonato per futuri usi. Ebbene... a me questo soggetto piacerebbe molto vederlo realizzato, è un male?

E) Idem per il soggetto di cui al punto E, di cui non parli da molto ma che mi auguro sia sempre tra i tuoi progetti. Abbiamo atteso 8 anni per vedere una delle due storie a cui alludevi in "La grande Invasione" (mi riferisco a "Missouri"), speriamo di non doverne aspettyare altri 8 per la storia di Jethro.

I punti F e G sono effettivamente mie elucubrazioni da vecchie conversazioni con Faraci.

Incidentalmente questo prova che non è vero che noi due non discutiamo mai e che io sono sempre d'accordo con te. 250978_ahsisi.gif

Ah... sorprendentemente, sono più di quanto si creda (ma io non sono tra di loro) quelli che vorrebbero sapere che fine ha fatto Satan, il cane di Tex. Io un pensierino sopra al posto tuoi quasi qussi ce lo farei. 34d309cfda.gif

P.S. Forse questo post ed il precedente andrebbero spostati nel topic dei commenti ed è lì che risponderò d'ora innanzi.

P.S. 2: ma tu non dormi mai? 34d309cfda.gif

Questo non è un COMMENTO ma una RETTIFICA e quindi sta bene qui.


Questo, invece, è un commento, quidni rispondo qui.

QUOTE
Ribadisco che i punti con le lettere da A a G sono tutti pie intenzioni e non reali progetti.


Nè mi pare di aver detto niente di diverso tranne che per il punto A

QUOTE
L'unico probabile, anzi, forse quasi operativo, è A-


E noi aspettiamo con impazienza che diventi operativo.

QUOTE
Improbabile B e improbabilissimo C.  Sejas avrà di nuovo delle donne ma non loro
.

E questo mi dispiace. Del ritorno di Raza abbiamo parlato in più occasioni e mi dispace sentire che al momento tu lo consderi improbabile.
Mi dispiace ancor di più che consideri addirittura improbabilissimo il ritorno di Lena e Donna, specie dopo lo spiraglkio che avevi aperto durante il dialogo col pubblico il 21 giugno.
Se ci sono due personaggi da te creati su cui c'è praticamente l'unanimità di consensi sul loro ritorno in tutti i forum e non solo sono proprio le "donne di Carson", ti prego, quindi, di riconsiderare la cosa.
Che sia Sejias a disegnarle (e gli sarebbero venute bene trapper.gif) o un altro, poco importa. Disegnatori capci di render loro giìustizia ce ne sono tanti su Tex, l'importante è rivederle.
Non so se ti senti legato ad un qualche veto di Sergio. Per quello che mi riguarda, non tutti i veti da lui posti erano ragionevoli e la penso ancora così.

QUOTE
Non ho mai parlato con Faraci di F e G, ma, per motivi difficili da spiegare boccerei senz'altro F, mentre, per G, dipenderebbe dal soggetto ma non ci sarebbero esclusioni a priori.


Devo dedurne che non sei un ammiratore di Hogdson. 34d309cfda.gif
Perlomeno non hai preclusioni sul secondo ritorno e non è poco.

Visto che non ne hai parlato, devo dedurne che i punti D ed E (Mallory e Jethro) siano comunque considerati un pò più probabili per il futuro. Me lo auguro perché sono storie che mi piacerebbe leggere con molto interesse.

Una precisazione finale: non è per caso che ho scelto di elencare i punti contestati in ordine alfabetico e non numerico come i precedenti. L'ho fatto proprio perché fosse chiaro che non erano progetti in corso, ma semplici idee degli autori, idee comunque espresse in qualche modo una volta o l'altra, spesso in pubblico, e non sognate dal sottoscritto. La prossima volta starò più attento ad essere più chiaro, prometto. Ultimamernte mi rendo conto che talvolta quello che scrivo tende ad essere travisato e la cosa mi dispiace non poco.

P.S. Mi sa che potrei usare il topic a te dedicato per fare un elenco di "desiderata", ovvero situazioni e personaggi che mi piacerebbe vedere nel prossimo futuro su Tex. Quasi quasi lo faccio, almeno non potrai contestarmi la forma. 250978_ahsisi.gif

Inviato da: West10 il Lunedì, 30-Lug-2012, 07:56
Per quel che può servire alla causa io vedrei molto bene un ritorno di Lord Hogdson e sarei favorevole anche ad altre storie con la presenza di Lena e Donna. Anche un evenutale ritorno di Juan Raza non mi dispiacerebbe mentre non mi entusiasma l'unico ritorno che attualmente sembra possibile ossia quello di Yama pur se la coppia Boselli/Civitelli credo possa sfornare qualcosa di buono anche con questo personaggio.

Inviato da: james il Lunedì, 30-Lug-2012, 21:37
"Improbabilissimo" il ritorno di Lena e Donna Parker?! Peccato, davvero un gran peccato. E' una doccia fredda dopo le anticipazioni che avevo letto sul forum.
Mi chiedo quale possa essere la ragione di questo rifiuto. Mi fa piacere di essere in numerosa compagnia, nel desiderre il ritorno delle "donne di Carson". Chissà che Boselli non cambi idea.

Inviato da: la tigre nera il Martedì, 31-Lug-2012, 07:30
Sinceramente il ritorno da me più atteso è quello di Yama e magari Mefisto. Mi entusiasmano eventuali storie con Lena e Donna, Lord Hodson. Mentre spero di non rivedere, almeno per ora, Juan Raza che non è tra i miei personaggi preferiti.

Inviato da: james il Martedì, 31-Lug-2012, 20:46
Tigre Nera, su Raza avrei anche io qualche perplessità sul suo ritorno, almeno se venisse mantenuto inalterato. Nelle prime due avventure, Juan Raza pare surclassare anche Tex e Carson. Boselli fa benissimo a creare comprimari e avversari in gambi, anche in gambissima, e ben caratterizzati, però in questo caso, forse, ha un po' esagerato.

Anche il ritorno del nobile inglese potrebbe essere molto interessante, con quel suo atteggiamento in parte di spettatore e in parte di protagonista (oltretutto, un protagonista combattivo!). Anzi, a pensarci bene, questo lord potrebbe essero lo spunto per una trasferta nel Regno Unito.

Su Lena e Donna ancora mi riesci difficile capire la ragione di tanta ritrosia di Boselli! Posso solo sperare in un suo ripensamento.

Inviato da: Carlo Monni il Mercoledì, 01-Ago-2012, 09:08
QUOTE
Tigre Nera, su Raza avrei anche io qualche perplessità sul suo ritorno, almeno se venisse mantenuto inalterato. Nelle prime due avventure, Juan Raza pare surclassare anche Tex e Carson. Boselli fa benissimo a creare comprimari e avversari in gambi, anche in gambissima, e ben caratterizzati, però in questo caso, forse, ha un po' esagerato.


Mi permetto rispettosamente di dissentire (cavoli, sembro un avvocato che si rivolge ad un giudice o un deputato britannico qundo sta per contestare un collega 34d309cfda.gif ), ma a me personalmente non è mai sembrato che Raza facesse ombra a Tex e Carson. Nelle due avventure in cui finora è apparso è apparso molto in gamba, ma non mi è mai sembrato che si facesse intendere che lo fosse

QUOTE

Anche il ritorno del nobile inglese potrebbe essere molto interessante, con quel suo atteggiamento in parte di spettatore e in parte di protagonista (oltretutto, un protagonista combattivo!). Anzi, a pensarci bene, questo lord potrebbe essero lo spunto per una trasferta nel Regno Unito.


Il vero problema di Hogdson è che lui è effettviamente troppo bravo: in almneo un'occasione sembra addirittura essere più veloce di Tex ad estrarre e questo non va bene. Per il resto, però, lo trovo un personaggio simaptico.

QUOTE
Su Lena e Donna ancora mi riesci difficile capire la ragione di tanta ritrosia di Boselli! Posso solo sperare in un suo ripensamento.


Io posso solo augurarmi che la ritrosia sia dovuta solo alla mancanza di un'idea forte per il loro ritorno in scena. Onestamente speravo che Boselli avrebbe colto la palla al balzo e, visto che Sejias gli chiedeva di mettere un pò di donne nella prossima storia che gli avesse scritto, ne avrebbe approfittato per riportare in scena Lena e Donna, pare che non sarà così ed è un peccato. 004020.gif
C'è da dire, però, che Sejias ci metterà non meno di un anno e mezzo prima di finire la storia scritta da Ruju su cui sta attualmente lavorando e chissà che per allora Boselli non abbia trovato l'idea che ci vuole e non cambi idea.
Vorrei comunque sottolineare che Sejias non è certo l'unico disegnatore dello staff capace di disegnare belle donne e che se, quindi, la scelta cadesse su qualcun altro non mi arrabbierei di certo (ma chi c'è che si libererebbe prima del 2014?).

Infine un'osservazione: mi sta bene che per il ritgorno in scena delle due donne di Carson ci voglia un'idea forte ed una storia interressante, ma in seguito mi piacerebbe che diventsassero persoanggi ricorreti nella serie, un pò come accade con lo sceriffo Rupert di Tucson o lo stregone Nuvola Rossa o come accade su Zagor, con il gruppetto di Pleasant Point, Tonka o Molti Occhi. Insomma, senza la necessità di costruire per forza una storia incentrata su di loro.
Non mi pare poi così impossibile.

Inviato da: ymalpas il Mercoledì, 01-Ago-2012, 09:39
QUOTE (Carlo Monni @ Mercoledì, 01-Ago-2012, 10:08)
QUOTE
Su Lena e Donna ancora mi riesci difficile capire la ragione di tanta ritrosia di Boselli! Posso solo sperare in un suo ripensamento.


Io posso solo augurarmi che la ritrosia sia dovuta solo alla mancanza di un'idea forte per il loro ritorno in scena. Onestamente speravo che Boselli avrebbe colto la palla al balzo e, visto che Sejias gli chiedeva di mettere un pò di donne nella prossima storia che gli avesse scritto, ne avrebbe approfittato per riportare in scena Lena e Donna, pare che non sarà così ed è un peccato. 004020.gif



Io non prenderei troppo sul serio le parole di Borden!

Ad un ritorno delle due donne, due dei suoi personaggi

più riusciti e amati dai lettori, che hanno

fatto la storia de "il passato di Carson" ,

e davanti a una vox populi quasi plebiscitaria,

difficile lui che si sottragga all'obbligo di riproporle.

Non è più possibile accantonarle in un cantuccio.

Andrebbe bene anche come faceva Borden all'inizio, che se non le

metteva nelle sue storie, almeno non mancava di menzionarle.

Sappiamo perchè ce lo ha confidato lui stesso anni fa, proprio

sulle pagine di questo forum, la vera ragione per cui sono scomparse.

E non era certo per mancanza di idee.

Il diniego così ostentato, insomma, deve essere in parte farlocco.

E non solo Lena e Donna, ma ci vedrei bene anche la Alison de "Il presagio"

in una nuova storia di Tex, naturalmente con complicazioni sentimentali tra

gli ingredienti della trama. Il tema amoroso, se trattato senza eccessivo

sentimentalismo e la giusta dose di ironia, fa parte della storia di Tex.

Il centinaio da lui prediletto dovrebbe offrirgli materia su cui meditare.

Inviato da: Carlo Monni il Mercoledì, 01-Ago-2012, 10:38
QUOTE (ymalpas @ Mercoledì, 01-Ago-2012, 10:39)
QUOTE (Carlo Monni @ Mercoledì, 01-Ago-2012, 10:08)
QUOTE
Su Lena e Donna ancora mi riesci difficile capire la ragione di tanta ritrosia di Boselli! Posso solo sperare in un suo ripensamento.


Io posso solo augurarmi che la ritrosia sia dovuta solo alla mancanza di un'idea forte per il loro ritorno in scena. Onestamente speravo che Boselli avrebbe colto la palla al balzo e, visto che Sejias gli chiedeva di mettere un pò di donne nella prossima storia che gli avesse scritto, ne avrebbe approfittato per riportare in scena Lena e Donna, pare che non sarà così ed è un peccato. 004020.gif



Io non prenderei troppo sul serio le parole di Borden!

Ad un ritorno delle due donne, due dei suoi personaggi

più riusciti e amati dai lettori, che hanno

fatto la storia de "il passato di Carson" ,

e davanti a una vox populi quasi plebiscitaria,

difficile lui che si sottragga all'obbligo di riproporle.

Non è più possibile accantonarle in un cantuccio.

Andrebbe bene anche come faceva Borden all'inizio, che se non le

metteva nelle sue storie, almeno non mancava di menzionarle.

Sappiamo perchè ce lo ha confidato lui stesso anni fa, proprio

sulle pagine di questo forum, la vera ragione per cui sono scomparse.

E non era certo per mancanza di idee.

Il diniego così ostentato, insomma, deve essere in parte farlocco.

E non solo Lena e Donna, ma ci vedrei bene anche la Alison de "Il presagio"

in una nuova storia di Tex, naturalmente con complicazioni sentimentali tra

gli ingredienti della trama. Il tema amoroso, se trattato senza eccessivo

sentimentalismo e la giusta dose di ironia, fa parte della storia di Tex.

Il centinaio da lui prediletto dovrebbe offrirgli materia su cui meditare.

Caro Ymalpas, in passato siamo stati in disaccordo anche totale su alcuni argomenti e probabilmente lo saremo anche in futuro, ma in questo caso mi trovi d'accordo con te anche sulle virgole di quello che hai scritto, clapping.gif comprese le parole sui Alison, per le quali immagino che Civitelli ti sarà grato. 34d309cfda.gif 02!.gif

Inviato da: Gabriele il Mercoledì, 01-Ago-2012, 12:21
Io sono tra quelli a cui piacerebbe sapere che fine abbiano fatto Satan e Dinamite, che a me piacevano come personaggi.
Sono totalmente contrario a un ritorno di Lena e Donna.Sono dei personaggi riuscitissimi e appartengono a uno dei più grandi capolavori della saga.Io ho fiducia in Borden,che è un grande sceneggiatore,ma sono sicuro che anche la più interessante delle idee che troverebbe non riuscirebbe a rendere le stesse emozioni di Bannock,degli Innocenti e della vicenda di Ray Clemmons. In altre parole,sono sicuro che non mi piacerebbe,quei personaggi io li ricollego a quella storia,non li posso vedere in altro modo.

Inviato da: Stefano-tex il Mercoledì, 01-Ago-2012, 13:26
QUOTE (Gabriele @ Mercoledì, 01-Ago-2012, 13:21)
Io sono tra quelli a cui piacerebbe sapere che fine abbiano fatto Satan e Dinamite, che a me piacevano come personaggi.
Sono totalmente contrario a un ritorno di Lena e Donna.Sono dei personaggi riuscitissimi e appartengono a uno dei più grandi capolavori della saga.Io ho fiducia in Borden,che è un grande sceneggiatore,ma sono sicuro che anche la più interessante delle idee che troverebbe non riuscirebbe a rendere le stesse emozioni di Bannock,degli Innocenti e della vicenda di Ray Clemmons. In altre parole,sono sicuro che non mi piacerebbe,quei personaggi io li ricollego a quella storia,non li posso vedere in altro modo.

In realtà c'è già stato un loro ritorno, ne "I Sette Assassini", che per me è un'altro dei capolavori di Boselli! Se borden ci è riuscito una volta, non vedo perchè non ce la possa fare una seconda!!! Anche perchè in questi tre albi viene approfondito il rapporto che c'è tra carson e Lena, come quello tra Kit e Donna; quindi non vedo l'ora che avvenga un loro ritorno per capirci qualcosa in più!!!

Inviato da: Gabriele il Mercoledì, 01-Ago-2012, 15:15
Non possiedo quegli albi,vedrò di procurarmeli quanto prima.

Inviato da: Stefano-tex il Mercoledì, 01-Ago-2012, 18:38
Infatti, è una delle storie più belle del centinaio 400-500!!!
Aggiungo anche un commento al topic di Recchioni sulla sua prima storia di Tex, che ha finito di scrivere: c'è una cosa in particolare che mi ha enormemente colpito, ed è l'umiltà con la quale si è approcciato al personaggio, che traspare da ogni parola! Ha poi dimostrato di aver capito il "modo" con cui va scritta una storia texiana, ovvero: "bisogna trovare un sistema per far filtrare qualcosa del tuo modo di scrivere e pensare, all'interno della struttura generale. Altrimenti il tuo lavoro diventa una roba senz'anima da impiegati del fumetto."
Io spero che filtri davvero questo "qualcosa" di Recchioni nella storia in questione, e in quelle che scriverà, cosa che mi auguro anche per Faraci, che in qualche occasione mi ha dato l'impressione di svolgere il compitino, senza metterci la passione che esige un personaggio del genere, e soprattutto i suoi lettori !!!!
biggrin.gif biggrin.gif biggrin.gif

Inviato da: Carlo Monni il Mercoledì, 01-Ago-2012, 19:24
Non posso non commentare quanto scritto da Recchioni nel suo blog, non posso perché mi chiama in causa direttamente. 250978_ahsisi.gif 34d309cfda.gif
Non so se inorgoglirmi, preoccuparmi o arrossire dall'essere preso a paradigma del cacciatore di notizie. Già mi immagino il sorrisetto di Boselli quando avrà letto quell'accenno al sottoscritto. 34d309cfda.gif
Tranquillo Roberto, anche se stavolta non ho l'esclusiva non me la prendo di certo.. e poi qui sul forum è un pezzo che l'ho ceduta a Gabriele. 02!.gif
Quello che conta, comunque è che Recchioni non solo è arrivato in fondo, ma già medita di riprovarci.
Considerato quello che ha scritto su Boselli: "Il curatore più duro, ostico e determinato con cui mi sia mai capitato di lavorare.E anche l'unico che ha sempre ragione.", se ha deciso di sottoporsi ancora alle sue forche caudine, vuol dire che è davvero deciso a continuare l'avventura col ranger equesto lo trovo positivo
In bocca al lupo Roberto, e speriamo che per la tua seconda storia ti capiti di avere una combinazione rara di questi tempi: un disegnatore rapido e bravo. 250978_ahsisi.gif

P.S. Così per Recchioni Boselli e Viilla sarebbero la personificazione stessa di Tex n tutto e per tutto? Se è davvero così, che peccato non poterli ancora vedere all'opera inseme. 004020.gif

Inviato da: james il Mercoledì, 01-Ago-2012, 20:48
Carlo, sono completamente d'accordo sulla possibilità di fere di Lena e Donna due presenze ricorrenti (anche solo, come suggerisce Ymalpas, come meri riferimenti: almeno in un'occasione, Boselli l'ha fatto).

Circa l'idea forte, che dovrebbe stare alla base di un lo ritorno, penso che per Boselli non sia un problema così difficile. Ad esempio, si potrebbe immaginare Lena e figlia alle prese con qualche diabolico affarista senza scrupoli, sul modello dello Swearingen della serie Deadwood, per poi far intervenire i nostri. Ancora meglio, se in più tempi: prima Carson, mentre è in visita e poi Tex in aiuto. E' chiaro che, un conto è immaginare uno spunto per una trama, un altro è creare una storia.

Inviato da: paco ordonez il Giovedì, 02-Ago-2012, 02:19
Per quanto riguarda Recchioni devo dire che il suo post è bellissimo.
Trasuda tutto l'amore e il rispetto per il personaggio (cosa che già avevamo letto in altri post del blog) e, in questo caso, c'è un omaggio bello e sincero a Boselli e Villa- tra l'altro, quel poco che è emerso del metodo di lavoro del Boselli curatore mi ha, in un certo senso, rassicurato!

Per quanto riguarda la storia non si può che attenderla con curiosità: il titolo promette moolto bene, idem l'accenno alla trama.
Inoltre mi fa piacere che un nuovo sceneggiatore si cimenti al suo esordio con un qualcosa di diverso dai soliti "Tex e Carson" o "Tex in solitaria"- ma questo, ovviamente, non significa che la storia sarà bella per forza.
E poi mi fa molto piacere che a disegnare il color sia Del Vecchio: perchè è un disegnatore molto bravo e molto veloce, quindi affidabile; e perchè non abbiamo ancora avuto modo di vedere i suoi Kit e Tiger: e la cosa mi incuriosisce molto!

In ogni caso, pur non essendomi piaciuti sempre i suoi fumetti (cosa che significa poco: Ruju docet), io do grande a fiducia a Recchioni- consiglio spassionato: comprate il suo Dylan Dog in edicola: merita!

Inviato da: capelli d'argento il Lunedì, 06-Ago-2012, 13:34
Vado controcorrente ( e un po' provocatoriamente ? ), dopo tutti sti' peana su Recchioni:
Da un breve estratto, che si puo' leggere sul blog "Freddo cane in questa palude", sul pensiero di Roberto Recchioni circa le "colpe" ( secondo Roberto stesso ) del fumetto sul fattaccio di Denver ( la strage all'anteprima del film di Batman ):...( Recchioni ) si chiede: “Quanta gente ha iniziato a picchiarsi così, per gioco, dopo Fight Club?”.

Già mi inquieto a pensare a quel che sarà il "suo" Tex: niente sganassoni, niente sparatorie, niente sbrigativi "interrogatori", niente fumate, ecc., ecc., allora.. ? Doubtin - 7thia.gif e142.gif

P.S.: spero vivamente di sbagliarmi... old.gif

Inviato da: paco ordonez il Lunedì, 06-Ago-2012, 15:42
Anche io, Capelli d'Argento, non condivido nulla di quell'articolo- infatti l'ho anche commentato sul blog.
Però da qui ad arrivare alla conclusione che il Tex di Recchioni sarà un "bravo ragazzo" ce ne corre... anche perchè senza sparatorie, scazzottate eccetera, che storia di Tex sarebbe?
No, io al contrario, da quel che Recchioni ha scritto sulla storia, di scazzottate e morti ammazzati me ne aspetto parecchi smile.gif

Inviato da: Carlo Monni il Lunedì, 06-Ago-2012, 17:48
QUOTE (capelli d'argento @ Lunedì, 06-Ago-2012, 14:34)
Vado controcorrente ( e un po' provocatoriamente ? ), dopo tutti sti' peana su Recchioni:
Da un breve estratto, che si puo' leggere sul blog "Freddo cane in questa palude", sul pensiero di Roberto Recchioni circa le "colpe" ( secondo Roberto stesso ) del fumetto sul fattaccio di Denver ( la strage all'anteprima del film di Batman ):...( Recchioni ) si chiede: “Quanta gente ha iniziato a picchiarsi così, per gioco, dopo Fight Club?”.

Già mi inquieto a pensare a quel che sarà il "suo" Tex: niente sganassoni, niente sparatorie, niente sbrigativi "interrogatori", niente fumate, ecc., ecc., allora.. ? Doubtin - 7thia.gif e142.gif

P.S.: spero vivamente di sbagliarmi... old.gif

A mio parere ti sbagli di grosso.
Tanto per cominciare i personaggi delle storie di Recchioni che ho letto finora sono tutto tranne che politicamente corretti.
Secondo: Recchioni è un serio professionista e quindi mi aspetto che abbia scritto un Tex come si deve.
Tezo (ma a te questo non rassicurerà affatto, mi sa) ogni sua pagina è stata controllata e revisionata da Boselli e, come lo stesso Recchioni fa intendere tra le righe, alla sceneggiatura sono stati imposti cambiamenti spesso oggetto di aspre discussioni, quindi confido che i comportamenti del Tex di Recchioni saranno ln linea con il personaggio che conosciamo.

Ultima osservazione: so che è difficile per chiunque, ma forse sarebbe il caso di mettere da parte pregiudizi e simili ed aspettare che arrivi la storia per giudicalra per quel che sarà.

P.S. Recchioni non solo fuma, ma si fa le sigarette da se.

Inviato da: Leo il Lunedì, 06-Ago-2012, 19:48
Per la cronaca, ho letto l'ultima di Dylan Dog, Il Giudizio del Corvo, scritta da Rrobe, ed è di una violenza spaventosa (è ispirato al film Saw): mi ha addirittura nauseato. Quindi, non avrei di queste paure...

Inviato da: francesco_bonvicini il Lunedì, 06-Ago-2012, 20:36
Confermo, violentissima e straordinaria, una delle migliori storie di Dylan Dog mai lette.
Confido anch'io in un Tex tutt'altro che politically correct.

Inviato da: capelli d'argento il Lunedì, 06-Ago-2012, 22:55
QUOTE (Carlo Monni @ Lunedì, 06-Ago-2012, 18:48)
Ultima osservazione: so che è difficile per chiunque, ma forse sarebbe il caso di mettere da parte pregiudizi e simili ed aspettare che arrivi la storia per giudicalra per quel che sarà.


Hai ragione Carlo, pero' questo principio deve valere anche per i "pregiudizi" positivi, no ? trapper.gif
Comunque, senza nulla togliere a nessuno, io avrei scelto Burattini che avrebbe dato ( ne sono sicuro ) garanzie "texiane" piu' "solide". old.gif
Peccato perchè, a Moreno, non credo sia passata la voglia di scrivere qualcosa per Tex.... pianti.gif

Inviato da: Carlo Monni il Martedì, 07-Ago-2012, 07:56
QUOTE
QUOTE (Carlo Monni @ Lunedì, 06-Ago-2012, 18:48)
Ultima osservazione: so che è difficile per chiunque, ma forse sarebbe il caso di mettere da parte pregiudizi e simili ed aspettare che arrivi la storia per giudicalra per quel che sarà.


Hai ragione Carlo, pero' questo principio deve valere anche per i "pregiudizi" positivi, no ? trapper.gif


E chi lo nega?
Io, per quanto posso, cerco di mantenere la mente aperta, ma sono solo un essere umano e quindi fallibile.

QUOTE
Comunque, senza nulla togliere a nessuno, io avrei scelto Burattini che avrebbe dato ( ne sono sicuro ) garanzie "texiane" piu' "solide". old.gif


E non è un pregiudizio positivo questo? 34d309cfda.gif
Tu ed io possiamo anche esserne convinti, ma finora di prove concrete non abbamao avute. Ci basiamo unicamente sulla fiducia, una fiducia che al momento non ho motivi di negare a Recchioni.
Comunque il fatto che sia stato approvato un soggetto di Recchioni mica esclude che possa esserne approvato uno di Burattini sai?

QUOTE

Peccato perchè, a Moreno, non credo sia passata la voglia di scrivere qualcosa per Tex....  pianti.gif


Ma chi ti dice che a Burattini non sarà offerta questa opportunità? In passato Boselli, quando era solo un semplice sceneggiatore, premeva spesso nelle riunioni di Redazione perché fosse concessa un'opportunità a Burattini e nelle vesti di curatore di Dampyr gli ha chiesto di realizzare un soggetto che gli ha approvato (e che Moreno non ha ancora concretizzato in sceneggiatura, a quanto ne so, a causa dei suoi impegni zagoriani). Segno, questo, che oltre alla solida amicizia che li lega, Boselli ha stima di Burattini come autore e mi sembrerebbe strano che ora che è curatore di Tex, non gli offra almeno un'opportunità.
Aspettiamo e vediamo.

Inviato da: Gabriele il Martedì, 07-Ago-2012, 12:07
QUOTE (Leo @ Lunedì, 06-Ago-2012, 20:48)
Per la cronaca, ho letto l'ultima di Dylan Dog, Il Giudizio del Corvo, scritta da Rrobe, ed è di una violenza spaventosa (è ispirato al film Saw): mi ha addirittura nauseato. Quindi, non avrei di queste paure...

Addirittura! Ogni opinione è personale così come le sensazioni che si ricavano da una lettura,ma se leggi i primi Dyd troverai splatter e sangue molto ma molto più impressionante,oltre a parolaccie,che adesso sono un tabù,ma quando vendeva un milione di copie era permesso di tutto.
Capelli d'argento,dal tuo messaggio deduco che tu non abbia mai letto un albo di John Doe. I personaggi di Recchioni non hanno niente di politicamente corretto.

Inviato da: MarcoPalaOregon il Martedì, 07-Ago-2012, 12:18
L'ultimo Dylan Dog di Recchioni l'ho letto proprio ieri e, oltre ad essermi piaciuta molto (una storia così serviva, perchè la serie ha bisogno di una vera e propria scossa), posso dire che di violenza non ce n'è quasi traccia (poi sono in disaccordo pure sul fatto del tanto richiesto splatter, sentendo che DD ai tempi era un fumetto splatter e che per questo piaceva. Non è così, ma questa è un'altra storia...)

Comunque, volevo esprimere la mia soddisfazione per aver avuto, finalmente, la conferma che la storia di Recchioni su Tex uscirà di certo. Va bene anche che sia sul Color Tex, che come foliazione permette di sviluppare la vicenda con più "calma".

Speriamo che, in futuro, il Rrobe possa collaborare più stabilmente con il nostro ranger.

Inviato da: Gabriele il Martedì, 07-Ago-2012, 16:29
Non so se tu ti stia riferendo a me,Marco.ma io non hodetto questo: io ho detto che lo splatter una volta era molto più presente perchè,anche se a Sergio Bonelli non piaceva, Dyd vendeva moltissimo ( e questo,se non sbaglio me l'ha detto anche Recchioni stesso). Lo splatter non era ovviamente il motivo delle vendite di Dyd degli inizi.

Inviato da: MarcoPalaOregon il Martedì, 07-Ago-2012, 18:06
QUOTE (Gabriele @ Martedì, 07-Ago-2012, 17:29)
Non so se tu ti stia riferendo a me,Marco.ma io non hodetto questo: io ho detto che lo splatter una volta era molto più presente perchè,anche se a Sergio Bonelli non piaceva, Dyd vendeva moltissimo ( e questo,se non sbaglio me l'ha detto anche Recchioni stesso). Lo splatter non era ovviamente il motivo delle vendite di Dyd degli inizi.

No, no, gabriele! non era rivolto a te! smile.gif Anzi, sono d'accordo con quello che hai scritto tu. La mia era solo un'elucubrazione mentale del momento, riferita a molti commenti che leggo su un forum dedicato a Dylan Dog (anche se, molte volte, sembra che gli utenti di quel forum lo odino Dylan, piuttosto che "amarlo"...) .

Inviato da: crazy horse il Mercoledì, 08-Ago-2012, 12:15
quindi Filippucci non torna a lavorare per martin Mystere come era stato ventilato,ma resta su Tex.

ho capito bene? indianovestito.gif

Inviato da: Santana il Mercoledì, 08-Ago-2012, 16:37
Prima di tornare su Tex deve fare un lavoro in coppia con Castelli per Martin Mystere. Finito quello gli verrà assegnata una nuova sceneggiatura. Di Tex, ovviamente.

Inviato da: Carlo Monni il Mercoledì, 08-Ago-2012, 18:52
QUOTE (Santana @ Mercoledì, 08-Ago-2012, 17:37)
Prima di tornare su Tex deve fare un lavoro in coppia con Castelli per Martin Mystere. Finito quello gli verrà assegnata una nuova sceneggiatura. Di Tex, ovviamente.

Storia di Tex, che, salvo sorprese, dovrebbe essere scritta da Ruju.

Inviato da: BOUNCER il Sabato, 11-Ago-2012, 11:41
Buongiorno Carlo,
innanzitutto i miei auguri di pronto ristabilimento.
In questo periodo ferragostano come al solito privo di notizie, non ho trovato di meglio da fare che spulciare il mio elenco aggiornato delle storie di prossima pubblicazione, e mi chiedevo se in Bonelli, visto i ritardi di alcuni disegnatori, avessero già provveduto a stilare una scaletta per l'anno 2013.
So che Filippucci ha terminato l'ultima (in tutti i sensi) storia firmata Nizzi, e che Andreucci è in dirittura d'arrivo (dovrebbero mancargli una trentina di tavole), quindi sicuramente li vedremo i primi mesi del prossimo anno.
Di Mastantuono e Bruzzo sono completamente all'oscuro (forse il primo potrebbe essere a buon punto, o addirittura aver già finito), mentre per quanto riguarda Frisenda le notizie sono alquanto contraddittorie... si dice sia abbastanza in ritardo, ma su FB dichiarava che avrebbero pubblicato la sua storia entro fine anno, ed in una intervista di giugno si è lasciato scappare che finirà di disegnarla all'inizio del 2013, quindi BOH!!! Doubtin - 7thia.gif

Vorrei anche chiederti (ma so che probabilmente sarai elusivo) se sei a conoscenza di nuovi disegnatori (anche senza far nomi) che entreranno (o ritorneranno) in scuderia nei prossimi mesi, in quanto mi sembra che le defezioni più o meno prolungate si stiano facendo numerose (Gomez, i Cestaro, Frisenda, Nespolino, ora anche Andreucci), per non parlare dei ritardi (Villa e Milano su tutti).
Ti ringrazio anticipatamente

Inviato da: Carlo Monni il Sabato, 11-Ago-2012, 23:35
QUOTE
Buongiorno Carlo,
innanzitutto i miei auguri di pronto ristabilimento.


Grazie, fsanno sempre piacere-

QUOTE

In questo periodo ferragostano come al solito privo di notizie, non ho trovato di meglio da fare che spulciare il mio elenco aggiornato delle storie di prossima pubblicazione, e mi chiedevo se in Bonelli, visto i ritardi di alcuni disegnatori, avessero già provveduto a stilare una scaletta per l'anno 2013.


Una scaletta ufficiale non la conosco. ma sono sicuro che, almeno in linea di massima, esiste. Personalmente ne hpo buttato giù una personale sulal base dele notizie che conosco e scommetterei quelo che vuoi che se non l'ordine di uscita, almeno le storie saranno quelle giuste (anche perché non è che ci sia molta scelta).

QUOTE
So che Filippucci ha terminato l'ultima (in tutti i sensi) storia firmata Nizzi, e che Andreucci è in dirittura d'arrivo (dovrebbero mancargli una trentina di tavole), quindi sicuramente li vedremo i primi mesi del prossimo anno.


Anch'io me li aspetto nel primo semestre.

QUOTE

Di Mastantuono e Bruzzo sono completamente all'oscuro (forse il primo potrebbe essere a buon punto, o addirittura aver già finito)


Credo che Mastantuono abbia già finito e sia in procinto di iniziare od abbia già iniziato la sua nuova storia, firmata Boselli, che altro non è che la storia che Boselli aveva inizialmente pensato per Carnevale prima che questi desse forfait alla proposta di realizzare un Texone dopo averne disegnato solo una decina di pagine in un anno (Per chi se lo fosse scordato, Carnevale ci ha ripensato ed ora Boselli sta scrivendo per lui una nuova storia dai toni horror)

QUOTE
mentre per quanto riguarda Frisenda le notizie sono alquanto contraddittorie... si dice sia abbastanza in ritardo, ma su FB dichiarava che avrebbero pubblicato la sua storia entro fine anno, ed in una intervista di giugno si è lasciato scappare che finirà di disegnarla all'inizio del 2013, quindi BOH!!!  Doubtin - 7thia.gif


All'incontro di Milano del 21 giugno Boselli si è dimostrato scettico sulla possibilità che Frisenda termini in tempo utile per una pubblicazione nel 2013.

QUOTE
Vorrei anche chiederti (ma so che probabilmente sarai elusivo) se sei a conoscenza di nuovi disegnatori (anche senza far nomi) che entreranno (o ritorneranno) in scuderia nei prossimi mesi,


Non sarò affatto elusivo, èperché in realtà non so niennte di più dei nomi che già si sanno e cioè Gianluca Acciarino e Maurizio Dotti, il primo dei quali potremo vedere già l'anno prossimo, pare.

QUOTE
in quanto mi sembra che le defezioni più o meno prolungate si stiano facendo numerose (Gomez, i Cestaro, Frisenda, Nespolino, ora anche Andreucci),


Anche Andreucci? Non ne sapevo niente. Doubtin - 7thia.gif

QUOTE
per non parlare dei ritardi (Villa e Milano su tutti).


Villa ha ripreso a produrre, ma non conosco i suoi ritmi. Di sicuro tra settembre 2011 e marzo 2012 aveva prodotto almeno 10 nuove pagine. A che punto sia ora, non sono riuscito a saperlo.
Di Milano ho perso el tracce, ma ricordo che a maggio dell'anno scorso Faraci dihairava di aver visto solo sei pagine della sua storia. Chi di questo forum era presente assieme a me a quel meeting con lui, Bosell e Frisenda credo potrà confermarlo.


QUOTE
Ti ringrazio anticipatamente


Di nulla.

Inviato da: crazy horse il Domenica, 12-Ago-2012, 14:39
pazzesco !!!!!! anche Andreucci ci lascia.......

ma alla Bonelli non è che stanno facendo un po di casino....

ora le defezioni sono davvero troppe dry.gif

e il problema è che portano via da Tex i disegnatori migliori e ci lasciano Repetto,Font ,Ortiz ecc., mentre se ne vanno Frisenda,Andreucci,Cestaro ecc.

mi sembra un pessimo trattamento per il fumetto che di gran lunga vende di più

esigo più rispetto per il nostro eroe....e Boselli che dice in qualità di nuovo curatore??? mad.gif

Inviato da: paco ordonez il Domenica, 12-Ago-2012, 14:45
QUOTE (crazy horse @ Domenica, 12-Ago-2012, 15:39)
pazzesco !!!!!! anche Andreucci ci lascia.......

ma alla Bonelli non è che stanno facendo un po di casino....

ora le defezioni sono davvero troppe dry.gif

e il problema è che portano via da Tex i disegnatori migliori e ci lasciano Repetto,Font ,Ortiz ecc., mentre se ne vanno Frisenda,Andreucci,Cestaro ecc.

mi sembra un pessimo trattamento per il fumetto che di gran lunga vende di più

esigo più rispetto per il nostro eroe....e Boselli che dice in qualità di nuovo curatore??? mad.gif

Prima di fare gli isterici... chi ha detto che Andreucci ha lasciato? Dove l'avete letto? Chi ve ne ha dato la certezza?
rolleyes.gif

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 12-Ago-2012, 16:28
QUOTE (paco ordonez @ Domenica, 12-Ago-2012, 15:45)
QUOTE (crazy horse @ Domenica, 12-Ago-2012, 15:39)
pazzesco !!!!!! anche Andreucci ci lascia.......

ma alla Bonelli non è che stanno facendo un po di casino....

ora le defezioni sono davvero troppe dry.gif

e il problema è che portano via da Tex i disegnatori migliori e ci lasciano Repetto,Font ,Ortiz ecc., mentre se ne vanno Frisenda,Andreucci,Cestaro ecc.

mi sembra un pessimo trattamento per il fumetto che di gran lunga vende di più

esigo più rispetto per il nostro eroe....e Boselli che dice in qualità di nuovo curatore??? mad.gif

Prima di fare gli isterici... chi ha detto che Andreucci ha lasciato? Dove l'avete letto? Chi ve ne ha dato la certezza?
rolleyes.gif

Giusto... per anni Andreucci ha affermato in ogni occasione pubblca e privata che desiderava fare Tex ed ora che finalmente lo hanno accontentato, lascerebbe dopo una sola storia? Ci crederò solo quando glielo sentirò dire personalmente con le mie orecchie.

Peraltro, sino ad oggi non avevo mai sentito una sola voce al riguardo. Avevo sentito dire che aveva in ballo un progetto con un editore francese ma che l'avrebbe portato avanti parallelamente a Tex, ovvero la stessa cosa che già fanno Font, Mastantuono e Del Vecchio senza che questo abbia comportato un loro abbandono di Tex o abbia perfino inciso significativamente sulla loro produttività. Idem per altri disegnatori di altre testate bonelliane, come Marco Santucci, che si destreggia tra Dampyr, una serie francese e saltuari progertti con la Marvel senza mai mancare una scadenza con nessuno dei suoi editori.
Al massimo posso credere che Andreucci possa aver detto, se mai l'ha detto che dopo aver finito la storia di Tex che sta disegnando si dedicherà ad un albo per la Francia. Peraltro gli albi francesi sono dei cartonati di 48 pagine (non tutte necessariamente a fumetti) ed essendo a colori, hanno meno bisogno di segni, quindi direi che Andreucci se la potrebbe cavare in due o tre mesi circa.
Se sarò in grado di andare a Narnia fumetto a settembre, non mancherò di chiedergli lumi.

Inviato da: Carlo Monni il Domenica, 12-Ago-2012, 17:23
QUOTE
pazzesco !!!!!! anche Andreucci ci lascia.......


E chi l'ha detto? Dov'è la notizia ufficiale?

QUOTE
ma alla Bonelli non è che stanno facendo un po di casino....

ora le defezioni sono davvero troppe dry.gif

e il problema è che portano via da Tex i disegnatori migliori e ci lasciano Repetto,Font ,Ortiz ecc., mentre se ne vanno Frisenda,Andreucci,Cestaro ecc.


Alcune puntualizzazioni: non entro nel merito dei tuoi gusti sui disegnatori, che non collimano coi miei (di quelli che nomini metterei tra gli insoddisfacenti il solo Ortiz, mentre il Repetto de "La sentinella", la sua ultima storia pubbliucata finora. mi è sembrato più che adeguato e quanto a Font, che ci posso fare se a me, pur non amandolo alla follia, piace?), ma per quanto ne so, nessuno di quelli da te citati se ne è andato definitivamente. A parte Andreucci, su cui ci sono, sempre per quanto ne so, solo speculazioni senza fondamento, tutti gli altri sono o saranno impegnati su progetti bonelliani, peraltro di loro volontà.
Tanto per dirne una, Boselli avrebbe forse detto (nell'ormai citatissimo, da me, incontro del 21 giugno), che Frisenda verrà d'ora in avanti impegato preferibilmente su storie brevi, se fosse previsto un suo allontanamento definitivo da Tex?

QUOTE
mi sembra un pessimo trattamento per il fumetto che di gran lunga vende di più

esigo più rispetto per il nostro eroe....e Boselli che dice in qualità di nuovo curatore??? mad.gif


E che vuoi che dica, o, piuttosto, che faccia? Dovrebbe incatenare gli autori e costringerli con la forza a disegnare solo e soltanto Tex, magari usando la frusta?
Se i Cestaro vogliono staccare da Tex (dopo aver finito la storia loro assegnata, si badi bene, e non mollando tutto a metà) e disegnare un episodio di Dylan Dog glielo si può forse impedire?
Se (e sottolineo se) a Frisenda fosse stato chiesto di disegnare unb albo del "Le storie", peraltro presumibilmente scritto proprio da Boselli, lui dovrebbe rifiutare?
Nell'accordo con Filippucci è previsto, su sua espressa richiesta, che lui si può prendere, se Alfredo Castelli lo richiedesse, delle pause per disegnare qualcosa di Martin Mystere. Gli devono dire di non farlo più?
Nespolino è stato dirottato su Shanghai Devil prima ancora di completare la sua prima storia di Tex su espresso ordine della Redazione, doveva dire di no? Ora si sta occupando del design della nuova serie di Manfredi, anche qui doveva dire: "Grazie dell'onore (e del compenso) ma preferisco disegnare Tex"?

Personalmente preferisco che gli autori siano motivati e lavorino su Tex perché gli piace farlo. Non credo sia giusto trattenerli a forza. Non credo avremmo un prodotto ottimale così.
Il compito del curatore dovrebbe, essere: incentivare i disegnatori validi a restare e rimpiazzare quelli che dovessero andarsene con altri altrettanto o ancora più validi (che poi anche questo è un giudizio molto soggettivo: a te Font non piae, ma, quanto pare , Boselli si).

In ogni caso, con l'eccezione, forse, dell'incarico di Nespolino su Shanghai Devil, si è sempre trattato di scelte personali degli autori coinvolti, che hanno scelto di fare altro oltre a (e non invece di ) Tex.

Quello che dovrebbe interessare Boselli come curatore di Tex non è che i suoi autori facciano anche altro oltre a Tex , ma che questo non interferisca con la loro affidabilità ed il conseguente rispetto delle scadenze concordate.

P.S. Non è la prima volta che ti vedo partire in quarta su questo argomento, ti invito a riflettere, che per quanto ci possa piacere, Tex non è il centro del mondo per tutti e non è detto che chiunque nel ramo dei fumetti smani dalla voglia di lavorarci o che se ne lascia lo staff debba essere tacciato di Lesa Maestà (a meno che non sia un disegnatore che non ti paice, nel qual caso va benissimo 009.gif 34d309cfda.gif ).

Inviato da: BOUNCER il Lunedì, 13-Ago-2012, 06:20
Giusto per fare un po' di chiarezza, anche se Carlo ha già capito perfettamente cosa intendevo dire...
Non ho mai parlato di "abbandoni", bensì di "defezioni". Andreucci si allontanerà da Tex per qualche mese (tre o quattro, penso) giusto il tempo di disegnare qualcosa (ma non chiedetemi cosa, perchè non lo so) per la francese Delcourt, dopodichè tornerà a Tex.
Nelle sue previsioni, dovrebbe lavorare di nuovo con Boselli, semprechè non ci sia l'esigenza di foraggiare qualche altro sceneggiatore "scarico".
Tutto qui.
Per quanto riguarda Frisenda, non ho perso le speranze di vederlo in edicola nel corso del 2013, mi sembra che il tempo per finire le 70-80 tavole che ancora gli mancano ci sia tutto per una pubblicazione in autunno/inverno.

Inviato da: Pallino il Lunedì, 13-Ago-2012, 12:21
Per gentile concessione dello stesso Stefano Andreucci che alla mia domanda sulle voci della sua temporanea pausa sulla testata di Tex mi ha invitato a postare questa risposta...dicendomi anche che ci avrebbe tenuto molto a vederla pubbliacta quì:

Stefano Andreucci: " Fernando. Non so chi ha messo in giro questa notizia, ma non è vero. Non lascerò Tex, ci mancherebbe! Mi prendo solo una pausa di 4 mesi per finire di realizzare un racconto per Delcourt. Poi si riparte con Tex! "


Grazie a Stefano per la puntualizzazione...smile.gif

Inviato da: crazy horse il Lunedì, 13-Ago-2012, 13:22
sono strafelice della notizia ,essendo un grande estimatore di Andreucci (l'ho detto tante volte)
ci sarei rimasto molto male altrimenti per i motivi che ho già spiegato

voglio ,invece ,precisare che tutte le notizie su cui discuto le leggo esclusivamente nel nostro forum, non mi invento nulla

voglio ,inoltre , precisare che il mio non è isterismo , ma passione per Tex ( cosa molto diversa)
,e la passione ti fa anche scaldare , altrimenti non è passione


sul discorso disegnatori mi piace discorrere con te Carlo,e mi riservo di tornare sull'argomento con calma perchè ho delle cose da
dire
cool.gif cool.gif cool.gif

Powered by Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)